Cambio euro/yen: consigli per fare trading

cambio euro yen
aprile 6, 2018
|
Comments off
|

Il cambio euro/yen è uno dei più trattati nel Forex, un mercato caratterizzato dall’assenza di confini fisici e da una capitalizzazione unica al mondo. Informarsi sulle sue peculiarità è molto importante. Per aiutarti a capire qualcosa di più in merito, abbiamo creato una guida.

In poche righe, ci siamo impegnati a condensare informazioni sulla coppia valutaria, aggiungendo anche consigli per fare trading sui broker migliori tra quelli presenti online. Non ti resta quindi che continuare a leggere per saperne di più.

Clicca qui per iscriverti gratis su Plus500

Euro yen grafico e altre informazioni

Ribadiamo che, quando si nomina il cambio euro/yen, si chiama in causa una delle coppie valutarie più scambiate al mondo. Il grafico dell’andamento in tempo reale, si può trovare su diversi broker online di cui parleremo tra poco.

Cambiamo ora un attimo argomento e parliamo di altre tipologie di informazioni, sempre molto utili per capire meglio le peculiarità della diade valutaria. Le due Borse coinvolte, ossia quella europea e quella giapponese, operano quasi sempre in maniera separata. Entrando maggiormente nello specifico, è possibile parlare di una contemporaneità di azione solo dalle 7 alle 8 (ora italiana), orario di apertura della piazza di Londra e di chiusura di quella di Tokyo.

euro yen grafico

Detto questo, ricordiamo che il cambio euro/yen ha una peculiarità che lo distingue dalla diade EUR/USD, la più tradata al mondo. La coppia valutaria euro/yen è molto volatile. Ecco perché, chi è alla ricerca di consigli pratici per il trading, si sente spesso suggerire l’approccio intraday.

Cambio EUR/JPY: da cosa è influenzato?

Un aspetto molto importante da approfondire quando si parla di cambio euro/yen – ma anche di altre coppie valutarie – riguarda i fattori che influenzano l’andamento del cross. In questo caso specifico, si può sottolineare il ruolo basilare del calendario economico. I dati macroeconomici, pure di brevissimo periodo, infatti, sono decisivi per il valore di questa coppia valutaria. Per dare qualche riferimento in più in merito specifichiamo che, tra i suddetti dati, è possibile ricordare:

  • Tassi d’interesse BCE
  • Indice dei prezzi al consumo
  • PIL dell’Eurozona e della Germania
  • Tassi d’interesse della Banca Centrale del Giappone
  • Potere d’acquisto
  • Indici di Borsa manifatturiero e non manifatturiero
  • Conferenze BOJ (Bank of Japan)

Rilevante è anche il peso del sentiment dei vari trader. In generale, quando si discute in ottica professionale del Forex sul cambio euro/yen, si suggerisce, qualora la maggior parte degli investitori stia entrando in long, di replicare il suddetto approccio.

Come fare trading sul cambio euro/yen: consigli per chi inizia

Fare trading sul cambio euro/yen significa avere a che fare con una delle coppie più tradate del mercato Forex. Per questo motivo, è necessario concentrarsi su strumenti e contesti di vera qualità. Per capire meglio la situazione in merito, cominciamo a parlare dei broker.

Iscriversi ai broker giusti è basilare quando si fa trading. Quali sono i criteri da considerare? Ecco i principali.

  • Legalità: prima di iscriversi a un broker per fare trading sul cambio euro/yen – ma anche su altri asset – è necessario appurare che la piattaforma sia legale. Fondamentale per capire la situazione è il controllo della licenza. Broker autorizzati a operare da organi come la CySEC e la Consob sono ottimi. In questo caso, infatti, non bisogna temere eventuali truffe.
  • Gratuità: al giorno d’oggi non è pensabile fare Forex pagando commissioni. L’unica fonte di guadagno dei broker è infatti lo spread, ossia la differenza tra bid e ask.
  • Possibilità di effettuare simulazioni: non si impara da un giorno all’altro a fare Forex. Per evitare errori gravi nel trading con il cambio euro/yen e non solo, è fondamentale effettuare simulazioni. Ciò è possibile grazie al conto demo, che tutti i broker seri consentono di aprire.
Clicca qui per iscriverti gratis su Markets.com Molto importante è anche la possibilità di operare con i CFD. Grazie ai Contracts for Difference, è possibile acquistare il derivato della coppia valutaria euro/yen e non le valute effettive. In questo modo, ci si tutela dalla volatilità. Con i CFD, inoltre, è possibile guadagnare anche in caso di perdita di valore delle valute stesse. Quello che conta, infatti, è aprire la posizione giusta tra long e short nel momento opportuno.

Detto questo, vediamo i broker migliori per fare trading con il cambio euro/yen.

eToro

Questo broker, grazie al social trading, ha rivoluzionato il modo di approcciarsi al Forex e alle speculazioni online in generale. Gli utenti che si iscrivono hanno la possibilità di aprire un conto demo e, ovviamente, di replicare in maniera automatica le strategie dei trader migliori, che condividono i propri risultati tramite un profilo gratuito.

Inizia qui la tua esperienza di trading Forex con eToro

Plus500

Broker famoso per la sua semplicità di utilizzo, consente di fare Forex sul cambio euro/yen, ma anche di operare con le criptovalute e altri asset. Permette inoltre di aprire un conto demo e di operare tramite ap per dispositivi iOS e Android.

Clicca qui per iscriverti gratis su Plus500 Iq Option

Caso unico nel mondo del trading, consente di fare Forex sul cambio euro/yen partendo con un deposito minimo molto contenuto, pari a soli 10 euro. Ovviamente si tratta di un broker regolamentato CySEC che permette di operare con i CFD.

Inizia ora a fare trading sul cambio euro/yen con Iq Option

Markets.com

Questo broker, al quale abbiamo già fatto cenno, permette di fare Forex e di operare su altri asset in maniera efficace e sicura. Suo fiore all’occhiello è il contenuto formativo gratuito. Da non dimenticare è pure il customer care, disponibile in diverse lingue, tra le quali troviamo anche l’italiano.

cambio euro/yen

Markets.com è un ottimo broker per fare trading sul cambio euro/yen

Clicca qui per iscriverti gratis su Markets.com Concludiamo ricordando che, anche se si opera su questi broker, il rischio è sempre in agguato quando si fa Forex sul cambio euro/yen e non solo. Per questo motivo è bene tutelarsi con strategie specifiche, come per esempio il Money Management. Questo approccio prevede la divisione del capitale in più parti e la destinazione di ciascuna a una diversa operazione. In questo modo, si evita di trovarsi, da un giorno all’altro, con il conto vuoto per via delle operazioni non andate a buon fine.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento