Dati macroeconomici, l'importanza dell'informazione

opzioni binarie dati macroeconomici
October 6, 2016
|
Comments off
|

Le opzioni binarie costituiscono uno dei più diffusi strumenti finanziari derivati attualmente disponibili sui mercati, e grazie alla loro semplicità di utilizzo e alle altissime percentuali di guadagno rappresentano lo strumento ideale per un trader agli esordi. Tuttavia maggiori sono pure i rischi, quindi anche se le opzioni binarie, che come il nome suggerisce possono avere due soliti esiti, positivo qualora la previsione fosse corretta, negativo qualora fosse errata, di fatto per poter elaborare una corretta strategia occorre prestare attenzione a numerose variabili: tra le più importanti vi sono certamente i dati macroeconomici, attraverso i quali si misura l’economia dei vari Paesi e che contribuiscono a loro volta a influenzare i mercati, come è accaduto per esempio di recente negli Stati Uniti.

Tutte le informazioni sono importanti, ma ovviamente esistono dati più rilevanti di altri, dai quali si attende un maggiore impatto sul mercato. Solitamente nei calendari economici i dati di maggior interesse vengono contrassegnati dal simbolo dei 3 tori, a indicare l’importanza del dato, mentre quelli di minor rilevanza possiedono 2 tori o solo 1. In generale è buona norma affidarsi a dati che vantino almeno 2 tori.

Una volta individuata la notizia prescelta, occorre prima impostare il time frame del grafico in H1, ovvero con un’ora di scadenza, in quanto difficilmente l’influenza del dato macro supererà le 2 ore. Impostato il grafico, bisogna attendere l’orario in cui il dato verrà rilasciato, e solo a quel punto iniziare a ragionare su due fondamentali fattori: l’esito del dato e la reazione del mercato. Capita infatti che a volte anche un dato negativo non susciti la reazione prevista, motivo per cui non bisogna mai investire prima di aver verificato i movimenti del mercato. Una volta che tale reazione è avvenuta possiamo investire assecondando ovviamente il trend.

Bisogna dunque acquistare una opzione di tipo Call se la reazione sarà positiva, viceversa una opzione Put in caso di reazione negativa. Prima di tutto occorre però procurarsi un calendario economico aggiornato e chiaro. Si tratta di un elenco completo di tutte le notizie più importanti attese per la giornata, e che includono le decisioni prese dalla banca centrale, dati macroeconomici riguardanti il Pil, l’inflazione, la fiducia, i consumi o la diffusione dei bilanci aziendali. Eventi di rilievo internazionale e in grado di smuovere il mercato e pertanto necessari per poter operare con coscienza e senza rischi.

Questa basilare strategia si basa infatti solo sul semplice ma corretto utilizzo delle notizie di mercato, in modo da poter prevedere il futuro andamento dei prezzi senza mai dimenticare di riferirsi principalmente alle notizie legate al mercato in sui si opera. Un metodo molto intuitivo dunque, che non richiede particolari conoscenze pregresse e costituisce anzi un ottimo esercizio in particolare per i trader agli esordi.

Cerchiamo di fornire un’idea più chiara con un esempio pratico, ipotizzando di dover attendere delle importanti decisioni da parte della Federal Reserve sul tasso ufficiale di sconto. In questo caso occorre prima di tutto scegliere in anticipo come muoversi: se il tasso dovesse aumentare converrebbe puntare sul dollaro, se invece dovesse diminuire sarebbe più logico investire sull’euro. Se invece la Fed decidesse di non cambiare nulla, non si avrebbe nessun tipo di movimento immediato sulla coppia EUR/USD, portandoci alla conclusione che in questo caso la tecnica di trading sulla notizia non sarebbe applicabile.

A questo punto non rimane altro che aspettare l’esito del dato, e agire di conseguenza. Una volta annunciata la notizia e verificato l’impatto sul mercato, è il momento di investire in opzioni binarie, ovviamente seguendo il trend intrapreso dall’asset dopo la divulgazione del dato.

Fate attenzione quindi ad imparare molto bene questa tecnica tanto basilare quanto efficace, in grado di abbassare di molto il rischio di perdita, anche se d’altro canto si rischia spesso di perdere anche ottimi guadagni per eccessiva cautela. Infine prestate sempre attenzione alla diffusione errata della notizia, intendo indicare con questa espressione non una notizia in sé errata, quanto una che non produca effetti tangibili nell’immediato. In questi casi è meglio non eseguire nessuna operazione.

Fondato nel 2012, 24option agisce sin dal suo primo giorno di mercato sotto diretta licenza dell’Unione Europea secondo la regolamentazione CySec, ed è autorizzato in Italia dalla Consob. Cosciente dell’importanza di una corretta informazione nel trading online, 24option ha sempre mantenuto come priorità assoluta la formazione del cliente, trasformando investitori alle prime armi in trader pronti e coscienti. Sul sito 24option è infatti disponibile una sezione formativa unica nel panorama mondiale, organizzata attraverso corsi, seminari, webinar giornalieri, articoli, eventi, conferenze e un pratico servizio di coaching personalizzato per un’educazione finanziaria a 360 gradi.

Inolter 24option vanta una piattaforma di trading tra le più prestanti sul mercato: sempre veloce e aggiornata, opera in 6 diverse modalità su oltre 190 asset, sfruttando tutti i più moderni indici e strumenti finanziari. Visitare il sito 24option per iniziare a investire con noi, partendo da un deposito minimo di soli 250 euro, e potrete iniziare a fare trading in sicurezza e coscienza, forti della collaborazione del miglior broker europeo nell’acquisto di opzioni binarie.

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice