Trading Automatico: Funziona o No? La Guida Definitiva

trading automatico
Giugno 18, 2019
|
Comments off
|

Quando si inizia a investire online, si incontrano espressioni tecniche come “trading automatico“. Sono numerosi gli utenti che vogliono sapere di più in merito a questo ambito, curiosi di trovare una soluzione per diventare ricchi in poco tempo.

Su questa tematica si leggono tantissime cose online. Non tutte, però, chiariscono davvero cosa voglia dire investire in questo modo. La guida che abbiamo creato è nata proprio con lo scopo di aiutarti a capire cosa davvero si cela dietro a questa espressione.

trading automatico

Leggendola, troverai quindi tutte le risposte alle tue domande, ma anche specifiche su broker come eToro, un punto di riferimento molto importante per chi vuole fare trading in maniera automatica.

Come puoi vedere, qui sotto abbiamo inserito un indice. Abbiamo scelto di includerlo per permetterti di leggere la guida in maniera più facile e di scegliere e approfondire gli argomenti che consideri più interessanti.

Trading robot: di cosa si tratta?

Quando si parla di trading automatico, si inquadra una tecnica di investimento che si basa sull’esecuzione delle operazioni da parte di un robot. Questo approccio al trading è molto popolare. Lo adottano non solo i principianti, ma anche investitori con molta esperienza alle spalle. Il primo vantaggio da considerare riguarda l’ottimizzazione del tempo.

Per funzionare, i robot di trading automatico devono essere sviluppati da persone che hanno una profonda conoscenza del mondo degli investimenti. Se si vuol essere precisi, è necessario considerare anche la conoscenza dei sistemi informatici. In poche parole, dietro allo sviluppo dei software di trading online devono esserci professionisti estremamente versatili.

Realizzare robot davvero efficaci è quindi molto difficile. Non a caso, sono davvero pochi quelli che funzionano davvero. Intendiamoci, ce ne sono. Nella maggior parte dei casi, però, sono anche molto costosi. Agli utenti che ci hanno chiesto informazioni in merito alle caratteristiche e ai vantaggi del trading automatico, ricordiamo che il costo di un software non è il criterio primario da prendere in considerazione.

Come già detto, ci sono robot dai costi elevati e ben funzionanti. Non tutti però sono così. Ne esistono altri costosi e per nulla funzionanti. In alcuni casi, portano addirittura a perdere soldi. Il motivo è molto semplice: si tratta di robot di trading automoatico sviluppati da chi di investimenti sa poco e nulla. In questi casi, dietro ci sono esperti di marketing che sanno come promuovere un prodotto online, ma non hanno la minima idea di come aiutare altre persone a investire.

Un altro aspetto da considerare riguarda il fatto che, purtroppo, molti truffatori si approfittano dell’espressione “trading automatico” per dare vita a dei sistemi estremamente pericolosi, vere e proprie truffe di trading online. Attirando gli utenti facendo leva sulla possibilità di guadagnare con certezza cifre altissime in poco tempo (si tratta di una promessa assolutamente irrealizzabile), spingono persone con poca conoscenza del trading online a effettuare depositi. I soldi in questione, spariscono subito e sono impossibili da recuperare.

Chi è caduto in queste trappole, quando sente parlare di trading automatico pensa subito a una truffa. Questo è sbagliato. Non sono i robot in sé ad essere pericolosi. Tutto dipende da come è sviluppato il programma e, soprattutto, dalle intenzioni di chi c’è dietro. Di per sé quindi il trading automatico non è né negativo né positivo.

Di certo c’è che bisogna insospettirsi se ci si trova davanti a un sistema che promette guadagni stratosferici dall’oggi al domani grazie a un software di trading automatico. Nessun robot, anche il migliore, è infatti in grado di assicurare guadagni certi a chi non ha nessuna conoscenza di trading online.

Se si ha intenzione di trarre profitto grazie al trading automatico, è quindi fondamentale scegliere bene dove operare. Un’ottima soluzione in merito è il broker eToro (clicca qui per visitare il sito). Seguici nelle prossime righe per scoprire perché vale la pena considerarlo per il prorpio trading online.

Trading automatico con eToro: come funziona

Quando si parla di trading automatico, è impossibile non chiamare in causa eToro (clicca qui per iscriveri gratis al broker). Questo broker è innanzitutto legale. Caratterizzato dalla licenza CySEC e dall’autorizzazione a operare da parte di un’autorità come la CONSOB, è controllato a livello internazionale e rappresenta una garanzia per chiunque voglia fare trading con la sicurezza di sapere il proprio denaro tutelato.

trading automatico

Ricordiamo inoltre che è gratuito, dal momento che non applica commissioni. Il deposito minimo, somma della quale parleremo nelle prossime righe, non deve essere assolutamente considerato un pagamento. Si tratta infatti di una cifra di proprietà del trader che, a sua volta, può decidere come gestirla al meglio sui mercato.

La particolarità che rende celebre eToro nel mondo è però un’altra. Quale di preciso? Il Copy Trading. Questa tecnica permette di copiare automaticamente quanto già messo in atto da investitori di successo. Questi ultimi, noti come guru, condividono le proprie strategie tramite delle bacheche gratuite affini a quelle del social network Facebook. Le bacheche in questione possono essere utilizzate anche da tutti gli altri utenti, sempre in maniera gratuita.

Grazie al motore di ricerca interno, è possibile trovare gli investitori migliori per seguirli e replicare automaticamente le loro strategie. I criteri da considerare sono l’asset di interesse – eToro permette di investire su criptovalute, azioni, valute Forex e altri asset – ma anche il Paese di provenienza, il profilo di rischio e il numero di follower, punto di riferimento senza dubbio efficace per capire se si è davanti a un investitori di successo o no.

Si tratta chiaramente di una forma di trading automatico, che non deve far assolutamente pensare di essere davanti a una macchina da soldi. Il Copy Trading fa una parte, ma l’utente non può stare certo fermo. Per avere successo con eToro (clicca qui per iscriverti) è infatti necessario agire con buonsenso.

Ciò vuol dire innanzitutto differenziare i propri investimenti. In concreto, si suggerisce di concentrarsi su più guru, evitando di “innamorarsi” delle strategie di un singolo investitore. Questo è importante anche se si parla di un guru abile: non bisogna infatti dimenticare che, con eToro, alla base del trading online c’è sempre l’ingegno umano, per natura fallibile.

Un altro consiglio importante consiste nel monitorare sempre le performance degli investitori seguiti, facendosi trovare aperti alla possibilità di escluderne uno o più dall’elenco.

Per esercitarsi, è possibile fare riferimento al conto demo. Questo strumento consente di operare con denaro virtuale e, di conseguenza, di esercitarsi senza rischiare nulla. Il conto demo è gratuito e illimitato, ma non va abusato. Se si vuole fare trading automatico con eToro in maniera concreta, dopo un po’ è necessario passare al conto con denaro reale.

Per aprirlo, è necessario effettuare un deposito minimo di 200 euro, cifra versabile senza problemi con carta di credito.

Clicca qui per iscriverti gratis e per iniziare a copiare gli investitori migliori del mondo

Il trading automatico è una truffa?

Nelle righe precedenti, abbiamo fatto cenno al fatto che molte persone, quando sentono parlare di trading automatico, si mettono, come si suol dire, le mani nei capelli. Il trading automatico è quindi una truffa? La risposta è no! Ribadiamo che c’è chi ha utilizzato il nome di questa tecnica per mettere a punto sistemi truffaldini. Giusto per citare due nomi, ricordiamo Bitcoin Code ed Ethereum Code.

Il fatto che ci siano al centro dell’attenzione delle criptovalute non è affatto un caso: i truffatori fanno leva su aspetti che esercitano fascino sugli utenti che non hanno molta conoscenza del trading online. Le criptovalute, grazie al successo di Bitcoin, sono un vero e proprio specchietto per le allodole. Se poi si associa la possibilità di guadagnare in maniera automatica e rapida, il gioco, se così si può dire, è fatto.

Come abbiamo già ricordato, in questi casi il risultato è la sparizione dei soldi investiti. In questi franfcopy genti, è molto difficile per le persone coinvolte riuscire a recuperare il denaro perso. Queste truffe hanno infatti uno schema molto preciso: gli hacker che ci sono dietro, non appena ricevono i soldi, li trasferiscono su conti off-shore in Paesi dove gli inquirenti italiani non hanno alcun potere.

La situazione di eToro (clicca qui per iscriverti al broker) è diametralmente diversa. Come già detto, questo broker è legale e, per poter proporre i suoi servizi online, deve soddisfare delle regole estremamente severe.

Inoltre, i depositi vengono custoditi su conti diversi rispetto a quello principale del broker. In questo modo, è possibile tutelare i soldi degli utenti anche in caso di problemi a carico della piattaforma principale. Da ricordare è anche il fatto che questo broker non illude in alcun modo: eToro (inizia qui a fare trading), pur mettendo a disposizione una risorsa straordinaria comoe il Copy Trading, non racconta favole.

Gli investitori che iniziano a utilizzare questo broker per fare trading automatico si trovano subito davanti al fatto che gli investimenti possono rivelarsi rischiosi. Il rischio nel trading online, anche nel caso di quello automatico, è ineliminabile. Sono però diversi i consigli per imparare a gestirlo. Il fatto di esercitarsi con il conto demo rientra indubbiamente tra questi.

Da non dimenticare è anche la tecnica del Money Management, tattica che prevede la divsione del capitale in tante piccole parti, ciascuna delle quali va assegnata a una singola operazione. Idealmente, è opportuno evitare di puntare più del 5% ogni volta. In tal modo, si evita di sentire troppo il peso delle perdite.

Il trading automatico funziona?

Sono tantissime le persone, anche utenti del nostro sito, che si chiedono se il trading automatico funziona. Dare una risposta univoca in merito non è possibile. Dipende sempre da chi c’è dietro. eToro (clicca qui per iscriverti) è un broker che permette di fare trading automatico in maniera efficace. Attenzione: questo non significa che ogni volta si guadagni! Quello di cui si può essere certi è di avere a che fare con una piattaforma seria, che gestisce al meglio i soldi degli utenti.

Diffidando da situazioni diverse, ossia prive di licenza CySEC e autorizzazione CONSOB, è possibile approcciare il trading automatico che funziona davvero. Per ottenere risultati, è però essenziale ricordare che dietro a qualsiasi sistema c’è sempre l’intelligenza umana che, per definizione, commette errori.

Per questo motivo, è bene non dare mai nulla per scontato e, nel caso di eToro, seguire più trader e non smettere mai di tenere sotto controllo quanto fatto dai guru copiati.

Opinioni sul trading automatico

Come hai già avuto modo di notare, le opinioni sul trading automatico sono diverse.C’è chi lo considera una truffa e chi, invece, ne parla positivamente. Gli utenti di eToro (clicca qui per iscriverti al broker) rientrano in questa categoria. Non potrebbe essere altrimenti, dato che si tratta di uno dei broker più famosi del mondo.

La piattaforma in questione consente di trarre profitti investendo su diversi asset. Se si ha intenzione di provarlo, è bene ricordare che non è sinonimo di soldi facili e non scordare mai la propria responsabilità personale. Il fatto di iniziare a seguire un trader piuttosto che un altro è una scelta importante, che deve essere ponderata con molta attenzione.

Segnali di trading

I segnali di trading non sono una forma di trading automatico ma, soprattutto per molti trader alle prime armi, possono essere un modo intelligente per operare sui mercati prima di riuscire a fare previsioni in maniera autonoma.

In pratica, il segnale viene elaborato da un centro di analisi finanziaria o da un esperto e viene inviato al trader mediante mail, applicazioni, Telegram, ecc..

Il trader riceve il segnale e decide se seguire l’indicazione oppure no: come si vede non si tratta di una forma di trading automatico.

Esistono moltissimi servizi di segnali di trading sia gratuiti che a pagamento: il più affidabile è quello completamente gratuito offerto dal broker 24option. Puoi richiedere gratis i segnali di 24option cliccando qui.

Conclusioni

Fare trading automatico al giorno d’oggi significa maturare diverse consapevolezza. La prima riguarda il fatto che esistono diversi robot che permettono di automatizzare le operazioni. Non tutti sono di qualità e non tutti sono gratuiti. Per fortuna che in questa massa si distinguono alternative di ottimo livello, come per esempio eToro (clicca qui per iscriverti).

Broker gratuito e semplicissimo da utilizzare – permette di fare trading automatico anche a chi non ha conoscenze tecniche – si basa sulla possibilità di copiare quanto è già stato fatto da investitori che, dati alla mano, hanno ottenuto successo. Se non si è sufficientemente convinti della propria confidenza, si può tranquillamente iniziare con il conto demo.

Quando ci si sente pronti, si può poi effettuare il primo deposito di 200 euro e aprire il conto con denaro reale (clicca qui per iniziare).

Cosa pensi di questi consigli? Ti hanno aiutato a capire di più cos’è il trading automatico? Speriamo di sì! Ti invitiamo ora, se ti va, a condividere la guida con i tuoi contatti social. In questo modo, permetterai ad altri utenti nella tua situazione di scoprire informazioni preziosi in merito al trading automatico.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento