BPER

maggio 30, 2016
|
Comments off
|

Le azioni BPER (Clicca qui per grafico e quotazioni) Banca, emesse sull’indice di Piazza Affari FTSE MIB di Milano ovvero l’indice per le società a più alta capitalizzazione, sono emesse dall’omonimo Gruppo BPER, con sede a Modena e fondato nel lontano 1867.  Questa società cooperativa nasce dalla fusione di due grandi realtà dell’epoca, come la Banca Popolare di Modena Scarl e la Banca Cooperativa di Bologna, diventata poi BPER al momento della successiva fusione con la Banca Popolare di Cesena. Fiore all’occhiello di questa banca cooperativa è la sua cura del territorio, come ad esempio avvenne soprattutto dopo la seconda guerra mondiale, in cui si impegnò per  favorire mutui a famiglie di operai e impiegati. Da metà degli anni ’90 del XX secolo, ha effettuato numerose acquisizioni in diverse regioni d’Italia specializzandosi sempre più nel modello federale. BPER, non a caso, rappresenta una importante componente dell’indice Standard Ethics Italian Banks Index, ovvero l’indice delle banche etiche italiane.

Nel presente articolo illustriamo i principali fattori da considerare nell’ottica di un investimento a lungo termine (acquisto di azioni), e quelli per il brevissimo termine ovvero il trading su azioni BPER con CFD.

logo BPER Banca

Info principali

  • Nome: BPER Banca
  • Codice: BPE
  • Sede legale: Modena
  • Persone chiave: Ettore Caselli (P), Alessandro Vandelli (AD)

Altro

Per fare trading su azioni BPER Banca è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito Inizia

Grafico delle azioni BPER Banca

Andamento storico delle azioni BPER Banca

Previsioni Azioni BPER Banca

In sede di studio al fine di fare delle previsioni sulle azioni BPER occorre considerare soprattutto due fattori macroeconomici molto importanti quali lo stato di salute dell’economia interna al paese in cui il Gruppo esercita principalmente la sua attività, unita di pari passo alla salute dell’economia internazionale nei casi in cui questa può avere particolare influenza su quella interna.

Il grado di fiducia di risparmiatori, clienti e investitori è strettamente interconnessa. Questa fiducia può variare (anche di molto) a seconda dello stato di salute del paese, di una comunità di paesi, o dell’economia internazionale. Particolari avvenimenti riguardanti il dollaro, il petrolio, la produzione industriale, il PIL, possono essere esempi molto semplici per definire quali fattori macroeconomici possono portare “normalmente” a degli alti e bassi dell’economia. Casi estremi di tipo “domino” come quello del 2008 sono fortunatamente rari e perciò non vanno tenuti in considerazione se non come casi da studiare al fine di prevenire. E’ ciò che stanno facendo la UE e la BCE, al fine di non far rischiare troppo gli istituti bancari e i loro investitori, oltre che i loro risparmiatori.

Un altro fattore da considerare è quello settoriale. Il Gruppo BPER fa parte del settore bancario, un settore molto particolare poiché può essere soggetto a normative specifiche per il settore che vanno sempre più in direzione di credito di qualità e sicurezza per i risparmiatori. Si è visto con le nuove normative internazionali stabilite dall’Unione Europea e dalla BCE (in particolare facciamo riferimento ai test “stressanti” per verificare il grado di resistenza a eventuali impatti negativi dell’economica). A quste si aggiungono le normative nazionali “di turno” che ad esempio possono essere importanti e influenti come quella relativa alla bad bank.  Occorrerà quindi prestare sempre un occhio a possibili test e normative prima di effettuare investimenti particolarmente impegnativi a lungo termine. Ciò nonostante, va detto che il gruppo BPER è un gruppo solido, quindi non è tra quelli che teme maggiormente i test. Prestare attenzione, ad ogni modo,  non fa mai male.

Le previsioni a lungo termine devono quindi considerare principalmente idue elementi appena menzionati (macroeconomia nazionale/internazionale più i fattori settoriali) . In aggiunta, lo diamo per scontato, andranno considerati sempre anche i i piani aziendali (strategie di mercato), gli ultimi bilanci periodici, le novità più importanti riguardanti la struttura del Gruppo (acquisizioni, fusioni ecc.).

Le previsioni a breve termine, da adottare ad esempio quando si decidesse di fare trading con CFD azionari, dovranno tenere in considerazione giorno per giorno tutte le notizie riguardanti il Gruppo BPER e negoziare di conseguenza quando si verificheranno degli avvenimenti di particolare importanza, aprendo posizioni al rialzo o al ribasso sin dal loro annuncio o dalla loro pubblicazione.

Quotazioni Azioni BPER Banca

Dal grafico storico delle quotazioni BPER possiamo evidenziare come questo titolo azionario sia oggettivamente interessante per un approccio a breve termine, magari con il trading di CFD azionari. Periodi di forti ribassi si sono alternati a periodi di forti rialzi, una caratteristica sicuramente interessante per chi gioca al rialzo e al ribasso. Una giusta previsione sull’andamento della società entro una settimana o un mese al massimo significherebbe quindi ottenere degli ottimi risultati in pochi giorni. Il trading finanziario sulle azioni BPER, tuttavia, se da una parte offre ottime possibilità di profitto, dall’altro prevede rischi più alti, proprio per il tipo di movimenti che il prezzo può mostrare nel suo percorso. La stessa opportunità di profitti rapidi va considerata anche nel suo aspetto specularmente negativo, ovvero di perdite consistenti in poco tempo. Per contrastare questa ipotesi, vi è la possibilità di applicare degli stop loss automatici, in modo tale da chiudere automaticamente le posizioni in perdite oltre un certo limite.

Da grafico storico si può anche evidenziare come il periodo più difficile per il titolo sia stato durante la crisi globale dell’economia, ma che tuttavia anche negli anni successivi si è mostrato comunque turbolento.

Azioni BPER Banca dividendi

Durante la crisi globale dell’economia del biennio 2008-2009, i dividendi BPER hanno subito un forte ribasso, passando da oltre 1€ a quote inferiori ai 20 centesimi. Questo rappresenta comunque una delle principali attrattive associate all’acquisto del titolo, e a tal proposito va considerato che il pagamento del dividendo BPER è annuale, e in condizioni normali di mercato dipende dall’andamento del bilancio del Gruppo e dall’andamento del titolo sul mercato.

Occorre evidenziare che anche il trading con CFD consente di ottenere premi derivanti dal pagamento degli stessi dividendi, nel caso si abbia una posizione aperta in acquisto del titolo. L’importo del premio risultante dal dividendo sarà comunque diviso per la leva finanziaria applicata in sede di apertura della posizione. In caso di posizione al ribasso, il premio sarà negativo.

Investire in Azioni BPER Banca

Valutare l’ipotesi di investire in azioni BPER  significa considerare l’appoggio al progetto di questa cooperativa, che in più di un secolo ha visto mettere la soddisfazione dei propri clienti e dei propri risparmiatori in primo piano. Non è infatti casuale, così come abbiamo visto nell’introduzione, che BPER è stata inserita nell’indice delle banche etiche. Una banca etica si può definire per diversi motivi, tra i quali uno scarto molto basso tra ciò che viene “venduto” e i propri introiti, politiche etiche sui mutui, sulle consulenze ecc.

Investire in azioni BPER a lungo termine significa innanzitutto riporre parte dei propri risparmi nel progetto di un Gruppo serio e costruttivo,  e  in secondo luogo in una società che offre la riscossione di dividendi annuali, che andranno ad aggiungersi alle eventuali plusvalenze del titolo in borsa.

Per effettuare un investimento su azioni BPER ci si può rivolgere ad una banca o ad una  Società di Gestione del Risparmio (SGR). In tal caso, i titoli BPER potranno essere inseriti in pacchetti diversificati a seconda dei propri obbiettivi e del proprio budget. Per tale tipologia d’investimento è comunque consigliata la consulenza di un esperto, esterno o interno alla banca o SGR a cui ci si rivolge.

Trading su Azioni BPER Banca

 

Alternativa più pratica e meno onerosa all’investimento tradizionale è quella del trading su azioni BPER online. L’obbiettivo del trading online è quello di fare profitto dalle variazioni di prezzo che intervengono sul titolo dal momento dell’apertura della posizione al momento della sua chiusura.

Lo strumento utilizzato per il trading online è quello del CFD azionario. Si tratta di un particolare strumento finanziario che replica l’andamento di un titolo azionario in borsa, che nel caso dei CFD BPER sono costituiti dal titolo azionario BPER quotato sull’indice FTSE MIB.

Per fare trading online al rialzo o al ribasso con i CFD occorre utilizzare le cosiddette piattaforme di trading, ovvero speciali software che consentono di piazzare ordini d’acquisto e di vendita (scoperto). Le stesse consentono di impostare anche ordini di tipo Stop che consentono di chiudere automaticamente le posizioni in perdita oltre quanto programmato dall’utente, così come le posizioni che vanno a profitto oltre una somma ritenuta soddisfacente.

Tra le piattaforme di trading online con CFD azionari ne consigliamo due, da scegliere in base all’esperienza maturata:

Per gli utenti che partono da zero o quasi, consigliamo la piattaforma eToro, poiché consente di comunicare con gli altri utenti iscritti e copiare automaticamente i trade effettuati da trader più esperti, selezionabili da classifiche di rendimento.

Per gli utenti che hanno già una base di esperienza, almeno di qualche mese, consigliamo la piattaforma Plus500, offerta dall’omonimo broker,  primo fornitore al mondo di CFD. Questa piattaforma consente di negoziare su più di 2.000 titoli. Tuttavia, presenta totale autonomia operativa, ragion per cui è richiesta un’esperienza maggiore rispetto a quella per altre piattaforme. Per fare pratica e prendere confidenza con lo strumento si può comunque utilizzare gratuitamente la piattaforma in modalità demo (gratuita).

Migliori piattaforme per il trading su Azioni BPER Banca

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni BPER Banca. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec/FCA/Consob

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
*Your capital is at risk
eToro
  • Social trading, segui/copia gli esperti
  • Piattaforma molto intuitiva
250€ Inizia