Comprare Tron: Consigli per Investire gratuitamente

comprare tron
Luglio 1, 2019
|
Comments off
|

Comprare Tron senza commissioni  possibile? La risposta è affermativa. Nelle prossime righe, parleremo meglio di cosa bisogna fare per riuscirci. Nel frattempo, iniziamo a ricordare che, quando si parla di Tron, si inquadra una criptovaluta molto promettente, nata con lo scopo di favorire la monetizzazione dei contenuti online.

Investire su Tron può quindi rivelarsi una scelta promettente. Per ottenere risultati, è però opportuno, prima di iniziare, sapere come muoversi. Nella guida che stai per leggere, puoi trovare informazioni importanti in merito. L’abbiamo preparato per farti capire in maniera semplice cosa bisogna fare per comprare Tron. Come potrai vedere, abbiamo dedicato spazio anche a eToro, un broker fondamentale da conoscere se si ha intenzione di investire in maniera efficae e soprattutto facile su questa criptovaluta.

Prima della guida abbiamo incluso un indice. Abbiamo scelto di inserirlo per darti modo di scegliere e approfondire gli argomenti che ritieni più importanti.

comprare tron

Come comprare Tron?

Esistono diversi exchange che permettono di comprare la criptovaluta Tron. Nel mondo, sono milioni le persone che seguono questa strada che, di per sé, non ha nessun problema. Comprare Tron in questo modo è infatti assolutamente legale. Come in tutte le cose, però, ci sono dei lati negativi da considerare.

Prima di tutto, bisogna ricordare la volatilità che caratterizza le valute digitali. Il valore di questi asset è spesso soggetto a dei repentini cambiamenti. Per questo motivo, acquistare concretamente Tron o altre valute digitali significa prepararsi ad affrontare problemi economici spesso anche importanti, dal momento che, da un giorno all’altro, ci si può trovare con in mano una cifra a dir poco bassa.

Un altro aspetto da considerare riguarda il fatto che gli exchange, ossia i siti che consentono di acquistare criptovalute, applicano commissioni spesso onerose. Inoltre, se da un lato ci sono exchange seri, non mancano quelli che di serio non hanno nulla e che possono chiudere da un giorno all’altro.

Alla luce di ciò, è il caso di ricordare che l’acquisto concreto di Tron non è la miglior strada da seguire. Per investire in maniera più efficace su questa criptovaluta – ma anche su tutte le altre valute digitali e su altri asset come le azioni – bisognerebbe considerare i CFD (Contracts for Difference).

Questi strumenti derivati consentono di investire basandosi sulle variazioni di prezzo della criptovaluta senza bisogno di acquistarla. Le alternative disponibili sono due. Nel caso in cui si prospetta l’aumento di valore della valuta digitale, bisogna aprire la posizione long (acquisto). Nell’eventualità contraria, invece, bisogna aprire la posizione short, ossia di vendita allo scoperto. Si tratta di una scelta altamente speculativa che, solo dal nome della posizione, indica la possibilità di operare anche se non si possiede concretamente la valuta digitale Tron.

Per investire su Tron con i CFD esistono numerosi broker. Qui sotto, puoi vedere l’elenco dei più importanti.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi di trading gratis
    • Indicatori e segnali gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Demo Gratuita Illimitata
    • Deposito minimo basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

Tutte queste piattaforme sono caratterizzate dal fatto di essere legali. Si tratta infatti di broker in possesso dell’autorizzazione CONSOB e della licenza CySEC. Per questi motivi, ci si può fidare per quanto riguarda la gestione dei soldi. Queste piattaforme, per essere online, devono infatti rispondere a requisiti ben precisi. Non è possibile che chiudano da un giorno all’altro e che spariscano con i soldi degli utenti.

Qual è la miglior piattaforma per comprare Tron? Tra le tante disponibili, abbiamo deciso di approfondire eToro (clicca qui per visitare il sito), una piattaforma che consente anchea chi parte da zero di iniziare a investire su questa criptovaluta anche se si ha poca esperienza.

Comprare Tron con eToro: i principali vantaggi

eToro è un broker che premtte di investire in Tron in maniera molto semplice, copiando le strategie scelte da altri investitori di successo, i cosiddetti guru. Il meccanismo appena citato è noto come Copy Trading. Si tratta di una tecnologia brevettata, che si basa sulla possibilità per ogni utente di condividere informazioni sulle proprie strategie tramite bacheche gratuite.

Queste ultime assomigliano molto alla bacheca di Facebook. Per questo motivo, eToro è considerato il social network del mondo degli investimenti. Tornando un attimo alle caratteristiche del Copy Trading, ricordiamo che gli utenti possono cercare i guru di proprio interesse tramite un motore di ricerca gratuito ed estremamente efficiente.

I criteri di riferimento per la ricerca riguardando l’asset di interesse, ma nache aspetti come il profilo di rischio, il Paese di provenienza, il periodo di attività e soprattutto il numero di follower. Quest’ultimo punto è molto importante, dal momento che indica se un guru ha successo o meno.

Il motore di ricerca, che permette di accedere alle schede dei singoli investitori con tutti i dettagli sulla loro attività, può essere utilizzato anche dagli utenti che hanno un conto demo. Grazie a questo strumento, è possibile esercitarsi nel comprare Tron copiando le strategie di altri investitori e senza rischiare nulla. Ricordiamo infatti che si opera con denaro virtuale.

Quando ci si sente pronti, bisogna aprire il conto con denaro reale. Per farlo, è necessario effettuare un deposito di almeno 200 euro. Ricordiamo che non si tratta di un pagamento. La cifra in questione è infatti di proprietà del trader e può da lui essere gestita a piacere sui mercati.

Clicca qui per iscriverti su eToro e per cominciare a comprare Tron copiando i trader migliori del mondo

Dopo aver iniziato a investire in Tron con eToro, è bene entrare nella consapevolezza che questo broker non è una macchina da soldi. Per avere successo su eToro – tenendo fermo il fatto che comunque nel trading online non c’è nulla di matematicamente certo – è necessario innanzitutto differenziare i propri investimenti.

Anche se può risultare invitante concentrarsi sulla strategia di un singolo guru, è bene focalizzarsi su più investitori, almeno 6 o 7. Fondamentale è anche monitorare le loro performance e, se necessario, farsi trovare pronti a eliminare dall’elenco i guru le cui performance non risultano più profittevoli.

Ah, un’altra cosa: quando si ha a che fare con eToro, non bisogna assolutamente pensare che questo broker sia una truffa. Se non basta il suo essere in possesso di tutte le autorizzazioni richieste a livello internazionale, ricordiamo che gli investitori vengono ricompensati economicamente maggiore è il numero di persone che li seguono. Risulta quindi chiaro che è nel loro interesse condividere informazioni di qualità con il resto degli utenti.

Come funziona Tron?

Dopo aver visto cosa bisogna fare per comprare Tron, è il caso di passare in rassegna le principale caratteristiche di questa criptovaluta. Quando si parla di Tron Coin, si inquadra un network decentralizzato molto interessante per i creatori di contenuti online. Come già detto, grazie alla piattaforma, questi ultimi hanno la possibilità di monetizzare le proprie creazioni. L’ecosistema di Tron è però interessante anche per chi fruisce dei contenuti.

Il progetto in questione prende come riferimento una blockchain che, a sua volta, utilizza un token come metodo di pagamento. In questo caso, il token di riferimento è noto anche con la sigla TRX. Ricordiamo inoltre che Tron può essere definita come una criptovaluta basata su una struttura di storage, grazie alla quale gli utenti hanno la possibilità di accedere a diversi contenuti di intrattenimento a prescindere da dove si trovano nel mondo al momento della richiesta.

L’accesso ai contenuti è consentito senza bisogno di fare riferimento a store come quello di Google o come quello di Apple. Questo, ribadiamo, è un vantaggio enorme per i content creator, che possono ricevere un compenso per il proprio lavoro senza dover considerare alcun intermediario.

La storia di Tron è molto recente. La criptovaluta è stata lanciata ufficialmente nel 2017. I suoi fondatori hanno dato vita alla Tron Foundation, organizzazione no profit avente sede a Singapore e finalizzata alla gestione della rete sulla base di principi di correttezza e trasparenza.

Per quanto riguarda i prezzi, si ricorda che, alla fine del 2017, la criptovaluta Tron è stata interessata da un notevole aumento di prezzo. Al centro di diverse controversie – interessante a tal proposito è un’articolo del quotidiano Washington Post in cui si afferma che Tron non esiste – l’ecosistema di Tron, come annunciato dal suo fondatore stesso, all’inizio del 2018 ha iniziato una collaborazione con il colosso cinese Baofeng, il “gemello” di Netflix nel Paese orientale.

Cosa dire in merito alle sue previsioni? Prima di tutto, si ricorda che per questa criptovaluta si prospetta una elevata volatilità. Un altro aspetto da sottolineare riguarda la correlazione tra il prezzo di Tron e quello di Bitcoin. Se il secondo sale, ci sono forti probabilità che accada lo stesso con il trezzo di Tron. La stessa correlazione si ha anche in caso di perdita di quota.

L’informazione in questione è estremamente importante: sono infatti numerosi gli investitori che, ogni giorno, considerano l’andamento di Bitcoin un punto di riferimento per investire su Tron. Cosa dire invece delle previsioni sul lungo periodo? Che è molto difficile ottenerle. Lo scenario delle criptovalute è complesso e oggettivamente caratterizzato da numerosi punti di riferimento – abbiamo Bitcoin, ma anche altcoin molto promettenti come Stellar Lumens – e Tron è solo una tra queste numerose valute digitali.

Di certo c’è che la sua tecnologia è molto interessante. Non si può però sapere che futuro avrà. Se il progetto dovesse fallire, è molto probabile che il valore di Tron precipiti. Nel caso in cui dovesse rivelarsi un successo rivoluzionario, si avrà invece a che fare con un notevole aumento di valore. Per chi opera con i CFD (Contracts for Difference), in entrambi questi casi è possibile guadagnare. Basta infatti indovinare l’andamento dell’asset di riferimento e aprire la posizione long o short a seconda della situazione.

Con il broker eToro (clicca qui per iscriverti) è addirittura possibile copiare le strategie di chi ha effettuato previsioni di successo sull’andamento di Tron. Il broker in questione, molto semplice da utilizzare, è perfetto per chi inizia da zero a investire in criptovalute. Il suo Copy Trading è una sorta di trading automatico che ha alla base la capacità di differenziare gli investitori seguiti e di monitorare le loro performance.

Conclusioni

Decidere di investire sulla criptovaluta Tron può rivelarsi un’ottima scelta. Per farlo, però, bisogna procedere con consapevolezza. Innanzitutto, è necessario mettere da parte l’idea di acquistare la criptovaluta. Procedere al suo acquisto concreto è possibile e legale, su questo non ci piove, ma non è l’alternativa più vantaggiosa. Le criptovalute, come più volte ricordato, sono asset estremamente volatili. Trovarsi con in mano una cifra molto più bassa rispetto a quella che si aveva all’inizio dell’investimento è un attimo. Per questo motivo, è consigliabile optare per il trading con i CFD.

Per semplificare ulteriormente l’approccio, si può fare riferimento al Copy Trading di eToro, broker che non prevede l’applicazione di commissioni (clicca qui per iscriverti gratis). Questa piattaforma è unica al mondo per via della possibilità di copiare le strategie dei trader di successo. Si tratta anche di una piattaforma legale, che tutela dal rischio di truffe. eToro, infatti, non illude gli utenti promettendo ricchezze stratosferiche da un giorno all’altro, cossa che fanno numerosi sistemi truffaldini basati sulle criptovalute.

eToro è invece un broker serissimo, che informa gli utenti in merito al rischio degli investimenti online. Eliminare questo aspetto è impossibile. Quello che si può fare è tenerlo sotto controllo, adottando strategie come il Money Management. Questa tattica prevede la divisione del capitale in più parti, ciascuna delle quali va assegnata a una singola operazione. Idealmente, si consiglia di non puntare più del 5% del capitale ogni volta, così da affrontare nel migliore dei modi le eventuali perdite.

Sono chiari questi consigli su come comprare Tron? Sperando di averti aiutato a capire qualcosa di più in merito, ora che hai finito la tua lettura ti chiediamo, se vuoi, di condividere l’articolo in questione con i tuoi contatti Facebook e con quelli degli altri social a cui sei iscritto. Con questo semplicissimo gesto, permetterai anche ad altri utenti di scoprire come bisogna muoversi per investire su una delle criptovalute più promettenti del momento.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento