Cambio euro/dollaro: ecco cosa sapere

cambio euro dollaro
aprile 5, 2018
|
Comments off
|

Parlare in maniera approfondita del cambio euro/dollaro è importantissimo. Per quale motivo? Per il semplice fatto che si tratta della coppia valutaria più scambiata sul mercato Forex. Indicata anche con la dicitura EUR/USD, è conosciuta da chiunque abbia una minima dimestichezza con il trading valute. Per farlo in maniera efficace, è necessario rivolgersi unicamente a broker seri, regolamentati a livello internazionale e gratuiti.

Clicca qui per iscriverti gratis su Plus500

Euro dollaro grafico e altre informazioni

Quando si discute di cambio euro/dollaro, è bene ricordare che i broker online sono un valido riferimento anche per reperire informazioni sull’andamento della coppia. Questo è possibile grazie al grafico, un punto di partenza basilare per fare trading. Il summenzionato broker Plus500, tra le piattaforme di trading online di maggior successo, permette di visionare grafici in tempo reale relativi alla situazione della coppia valutaria.

Fare trading sul cambio euro/dollaro può rivelarsi vantaggioso per diversi motivi. In primo luogo, dobbiamo citare la forte liquidità della coppia. Questo aspetto è molto positivo, in quanto comporta un minor livello di volatilità. In poche parole: chi fa Forex sul cambio EUR/USD corre meno rischi di “scottarsi” per via di perdite importanti.

Cambio euro dollaro: cosa lo influenza?

Un altro aspetto da considerare quando si discute del cambio euro/dollaro riguarda i fattori che influenzano l’andamento della coppia.

Per inquadrare meglio la situazione, iniziamo a dire che le valute coinvolte sono legate alle più grandi economie mondiali, ossia quella dell’Eurozona e quella USA. I rapporti tra l’UE e gli Stati Uniti hanno un ruolo fondamentale nell’andamento del cross valutario. Per entrare maggiormente nello specifico, facciamo riferimento ai tassi d’interesse delle due banche centrali.
Citiamo anche un altro fattore fondamentale, ossia il potere di acquisto delle rispettive valute in un determinato momento. Come si ricavano i dati in merito? Nella maggior parte dei casi, si confrontano tra loro diversi prodotti di largo consumo, paragonando il prezzo in Euro a quello in Dollari.

A influenzare il cambio euro/dollaro ci pensano anche i dati macroeconomici delle due aree coinvolte. Ribadiamo ancora una volta che si tratta del cross più tradato al mondo e che le città di Milano e New York ospitano le più importanti Borse del pianeta.

Anche questa volta entriamo nello specifico, rammentando che, tra i suddetti fattori, incontriamo i dati relativi alla disoccupazione, ai tassi d’interesse Fed e BCE, l’indice dei prezzi al consumo e l’indice ZEW (Germania).

Partendo da queste informazioni, può risultare molto più semplice fare trading Forex. Bisogna, però, avere le idee chiare pure sugli strumenti giusti e sui contesti dove operare, ossia i broker online.

Clicca qui per iscriverti gratis su Markets.com

Come fare trading sul cambio EUR/USD: guida ai broker

Come poco fa ricordato, i broker online seri rappresentano il principale contesto dove operare quando si fa trading sul cambio euro/dollaro. Prima di sceglierne uno, è il caso di passare in rassegna i principali criteri da considerare prima dell’apertura del conto.

  • Legalità: gli unici broker che vale la pena provare sono quelli legali, regolamentati dalla CySEC e autorizzati a operare dalla Consob e dalla FCA. In questo modo, si ha la sicurezza assoluta di non rischiare truffe. Certo, si può perdere denaro per via di operazioni non andate a buon fine, ma mai per questioni poco chiare legate al broker in sé.
  • Gratuità: al giorno d’oggi, è impensabile fare trading sul cambio euro/dollaro – ma anche su altre coppie valutarie – pagando commissioni. I broker seri, infatti, guadagnano solo dallo spread, ovvero la minima differenza tra bid e ask.
  • Possibilità di aprire un conto demo: chi ha intenzione di avere successo nel trading Forex sul cambio euro/dollaro e non solo deve, per forza di cose, esercitarsi tramite il conto demo. Questa opzione senza denaro reale consente di simulare sessioni di trading Forex senza mettere a rischio il capitale. Ovviamente, dopo aver preso la mano, è necessario passare al conto con denaro reale. Solo in questo modo, infatti, è possibile toccare con mano le vere peculiarità del trading online.

Data questa premessa, si può entrare nel dettaglio delle caratteristiche di alcuni broker che vale la pena prendere in considerazione.

eToro

eToro è un punto di riferimento molto importante per chi vuole imparare a fare trading sul cambio euro/dollaro. Grazie all’approccio social, permette ad ogni iscritto di disporre di un profilo gratuito, tramite il quale condividere con la community strategie e risultati. Gli utenti che vogliono imparare a fare trading online hanno la possibilità di replicare automaticamente gli approcci degli investitori migliori, i cosiddetti guru, che guadagnano se vengono seguiti.

Clicca qui per aprire oggi un conto gratuito con eToro >>

eToro, ovviamente, è un broker gratuito regolamentato a livello internazionale.

euro dollaro grafico

eToro è un ottimo broker per fare trading sul cambio euro/dolalro

Iq Option

Quando si parla di Iq Option, si inquadra un’ulteriore soluzione che permette di fare trading sul cross euro/dollaro. Una peculiarità di questo broker consiste nella possibilità di iniziare con un deposito minimo di 10 euro. Non esiste un caso simile in tutto il panorama del trading online.

Anche in questo caso, è possibile aprire un conto demo di esercitazione. Fondamentale è infine ricordare che, con Iq Option, si ha modo di fare trading su diverse coppie valutarie, tra cui il cambio euro/dollaro, con i CFD. Cosa sono? Strumenti finanziari che consentono di acquistare il derivato della coppia valutaria, guadagnando a seconda delle sue variazioni di prezzo. Ciò significa che basta aprire la posizione giusta per trarre profitti anche in caso di perdita di quota.

I CFD sono caratterizzati dall’applicazione della leva, un moltiplicatore che consente di esporsi sul mercato con una somma più alta rispetto al deposito iniziale. La posizione viene calcolata su tutta la cifra, motivo per cui la leva amplifica anche le perdite ed è necessario avere le idee chiare sui meccanismi di stop loss.

cambio euro dollaro

Inizia ora la tua esperienza di trading su Iq Option *Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento