Metatrader 4: Guida alla Piattaforma di Trading Online

ottobre 4, 2018
|
Comments off
|

Chiunque abbia una minima dimestichezza con il trading online, ha sentito parlare della piattaforma Metatrader 4, disponibile a ottime condizioni su broker come Markets.com e 24Option.

Se sei qui, significa che vuoi sapere qualcosa di più in merito anche tu. Perfetto! La guida che puoi trovare qui sotto è stata creata proprio per aiutarti in merito. Come vedi, è preceduta da un indice. Grazie ad esso, potrai scegliere e approfondire gli argomenti che ti interessano di più!

Metatrader 4 opinioni: le basi della piattaforma

Metatrader 4 è una piattaforma di trading online, il cui sviluppo è stato curato dall’azienda MetaQuotes Software. Grazie ad essa, è possibile fare trading Forex utilizzando i CFD (Contracts for Difference), strumenti derivati che consentono di replicare l’andamento dell’asset senza bisogno di acquistarlo. Grazie a Metatrader 4, è possibile operare anche sui contratti futures.

Negli ultimi anni, questa piattaforma ha conquistato il favore di tantissimi trader in tutto il mondo. Supportata dai maggiori broker del mondo, è caratterizzata da un livello di semplicità ottimale, che ne consente l’utilizzo anche a chi è alle prime armi con il trading online. Metatrader 4, inoltre, mette a disposizione un’ampia gamma di strumenti e consente a qualsiasi trader di cimentarsi nell’analisi dei grafici.

Un altro pro indiscusso della piattaforma riguarda la possibilità di scaricarla gratis dal sito dell’azienda sviluppatrice oppure dai broker che la supportano. In quest’ultimo caso, il trader si interfaccia con una versione altamente personalizzata e tarata sulla base delle caratteristiche del broker. Non è il caso di preoccuparsi, dato che la qualità non ha nulla da invidiare alla versione scaricabile dal sito dello sviluppatore.

Sicuramente avrai sentito qualcosa anche sulla piattaforma Metatrader 5. Ottima anch’essa, è comunque meno supportata e stabile della versione precedente, che tendiamo quindi a consigliare a chi vuole fare trading in maniera sicura e rapida.

Dopo questa premessa iniziale, possiamo entrare nel vivo delle caratteristiche tecniche della piattaforma Metatrader 4.

metatrader 4

Metatrader 4: come funziona?

Come già detto, Metatrader 4 è una piattaforma che consente di fare trading online. Si tratta quindi di un software che, come già detto, può essere scaricato dal sito dello sviluppatore o dai broker che lo supportano.

Chiaramente, per operare non basta aver scaricato questa piattaforma. Chi vuole fare trading online in maniera concreta, infatti, deve aprire un conto con denaro reale su un broker a propria scelta tra quelli che supportano Metatrader 4. Ribadiamo ancora una volta che è fondamentale considerare solo broker legali, dotati di licenza Cysec e autorizzati a operare dalla Consob o dalla FCA.

I broker che supportano Metatrader 4 sono diversi. Tra questi, come abbiamo accennato sopra, è possibile includere 24Option e Markets.com, portali di cui parleremo meglio tra poco. Adesso è infatti il momento di entrare nel dettaglio delle funzioni di Metatrader 4.

Metatrader 4 online: funzioni, strumenti e download

Metatrader 4 è una piattaforma per il trading online caratterizzata da diverse funzioni grafiche e tecniche. Parlando delle prime, ricordiamo che offre:

  1. Time frame da M1 a MN (ossia dal minuto all’intero mese)
  2. Grafici lineari a candela e a barre
  3. Sfondi personalizzabili
  4. Grafici esportabili
  5. Streaming delle quotazioni in real time con indicazioni relative ai prezzi bid e ask

La gestione dei grafici su Metatrader 4 è molto semplice e intuitiva. Il trader, infatti, può visualizzare diversi grafici in contemporanea, memorizzando i template così da utilizzarli per le operazioni successive.

Oltre agli aspetti grafici, quando si parla di Metatrader 4 è il caso di citare anche:

  1. Presenza di avvisi tramite mail o pop up, grazie ai quali il trader può essere avvisato quando vengono raggiunte specifici livelli di prezzo o determinate configurazione grafica.
  2. Indicatori standard e personalizzati, che possono essere scaricati dalla Community di MQL4.
  3. Presenza di Expert Advisor, ossia robot per il trading automatico che consentono di entrare e uscire dal mercato nei momenti più adatti.
  4. Back Test sui dati storici, grazie ai quali è possibile applicare strategie automatiche e, di volta in volta, studiare l’efficacia dei Trading System.

Grazie a Metatrader 4, inoltre, è possibile usufruire di leve finanziarie personalizzabili  e fissare un prezzo di tolleranza. Quest’ultimo, permette di definire la quantità di pips che il singolo trader è disposto ad accettare nell’eventualità di uno slittamento del prezzo e con lo scopo di garantire rapidità all’esecuzione nelle situazioni di forte volatilità sui mercati.

Per capire meglio cosa si intende facciamo un esempio. Immaginiamo il caso del trading Forex sulla coppia EUR/USD, la più tradata al mondo. Consideriamo l’eventualità di un prezzo di acquisto o di offerta pari a 1.3050. Ipotizziamo che, in caso di acquisto, il prezzo aumenti di 1 pip. In casi del genere, si avrà il prezzo migliore e, di conseguenza, un vantaggio rispetto agli altri trader.

Metatrader 4 italiano e non solo: come iniziare a operare

Chi vuole iniziare ad operare concretamente con la piattaforma Metatrader 4 può innanzitutto familiarizzare con il sito ufficiale Metatrader4.com. Dal portale in questione è possibile:

  1. Accedere alla schermata utile per scaricare l’app mobile della piattaforma. Quest’ultima è gratis ed è compatibile con i dispositivi iOS (sia iPad, sia iPhone) e Android.
  2. Visionare schede informative relative al mercato del Forex e alle caratteristiche dei CFD, prodotti a leva che rappresentano la soluzione più sicura per fare trading online.
  3. Informarsi sugli Expert Advisor e gli indicatori di trading.

Ovviamente dal sito ufficiale è possibile anche scaricare la piattaforma. La sua installazione è gratuita e richiede pochi minuti. Fondamentale per avviare il processo di download è l’accettazione della licenza. Un altro punto essenziale è la scelta tra impostazioni di default e impostazioni personalizzate. Chi vuole può creare un collegamento veloce sul desktop, opzione selezionata di default per garantire un accesso più rapido alla piattaforma.

Dopo aver scaricato la piattaforma, arriva il momento di aprire il conto. Il trader in questa fase deve

  1. Inserire i propri dati
  2. Scegliere la tipologia di conto
  3. Selezionare il tipo di valuta e la leva finanziaria
  4. Effettuare un deposito (opzione facoltativa)

Il conto su Metatrader 4 può essere infatti aperto in modalità demo e successivamente trasformato in un conto con denaro reale, che implica quindi un rischio per il capitale di chi opera.

Dopo aver delineato questi aspetti, non resta che attendere l’aggiornamento in tempo reale dei dati. A tal proposito è il caso di ricordare che, durante il week end, le informazioni non vengono aggiornate in quanto il mercato Forex non è attivo.

Metatrader 4 cos’è: alla scoperta dei suoi elementi

Parliamo ora di un aspetto fondamentale di Metatrader 4, ossia i suoi elementi. Con questo termine, si inquadrano le parti della piattaforma tramite le quali è possibile impostare le funzioni grafiche, ma anche accedere ai dati e sfruttare al massimo tutti gli strumenti messi a disposizione.

Partiamo dalle basi e analizziamo la situazione che ci si trova davanti quando si avvia per la prima volta la piattaforma. Il trader che utilizza Metatrader 4, in questo frangente ha a che fare con 4 grafici. Ciascuno di essi, è relativo ad una specifica coppia valutaria.

metatrader 4

Guardando la toolbar, si ravvisa un’ampia scelta di icona, aspetto che stupisce i trader che si approcciano per la prima volta a questa piattaforma.

Entrando nello specifico delle singole sezioni, ricordiamo che sulla sinistra è presente la cosiddetta “Vista del mercato”. Come dice il nome stesso, si tratta di una visione complessiva del mercato, con i riferimenti alle diadi valutarie disponibili e, ovviamente, anche ai valori di bid e ask.

La sezione in questione può essere visualizzata nelle seguenti modalità:

  1. Simboli
  2. Grafico tick

Scegliendo la prima opzione, ci si troverà davanti alle sigle con cui vengono chiamate le varie coppie valutarie. Grazie alla modalità tick, invece, è possibile visualizzare l’andamento di prezzo delle coppie valutarie su cui si sta facendo trading online.

Parliamo ora della sezione “Navigatore”, che si trova proprio sotto “Vista del Mercato”. Grazie alla prima delle due, è possibile visualizzare sia i conti, sia differenti tipologie di indicatori, per non parlare di consigli molto utili da parte di esperti.

Guardando ancora più in basso, si nota una finestra che corre lungo la base orizzontale. La suddetta finestra è nota come “Terminale” e consente di vedere le seguenti tabelle:

  1. Allarmi
  2. Casella Postale
  3. Mercato
  4. Biblioteca
  5. Consiglieri
  6. Diario

Il trader può tranquillamente cliccare su ciascuna delle tabelle e approfondirne agevolmente il contenuto. Giusto per fare un esempio ricordiamo che, nella tabella “Allarmi”, è possibile trovare specifiche colonne, relative cioè ai seguenti dati:

  1. Simbolo
  2. Condizione
  3. Contatore
  4. Limite
  5. Tempo Scaduto
  6. Espirazione
  7. Evento

Cliccando invece su “Mercato”, è possibile accedere a numerose opzioni utili per operare, in primis ai robot di trading. I suddetti sono accessibili anche in versione demo, per delle prove gratuite che risultano molto utili per chi vuole allenarsi con l’utilizzo della piattaforma.

La sezione Mercato è il punto di riferimento ideale per chi vuole personalizzare il proprio ambiente di trading, sia esso demo o con denaro reale. Fondamentale è anche la tabella “diario”, grazie alla quale è possibile accedere a una cronologia completa delle operazioni effettuate sulla piattaforma.

Metatrader 4 Mac: parliamo di grafici

Uno degli aspetti più interessanti dell’esperienza di trading con Metatrader 4 è senza dubbio la qualità dei grafici. Questi strumenti sono prima di tutto altamente personalizzabili. Per farlo, basta cliccare con il tasto destro su qualsiasi tra essi. In questo modo, si aprirà una finestra che consente di selezionare, alla voce di “proprietà”, diversi aspetti che, come già ricordato, permettono di personalizzare la situazione.

In questo novero è possibile considerare i colori, così come  la possibilità di dare al grafico l’aspetto specifico che si desidera. Fondamentale è ricordare che il singolo trader ha la possibilità di salvare i colori scelti per i grafici come template.

Per farlo, è sufficiente cliccare sull’icona “Template”, situata in cima alla barra degli strumenti superiori. Successivamente, bisogna selezionare l’opzione “Salva Template”.  La funzione “Template” è chiaramente secondaria, ma riveste comunque un ruolo importante, specialmente quando si opera a lungo e utilizzando un ampio numero di strumenti.

Entrando ulteriormente nello specifico dei grafici su Metatrader 4, ricordiamo che i suddetti possono essere personalizzati scegliendo tra

  1. Grafico a barre
  2. Candele giapponesi
  3. Grafico a linea

Parliamo ora degli indicatori, ricordando che possono essere aggiunti partendo dalla barra degli strumenti in alto. La piattaforma mette a disposizione dei trader diversi indicatori in modalità di default. Il singolo trader, comunque, ha la possibilità di aggiungerne altri, mantenendo la divisione per tipologie.

Rimanendo sempre nell’ambito della personalizzazione, ricordiamo che i grafici possono essere gestiti anche dal punto di vista delle dimensioni, modificabili semplicemente cliccando sul tasto destro del Mouse.

La personalizzazione delle dimensioni non è l’unico pro dei grafici di Metatrader 4. Da citare, infatti, è anche la presenza dello zoom. Grazie ad esso, il trader può tenere sotto controllo tutti i movimenti dei prezzi.

Apriamo ora un altro capitolo importante, ossia quello dei periodi (time frame). I suddetti, possono essere selezionati tramite l’apposita icona dell’orologio. Quest’ultima, permette di gestire frazioni di tempo molto dettagliate, di minuto in minuto.

Come non citare poi gli strumenti di disegno? Sì, con la piattaforma Metatrader 4 si può anche disegnare, con strumenti disponibili subito sotto la barra dei pulsanti superiore. Il trader può tracciare linee verticali, linee orizzontali, trendline (linee oblique), canali equidistanti.
Fondamentale è ricordare la possibilità di disegnare ritracciamenti di Fibonacci, testi liberi, etichette e frecce. Tramite gli strumenti di trading, il singolo utente può trasformare il grafico in uno strumento a dir poco performante per le proprie operazioni.

metatrader 4

Come fare trading su Metatrader 4

Apriamo ora la parentesi pratica del funzionamento di Metatrader 4. Quando la piattaforma di trading online viene lanciata per la prima volta, il singolo trader ha la possibilità di creare un conto. Al secondo lancio, invece, è possibile accedere inserendo i dati di login ricevuti al primo accesso.

Per concretizzare questo secondo passaggio, è necessario iscriversi a un broker che supporti la piattaforma. In questo novero, è possibile includere 24Option. Dotato di licenza Cysec e autorizzato dalla Consob, permette anche a chi è alle prime armi di fare trading su diversi asset. Se non si ha sufficiente esperienza con il trading online è consigliabile aprire un conto demo e, dopo qualche ora di utilizzo, passare a quello con denaro reale scegliendo l’opzione Basic, che richiede un deposito minimo di 100 euro.

Torniamo un attimo agli aspetti pratici della piattaforma ricordando che, al momento del lancio, Metatrader 4 controlla la qualità della connessione, dando informazioni sul suo stato. Se la connessione è presente ma i grafici ritardano, basta fare click sul record “Grafici” e, successivamente, cliccare su “Aggiorna”.

Come ricordato nei paragrafi precedenti, con questa piattaforma di trading online è possibile accedere a informazioni storiche sulle sessioni già effettuate. In questo modo, è possibile effettuare studi a fini strategici, molto utili per ottimizzare il proprio approccio di trading online.

I dati storici delle sessioni possono essere scaricati cliccando sul “Centro Storia” di Metatrader 4. Il procedimento è molto semplice e si compone dei seguenti step:

  1. Controllo del numero delle barre, che deve essere in grado di contenere la mole di dati che si ha intenzione di scaricare.
  2. Dopo questo step, arriva il momento di aprire il “Centro Storia”. Per farlo, bisogna cliccare su “Strumenti” e successivamente cliccare su “Centro Storia”.
  3. Selezione dello strumento a cui il singolo trader è interessato e al periodo. Una volta concretizzato questo step, bisogna cliccare su “Download2.

I dati possono essere scaricati ed esportati in diversi formati.

Detto questo, vediamo un ulteriore aspetto pratico del funzionamento di Metatrader 4, parlando di come effettuare un ordine. In questo caso, il tader deve cliccare sulla finestra “ordine”. Le modalità per farlo sono le seguenti:

  1. Click sul pulsante “Nuovo ordine” dalla barra del menu situata in alto.
  2. Click sulla voce “Strumenti” situata nella barra del menu e subito dopo su “nuovo ordine”.
  3. Click direttamente sulla diade valutaria di proprio interesse tramite il tasto destro del mouse.

Sulla schermata principale dell’ordine, è possibile trovare le seguenti voci:

  1. Simbolo: grazie a questa voce, è possibile visualizzare il grafico relativo all’asset nella parte sinistra della finestra.
  2. Volume: il trader, in questo caso, ha la possibilità di selezionare volumi sempre più contenuti.
  3. Stop Loss e Take Profit: queste due opzioni consentono rispettivamente di dare un limite alle perdite e ai guadagni del broker. Nel primo caso, parliamo di uno strumento molto utile per tenere sotto controllo il rischio della leva finanziaria. Nel secondo, invece, di una soluzione che consente sempre di non subire perdite eccessive. Dopo un movimento rialzista molto forte, arriva infatti quasi sempre un assestamento ribassista.
  4. Tipo: in questo caso, si parla di tipologie di ordini che possono essere di esecuzione o pendenti. Nel caso dell’ordine pendente, il trader inserisce i livelli che il prezzo deve raggiungere perché la piattaforma possa eseguire un ordine.

Cliccando sul pulsante “ok”, è possibile eseguire l’ordine. Una volta che questa sarà aperto, il trader potrà visualizzarlo nella sezione “Terminale”, che si trova nella parte bassa della piattaforma.

Tutto questo può essere gestito non solo su 24Option, ma anche su Markets.com. Broker dotato di licenza CySec 092/08, è famoso in tutto il mondo non solo per la possibilità di operare con MT4, ma anche per la qualità dei sussidi formativi gratuiti.

Chi vuole fare trading con la piattaforma MT4 su questo broker, deve considerare la presenza dei seguenti menu operativi:

  1. Menu principale, che comprende opzioni come file, visualizza, inserisci, grafici, strumenti, finestra, aiuto.
  2. Menu a icone, caratterizzato come è chiaro dal nome dalla presenza di numerose icone e collocato tra il menu classico e la sezione centrale.

Entrando ulteriormente nello specifico, ricordiamo che il Menu principale è visibile all’estremità superiore del display della piattaforma. Comprende le seguenti voci:

  1. File, sezione tramite cui è possibile accedere ai vari conti e alle configurazioni salvate.
  2. Visualizza, sezione attraverso la quale è possibile decidere come si vuole che appaia Metatrader 4.
  3. Inserisci, sezione dedicata in maniera specifica all’analisi tecnica.
  4. Grafici, sezione che consente di personalizzare i suddetti strumenti.

Concludiamo ricordando che le sezioni successive sono “Strumenti”, “Finestra” e “Aiuto”.

Come modificare un ordine su Metatrader 4

Dopo aver visto come si apre un ordine su Metatrader 4, cerchiamo di capire cosa bisogna fare per modificarlo. Mettiamo il caso del trader che vuole inserire uno Stop Loss per proteggersi dalle perdite causate dalla leva finanziaria, che amplifica sia i guadagni ma anche il loro opposto.

In questo caso, basta selezionare l’opzione desiderata e fare click sul tasto destro del mouse. Dopo questo step, ci si troverà davanti a un menu che permette di scegliere l’opzione “Modifica o Cancella l’Ordine“. Una volta effettuata la scelta, si avrà a che fare con la finestra aperta in precedenza con lo scopo di avviare l’ordine.

Una volta che ci si troverà davanti a quest’ultima, sarà possibile effettuare tutte le modifiche desiderate. Una volta impostato lo Stop Loss, il nuovo livello sarà visualizzato sul grafico di Metatrader 4.

Come chiudere un ordine su MT4

Su Metatrader 4 non è solo possibile aprire e modificare un ordine, ma anche chiuderlo. Cosa bisogna fare? Prima di tutto, è necessario cliccare sulla tabella “Scambi” del Terminale tramite il tasto destro del mouse. Il passo successivo è quello effettivo della chiusura dell’ordine, che può essere concretizzata cliccando proprio su “chiudi ordine”.

Conclusioni

Da queste righe è chiaro come Metatrader 4 sia una vera e propria pietra miliare per gli esperti di trading e un’alleata per chi è alle prime armi. Per familiarizzare meglio con questa piattaforma bisogna innanzitutto darsi tempo ed essere consapevoli che il rischio, quando si parla di trading online, è sempre in agguato. Per tenerlo sotto controllo niente è meglio dell’apertura del conto demo sui già citati broker 24Option e Markets.com, portali ideali per chi vuole fare trading online in maniera sicura sfruttando i migliori strumenti di una piattaforma di trading online come Metatrader 4.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento