Migliori piattaforme per criptovalute

come guadagnare con il trading quando le criptovalute crollano
febbraio 22, 2018
|
Comments off
|

Quello delle criptovalute è un mondo che, in questo momento, sta godendo di grande attenzione da parte del mondo mediatico.

Proprio per questo motivo, di fondamentale importanza risulta una scelta ponderata per quanto riguarda la scelta delle migliori piattaforme. Il passo numero uno per tradurre l’investimento in guadagno ed evitare possibili perdite di denaro è proprio quello di rivolgersi ad un intermediario affidabile per operare. La soluzione consigliata è sempre quella di procedere tramite CFD anziché detenere la criptovaluta sottostante, se il fine è l’investimento puro; in questo modo si evitano spiacevoli inconvenienti, di cui purtroppo la recente storia delle criptovalute è costellata.

Criptovalute migliori piattaforme per fare trading

Il settore delle criptovalute si trova in un momento di grande crescita

Quali sono le migliori piattaforme per criptovalute?

Tra le migliori piattaforme per criptovalute inseriremo tranquillamente le seguenti:

Queste che vi citiamo sono le più affidabili disponibili oggi sul mercato e rappresentano davvero la scelta migliore in tal senso. Tutte regolamentate dalla CONSOB. Tutte offrono un servizio di trading efficace, ognuna con le proprie caratteristiche che vedremo poi nello specifico più sotto, tutte possono ovviamente essere definite anche broker e permettono di effettuare trading CFD, i noti contratti per differenza, cioè contratti finanziari particolarmente semplici da interpretare.

Volendo dire di più sui CFD, questa tipologia di contratti replica il prezzo di un determinato asset finanziario in maniera precisa; operare sui CFD invece che sulla criptovaluta in sé -indipendentemente da quale essa sia- comporta diversi vantaggi. Tutte le migliori piattaforme per criptovalute che operano in Italia tramite CFD sono sicure e autorizzate CONSOB, perciò costantemente vigilate. Tali piattaforme non presentano commissioni, assoluta semplicità, ed è possibile ottenere profitti interessanti sia che il valore dell’asset si muova al rialzo che al ribasso. Le piattaforme che offrono trading di CFD su criptovalute consentono di iniziare a negoziare utilizzando un capitale molto basso, spesso nell’ordine dei 100 euro.

24Option, quanta semplicità

24Option  è una delle migliori piattaforme per il trading di criptovalute, in grado di garantire semplicità e spread prossimi allo zero. 24Option prevede anche la possibilità di “saggiare” il mondo delle criptovalute aprendo un conto demo illimitato prima di versare denaro reale. Chiaramente in demo si possono scoprire con più facilità le incognite e le peculiarità del trading senza rischiare nulla.

Se non ci si sente ancora abbastanza sicuri di sé, 24Option permette di seguire corsi mirati e gratuiti a tutti i suoi iscritti. In questo modo imparare con più facilità un mondo decisamente nuovo sarà più semplice per tutti.

eToro, social trading

Passiamo quindi ad un nuovo broker. La caratteristica numero uno di eToro è rappresentata da una vera e propria rivoluzione nel campo del trading. Si tratta del tanto discusso sistema di social trading. Il social trading è chiaramente un metodo innovativo per ragionare sulle cryptos e investire con più strumenti senza dover conoscere il mondo della finanza in modo approfondito. Il social trading permette a tutti, ma è utile soprattutto per gli utenti meno esperti, di copiare il comportamento di altri iscritti. É bene sempre basarsi solo sugli iscritti che godono di un’ottima reputazione, in ogni caso, per evitare spiacevoli sorprese.

Plus500, trading CFD

Proprio così, con Plus500 è possibile fare trading sfruttando le potenzialità del CFD. Inoltre Plus500 consente di negoziare un gran numero di criptovalute, comprese chiaramente i sempre più chiacchierati Bitcoin, Ethereum e Ripple. Anche in questo caso esiste la possibilità di iniziare con un conto demo totalmente gratuito.

IqOption, asset a volontà

In Iq Option è possibile investire su diversi asset oltre che su forex e commodities. La piattaforma è particolarmente apprezzata per la possibilità di iniziare a fare trading investendo soli 10 euro nonostante sia prevista la solita alternativa demo gratuita e priva di vincoli.

Markets.com, offerta diversificata

Tra le migliori piattaforme per criptovalute troviamo anche Markets.com che conta un gran numero di utenti iscritti che si sono fidati una interessante semplicità di utilizzo e di una diversificazione nelll’offerta di criptovalute molto interessante. Per conquistare nuovi utenti è stato anche di certo utile un ottimo livello di formazione totalmente gratuita dedicata a tutti gli utenti iscritti. Un vantaggio per gli ultimi arrivati e per chi si approccia per la prima volta al panorama delle criptovalute.

markets.com broker criptovalute

Markets.com è uno dei broker più affidabili per fare trading sulle criptovalute

 

Criptovalute, quali le più interessanti

Oggi quando si pensa al mondo delle criptovalute i meno informati potrebbero affiancare la denominazione a quella del Bitcoin. A dire il vero non è proprio così perché oggi esiste un numero considerevole di criptovalute e se abbiamo visto fin qui le migliori piattaforme per criptovalute vediamo ora quali sono le migliori criptovalute in circolazione, le elenchiamo qui sotto:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Ripple
  • Bitcoin Cash
  • Litecoin
  • NEM
  • Ethereum Classic
  • Dash
  • IOTA
  • Monero
  • NEO
  • Zcash

Le migliori piattaforme oggi disponibili offrono un numero considerevole di criptovalute, in modo da diversificare l’investimento e scegliere l’investimento più interessante analizzando il mercato. Ovviamente converrebbe sempre investire sulle criptovalute che presentano volatilità maggiore al momento dell’investimento: se si è sicuri della propria mossa, aumenta la possibilità di ottenere profitti più interessanti.

Broker criptovalute ed exchange, pro e contro di entrambi

Nell’analisi di un broker di criptovalute è di fondamentale importanza preferire broker in grado di garantire i massimi standard di sicurezza. C’è da dire che la possibilità offerta dai CFD di fare trading sulle criptovalute è già di per sé una sicurezza maggiore rispetto a quella offerta dai wallet online.

Da segnalare gli exchange e il loro funzionamento. Tali piattaforme consentono di comprare criptovalute da conservare sul proprio wallet, ma permetteranno di ottenere profitti soltanto nel momento in cui il valore della criptovaluta aumenta. Attenzione anche ad alcuni casi di attacchi informatici agli exhange. Gli hacker non hanno risparmiato nemmeno le piattaforme italiane, come BitGrail, dalla quale sono stati sottratti illegalmente 170 milioni di controvalore in euro nel febbraio 2018.

Tutt’altro discorso riguarda i broker che permettono di operare con i CFD. Gli standard dettati dagli organi di vigilanza fanno la differenza. In caso di problemi esiste persino un fondo di garanzia che copre le perdite. Particolarmente interessante è anche la possibilità di ricavare guadagni anche quando il valore della criptovaluta scende, aprendo una posizione short.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento