Tezos: informazioni sulla criptovaluta e dove comprarla

Agosto 22, 2019
|
Comments off
|

Il mondo delle criptovalute non significa solo Bitcoin. Tra le valute digitali più in voga negli ultimi mesi, è possibile ricordare Tezos. Se sei qui, significa che vuoi sapere qualcosa di più sulle sue caratteristiche e che hai soprattutto intenzione di capire cosa bisogna fare per comparla con sicurezza.

Perfetto! La guida che puoi leggere qui sotto, è stata scritta proprio per rispondere a queste domande. Leggendola, troverai tutte le specifiche sulla criptovaluta Tezos, ma anche informazioni su eToro, un broker fondamentale da conoscere se si ha intenzione di investire su questa valuta digitale.

Come puoi vedere, prima dell’articolo abbiamo inserito un indice per punti. Grazie ad esso, avrai la possibilità di scegliere e approfondire a fondo gli argomenti che ritieni più interessanti per le tue esigenze.

tezos

Tezos cos’è

Tezos (XTZ) è una criptovaluta che si basa su una rete decentralizzata, caratterizzata dall’assenza di server centrali. Stiamo quindi parlando di una valuta digitale che si basa su un sistema peer to peer. Anche in questo caso, l’assenza di un controllo centrale viene compensata con la presenza di una blockchain, che può essere definita come una sorta di libro mastro sul quale vengono riportate tutte le transazioni.

Ribadiamo che si tratta di una rete interconnessa. Alla luce di ciò, la potenza di calcolo della piattaforma di Tezos aumenta in maniera direttamente proporzionale al numero di nodi connessi tra loro. Soffermarsi su questi ultimi è fondamentale se si ha intenzione di capire come funziona questa valuta digitale.

Nell’ecosistema di Tezos, i nodi sono infatti basilari per la creazione di applicazioni e contratti intelligenti. Questi ultimi sono applicazioni che funzionano senza bisogno di alcun intervento esterno e caratterizzati da forti potenzialità per il futuro del crowdfunding, dei sistemi elettorali e della gestione dei contratti di leasing, noleggio e locazione di immobili.

Un altro punto su cui vale la pena soffermarsi è il principio dell’auto-modifica, che consente a questa criptovaluta di aggiornarsi senza bisogno di dare corpo a un fork (divisione) nella blockchain. Questo aspetto è di grande rilevanza; quando si verifica un fork, la community che ruota attorno a una criptovaluta viene infatti coinvolta in maniera profonda, con conseguenze spesso poco positive sulle innovazioni future.

Per quanto riguarda i vantaggi dell’ecosistema Tezos, è fondamentale ricordare l’efficacia del protocollo di verifica di riferimento, che è lo stesso di Ethereum. In tale frangente, è bene rimarcare la differenza rispetto al Proof of Work di Bitcoin, decisamente meno avanzato.

Il protocollo di verifica di Tezos, ossia il Proof-of-Stake, garantisce alla rete una maggior sostenibilità. Ciò significa soprattutto costi di gestione più contenuti e una maggior potenza di calcolo con device più piccoli.

Per essere davvero precisi, bisogna ricordare che il protocollo di verifica di Tezos, pur essendo molto simile a quelo di Ethereum, ha delle peculiarità specifiche. Per riassumerle, si potrebbe parlare di modello liquido libero da schemi fortemente rigidi, come per esempio quelli di Ethereum ma anche della criptovaluta EOS.

Grazie a questa differenza, l’ecosistema XTZ ha introdotto nel mondo cripto una nova figura. Si tratta del baker, ossia un utente che crea ex novo dei blocchi della blochckain. Scelti da chi effettua le transazioni, i bakers sono soggetti a un sistema di feedback, grazie al quale è possibile individuare quelli più degni di affidamento.

Abbiamo ricordato che, grazie al principio dell’auto-modifica, il token di Tezos si aggiorna senza bisogno di fork. Molti si chiedono come sia possibile la cosa. L’aggiornamento tramite auto-modifica è frutto della possibilità di votare ogni upgrade tramite una consultazione democratica.

Il ciclo in questione prevede procedure formali e sistematiche, grazie alle quali le parti in gioco hanno modo di giungere a un accordo in merito alla proposta di modifica del protocollo. In caso di approvazione dell’upgrade, il codice subisce una modifica. Una volta che viene concretizzato il suddetto cambiamento, non è possibile utilizzare la versione precedente della rete.

Tezos XTZ: tipologie di conti

Quando si parla di Tezos, è fondamentale specificare che, all’interno dell’ecosistema di questa valuta digitale, è possibile aprire due tipologie di conti. Ecco quali:

  • Account implicito: in questo caso, si parla di un conto che viene associato direttamente a una chiave pubblica, che viene fornita al soggetto che deve ricevere la somma della transazione. il suddetto utenti, procede invece all’autenticazione tramite l’inserimento di una chiave privata.
  • Account originati: questa tipologia di conto è ideale per chi punta invece alla gestione degli smart contracts (contratti intelligenti). In questo frangente, non si ha a che fare con un singolo proprietario dell’account. Esistono infatti diversi ruoli. Per essere precisi, è necessario parlare della presenza di due contraenti, di un manager e degli arbitri. Questi sono i ruoli base. Eventualmente, possono essercene anche altri, che vengono inclusi man mano che viene aumentato il numero dei passaggi necessari all’esecuzione del contratto. Grazie all’approccio appena descritto, è possibile realizzare dei contratti intelligenti grazie all’intervento di sviluppatori professionisti.

Coinbase: l’Exchange è sicuro?

Basta dare una veloce occhiata sul web per rendersi conto che la criptovaluta in questione è disponibile sull’exchange Coinbase. Questo portale, come molti altri che permettono di acquistare criptovalute e di conservarli in portafogli virtuali (wallet), è legale ed estremamente sicuro.

Espone però a un rischio non indifferente, ossia quello legato alla volatilità di Tezos (ma anche di tutte le altre valute digitali). Comprare criptovalute è possibile e legale, ma non così conveniente: in caso di perdita di valore, si rischia infatti di andare incontro a forti problemi economici.

Per questo motivo, quando si parla di comprare criptovalute si pensa ormai in termini di CFD (Contracts for Difference). Grazie a questi strumenti derivati, è possibile investire senza bisogno di acquistare nulla, ma speculando sulle variazioni dell’asset. Le opzioni praticabili sono le seguenti:

  1. Apertura della posizione long (acquisto), alternativa da considerare in caso di previsione di aumento di valore.
  2. Apertura della posizione short (vendita allo scoperto), nell’eventualità contraria.

Per capire che corso prenderà la criptovaluta, è necessario avere dimestichezza con i grafici e tenere gli occhi aperti su diverse notizie, che comprendono le decisioni delle banche centrali, le dichiarazioni dei politici su una determinata valuta digitale, le eventuali evoluzioni tecnologiche dei vari sistemi. Se si riesce a indovinare l’andamento, è possibile guadagnare anche in caso di perdita di quota.

Tutto questo vale ovviamente anche per Tezos. Il meccanismo appena descritto – non esente da rischi, in quanto i mercati sono imprevedibili – è oggettivamente molto semplice. La buona notizia è che può essere reso ancora più immediato. In che modo? Grazie al Copy Trading. Seguici nelle prossime righe per scoprire di cosa si tratta.

Come comprare Tezos con eToro

Per investire sulla criptovaluta Tezos, è possibile fare riferimento al broker eToro (clicca qui per visitare il sito). Piattaforma legale online dal 2007 e disponibile in Italia dal 2010, non prevede l’applicazione di commissioni.

Il motivo per cui è famoso è il già citato Copy Trading. Questo meccanismo prevede la possibilità di copiare in maniera automatica e gratuita la strategia di altri investitori che, dati alla mano, sono riusciti a ottenere successo. Stiamo parlando dei guru, utenti il cui operato può essere visionato tramite bacheche che ricordano molto quelle di Facebook. Non a caso, quando si parla di questo broker si tende a definirlo social network del trading online.

Grazie al Copy Trading, gli utenti possono investire su Tezos (ma anche su criptovalute come Bitcoin ed Ethereum) pur partendo da zero. Le informazioni sull’attività dei guru sono disponibili anche tramite il conto demo, tramite il quale è possibile operare senza rischiare il capitale e con denaro virtuale. Il conto demo di eToro consente anche di ricercare i guru tramite un motore di ricerca interno. I criteri disponibili sono numerosi e vanno dall’asset (in questo caso una criptovaluta), al profilo di rischio, per non parlare del Paese di provenienza. Esiste un criterio ancora più importante, ossia il numero di copiatori. Grazie ad esso, è possibile capire se un guru ha successo o no.

Come già detto, la ricerca degli investitori migliori di eToro può essere effettuata anche tramite il conto demo. Quando ci si sente pronti, è però fondamentale aprire quello con denaro reale. Per attivarlo, è necessario effettuare un deposito minimo di 200 euro.

Clicca qui per iscriverti e per iniziare a investire su Tezos copiando i trader migliori

Da queste poche righe, è chiaro come comprare Tezos con eToro sia oggettivamente semplicissimo. Questo non deve però far pensare che si possa guadagnare sempre e comunque. Per avere successo con questo broker, bisogna infatti procedere con metodo. La prima cosa da fare, consiste nel differenziare il rischio. Ciò vuol dire, in concreto, seguire almeno 6 o 7 guru.

Fare riferimento alla strategia di un singolo può essere allettante, ma non bisogna lasciarsi ingannare. Ricordiamo infatti che i guru sono sempre esseri umani, quindi potenzialmente fallibili in ogni momento. La strada giusta è quindi la diversificazione e, nel corso del tempo, il continuo monitoraggio delle performance dei guru seguiti, facendosi trovare pronti a eliminare quelli che non risultano più profittevoli.

Essenziale è specificare che eToro (clicca qui per ottenere un conto gratis) non è affatto una truffa. Questo broker, oltre che legale (è autorizzato dalla CONSOB ed è in possesso di regolare licenza CySEC) e famoso a livello internazionale, prevede un compenso economico ai guru sulla base delle persone che li seguono. Per questo motivo, gli utenti migliori di eToro hanno tutto l’interesse nel condividere informazioni efficaci con il resto degli utenti.

tezos

Tezos criptovaluta: altre informazioni

Proseguiamo con le informazioni fondamentali sulla criptovaluta Tezos, ricordando che il suo valore può essere influenzato, come nel caso delle altre criptovalute, da cambiamenti nella blockchain. Tra i fattori che possono per esempio comportare una perdita di quota, è possibile includere gli eventuali attacchi informatici.

Nel caso in cui dovesse arrivare un aggiornamento particolarmente interessante anche a livello mediatico, si potrebbe parlare di un aumento di valore. Come abbiamo però visto, non bisogna né preoccuparsi in caso di perdita di quota, né esaltarsi nell’eventualità contraria. Oggi come oggi, infatti, bisogna ragionare considerando il trading con i CFD o, se si punta a operare in maniera ancora più semplice, il Copy Trading. In tutti e due i casi, sia direttamente sia copiando quanto fatto da altri utenti, la volatilità della criptovaluta non è un problema.

Tezos vs Bitcoin: le differenze

Parlare di Tezos implica fare un attimo il punto della situazione sulla sua differenza rispetto a Bitcoin, la più celebre criptovaluta del mondo. La prima cosa da ricordare a tal proposito è che l’ecosistema XTZ ha dietro una società di cui si conosce il nome, così come un sito ufficiale. Il caso di Bitcoin è notoriamente diverso. Per rendersene conto, basta pensare al fatto che, a più di 10 anni dal lancio, di Bitcoin non si conosce ancora l’identità del fondatore Satoshi Nakamoto.Un’altra differenza tra Bitcoin e Tezos riguarda la maggior centralizzazione della seconda criptovaluta.

Conclusioni

La criptovaluta Tezos, conosciuta anche XTZ, è per ora il primo registro cripto al mondo a essere in grado di modificarsi autonomamente senza bisogno di fork o hard fork della blockchain. Dotata di un sito ufficiale, Tezos.com, è legata a una fondazione omonima, ma anche ad altre realtà attive nella ricerca e nello sviluppo (una di queste è Nomadic Labs). Degna di nota è anche l’esistenza di un portale ad hoc per i developers.

Per investire su questa valuta digitale, si può fare riferimento al noto broker eToro, che consente di guadagnare anche se si parte da zero o quasi. Quello che conta è infatti seguire gli investitori migliori e replicarne in maniera automatica e gratuita la strategia tramite il Copy Trading.

Come già detto, questo meccanismo brevettato non è sinonimo di guadagni sicuri. Per tutelarsi è opportuno diversificare gli investimenti, ma anche monitorare le performance dei guru nel corso del tempo. Un’altra strategia molto utile è il Money Management. Questa tecnica prevede la divisione del capitale in tante piccole parti. Ciascuna di esse, deve essere assegnata a una singola operazione, cercando di non puntare più del 5% ogni volta.

Sperando di aver risposto a tutte le tue domande sulla criptovaluta Tezos ti chiediamo, se vuoi, di condividere questo articolo con i tuoi contatti Facebook e con quelli di tutti gli altri social a cui sei iscritto. In questo modo, permetterai ad altri utenti nella tua stessa situazione di scoprire cosa bisogna fare per comprare la valuta digitale XTZ con eToro, uno dei broker più famosi e apprezzati del mondo.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento