Il pip e lo spread

September 22, 2016
|
Comments off
|

Se stai cercando il broker forex con lo spread più vantaggioso, ti consigliamo Plus500. Oltre a essere molto vantaggioso in termini di spread (spread migliori del mercato garantiti), Plus500 è degno di fiducia e onesto. Tra le altre carattistiche degne di note di Plus500, dobbiamo sicuramente ricordare la possibilità di ottenere un conto demo forex gratuito, senza necessità di effettuare alcun deposito. Per aprire il tuo conto gratuito su Plus500 puoi cliccare qui. Il trading potrebbe comportare rischi di perdita sul capitale.

Prima di iniziare a fare trading nel mercato Forex è necessario avere una buona conoscenza delle basi e tra le basi del Forex c’è il calcolo dei pips e lo spread. Il calcolo di pips è effettuato dal broker o dal software Forex, è importante però capire il procedimento alla base della determinazione dei profitti o delle perdite. In questo modo si è a conoscenza dei veri problemi, senza lasciare tutto nelle mani del broker.

Il pip è il termine usato per indicare il movimento di una coppia di valute. Prendiamo l’esempio della coppia di valute EUR / USD a 1,2571 che ha un movimento a 1,2572, il movimento è stato di 1 pip. Il valore del pip è calcolato in base alla coppia di valute. Nel caso di una coppia di valute EUR/USD a 1,1343/1,1345 viene effettuato l’acquisto, da parte del trader, di 10000 € con una spesa di 11345 dollari. Il valore del pip è di 0,0001×10000=1$. La coppia di valute arriva a 1,1346/1,1348 e c’è la vendita di euro per 11346 dollari. La differenza 11346 – 11345= 1$ fornisce il guadagno in dollari. Il movimento è stato di 1 pip, quindi corrisponde al guadagno ottenuto. Questa operazione è a titolo esemplificativo del calcolo da realizzare. I calcoli sono automatici grazie ai software, mentre sapere come sono calcolati aiuta a prendere le giuste decisioni.

Lo spread è dato dalla differenza tra il prezzo Bid (prezzo al quale è possibile vendere) e il prezzo Ask (prezzo al quale è possibile acquistare). La maggior parte dei trader si pone il quesito sui motivi della dimensione delle fluttuazioni. Uno spread elevato dipende dalla scarsa liquidità dei mercati. Sostanzialmente, la bassa liquidità è dovuta agli attori del mercato Forex, come i broker o le banche, poco disposti ad acquistare o vendere valute. È una situazione che si verifica con la diffusione di comunicati economici, ma può verificarsi anche in altri momenti, come l’apertura e la chiusura di mercati importanti. A seconda del broker scelto, varia la tipologia di spread nel trading Forex. Molti broker offrono spread fissi ai trader. In questo caso il trader sa esattamente qual è lo spread prima di iniziare a tradare. Un’altra tipologia offerta è lo spread variabile. La fluttuazione è dovuta alle condizioni di mercato. Quando la liquidità è buona, lo spread potrebbe essere estremamente basso. Gli spread frazionari sono offerti dai broker che utilizzano cinque cifre decimali.

 

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice