Bitcoin Era Funziona? Una Guida per Fare Chiarezza

bitcoin era
Giugno 21, 2019
|
Comments off
|

Bitcoin Era funziona? Sono tanti gli utenti che, in queste settimane, ci hanno fatto questa domanda. Per essere precisi sarebbe il caso di dire che siamo stati letteralmente inondati di mail, dal momento che questo sistema sta facendo molta pubblicità – poi vedremo con che strategia – e che il nostro sito è un punto di riferimento per chi inizia a investire online.

Per rispondere a chi ci ha scritto, abbiamo deciso di scrivere questa guida, che contiene la risposta a tutti i dubbi su Bitcoin Era, ma non solo. Leggendola, troverai infatti anche informazioni preziose su eToro, uno dei broker più famosi e sicuri di tutto il web.

bitcoin era

Come puoi vedere, prima della guida abbiamo scelto di inserire un indice. Lo abbiamo incluso con la speranza di aiutarti a gestire meglio la lettura e ad approfondire gli argomenti  che ti interessano di più.

Bitcoin Era è l’ennesima truffa?

Bitcoin Era è uno dei tanti sistemi che promettono soldi facili con il trading di Bitcoin. Ogni volta che ci troviamo davanti a una situazione del genere, per essere sinceri, nutriamo molte perplessità. Sappiamo infatti bene che, nel trading online, i soldi facili non esistono.

Anche in questo caso, abbiamo però deciso di impegnarci e documentarci, così da offrire ai nostri lettori una guida il più possibile approfondita. Siamo quindi partiti dall’analisi delle recensioni delle persone che hanno effettivamente utilizzato questo sistema.

Quello che abbiamo trovato non ci è piaciuto per niente. Anzi, possiamo dire che ci ha proprio turbato! Con Bitcoin Era non solo non si guadagna nulla, ma si perde anche quanto inizialmente investito. Recuperare queste somme è impossibile. Dietro a organizzazioni del genere ci sono infatti hacker estremamente abili che, una volta ricevuto il denaro, lo trasferiscono su conti off-shore, in Paesi dove i magistrati italiani non hanno alcun potere.

Per questo motivo, l’unica difesa contro queste situazioni consiste nel non iscriversi a portali come Bitcoin Era. Come abbiamo visto, depositare è estremamente pericoloso. Anche effettuare l’iscrizione e lasciare i propri dati non è il massimo. Fermati un secondo a pensare: ti piacerebbe che la tua mail o il tuo numero di telefono finissero in mano a sconosciuti hacker? Sicuramente no! Alla luce di ciò, è quanto mai opportuno evitare in tutti i sensi questi sistemi.

Come già ricordato, il solo fatto che promettano soldi facili dovrebbe far pensare. Guadagnare con il Bitcoin è possibile, ma non certo da un giorno all’altro e senza un po’ di formazione alle spalle. Se stai cercando un modo per gestire questo aspetto, nei prossimi paragrafi presenteremo proprio i concetti fondamentali da conoscere per investire in Bitcoin in maniera efficace e sicura.

Come guadagnare davvero con il Bitcoin

Per guadagnare davvero con Bitcoin, è necessario dimenticare qualsiasi metodo che promette guadagni facili. Chi vuole ottenere risultati deve, come già detto, considerare la conoscenza di diversi aspetti tecnici. In primo luogo, vanno ricordati i vantaggi dei CFD (Contracts for Difference).

Questi strumenti derivati permettono di replicare l’andamento dell’asset di interesse, speculando sulle sue variazioni di prezzo sia al rialzo, sia al ribasso, il tutto senza acquistare nulla. In questo modo, ci si tutela innanzitutto dalla volatilità.

Inoltre, è possibile guadagnare anche quando l’asset perde quota. Questo aspetto è molto importante soprattutto quando si parla di Bitcoin. Questa criptovaluta, oggettivamente la più famosa tra le valute digitali, dopo un anno all’insegna dei record nella crescita di prezzo (il 2017), ha subito una vera e propria perdita di quota.

All’inizio del 2018, c’è chi ha cominciato a gridare alla fine di Bitcoin. Si è trattato di allarmismo inutile, dal momento che guadagnare con questa criptovaluta è ancora possibile, ma occorre farlo con buonsenso. Ciò significa evitare l’acquisto concreto, ma anche guadagnare pure quando la criptovaluta perde quota.

Per farlo, è necessario aprire la posizione short (vendita allo scoperto), nei casi in cui si prospetta una diminuzione del valore dell’asset. Nelle eventualità contrarie, bisogna invece aprire la posizione long, ossia di acquisto. In entrambi i casi, ribadiamo, non si acquista nulla.

In tal modo, ossia evitando di essere proprietari di una determinata somma in criptovaluta, si elimina il rischio di andare incontro a problemi economici qualora il valore della valuta digitale dovesse scendere. Per investire in maniera seria con i CFD su criptovalute come il Bitcoin, è necessario scegliere broker legali.

Sistemi come Bitcoin Era non hanno nulla di legale e, come poco fa ricordato, sono l’anticamera di un vero e proprio dramma economico per molte persone. Attenzione: quando si parla di investire in Bitcoin su broker seri e legali non vuol dire aprire un conto oggi e comprare la villa domani!

Queste piattaforme non garantiscono affatto operazioni in profitto. Quello che garantiscono agli utenti è una tutela massima dei loro soldi, con depositi custoditi in conti ad hoc e la presenza di regole internazionali molto severe da soddisfare per poter essere presenti online.

Qui sotto puoi trovare un elenco con alcuni tra i più importanti.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi di trading gratis
    • Indicatori e segnali gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Demo Gratuita Illimitata
    • Deposito minimo basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

In questa guida, abbiamo deciso di approfondire il primo della lista, ossia eToro (clicca qui per visitare il sito). Seguendoci nelle prossime righe, scoprirai perché vale la pena considerarlo per i propri investimenti in Bitcoin come alternativa a Bitcoin Era.

eToro: perché è un’ottima alternativa a Bitcoin Era

Quando si parla di eToro (clicca qui per attivare un conto) si inquadra innnanzitutto un broker legale. Online dal 2007 e attivo in Italia dal 2010, è dotato di licenza CySEC e autorizzazione a operare da parte della Consob. Si tratta di due dettagli basilari. Quando mancano, come nel caso di Bitcoin Era o di altri sistemi truffaldini come Bitcoin Profit, è il caso di cliccare sulla croce in alto a destra e di chiudere tutto.

bitcoin era

I vantaggi di eToro vanno ben oltre la legalità. Questo broker permette infatti di investire in Bitcoin anche a chi parte (quasi) da zero. In che modo lo fa? Grazie all’innovativo meccanismo del Copy Trading. Tramite questa tecnologia brevettata, è possibile copiare quanto già è stato fatto da investitori di successo, i cosiddetti guru.

La possibilità di copiare automaticamente è assolutamente gratuita e parte dalla possibilità di leggere le informazioni sulla strategia degli altri trader tramite bacheche. Queste ultime, anch’esse gratuite, sono molto simili a quelle del social network Facebook. Per questo motivo, eToro (clicca qui per iscriverti) è spesso definito come il social network degli investimenti.

Quando si decide di utilizzarlo per i propri investimenti in Bitcoin, è necessario essere consapevoli del fatto che non si tratta di una macchina da soldi. Per investire con successo su eToro, bisogna considerare diversi trucchi. Prima di tutto, è opportuno diversificare. Ciò vuol dire seguire almeno 6 0 7 guru, evitando di “attacarsi” alla strategia di un singolo investitore, anche se molto bravo.

Un altro consiglio che non ci stancheremo mai di dare riguarda il monitoraggio delle performance. I guru vanno tenuti d’occhio nel corso del tempo ed è necessario farsi trovare pronti a eliminare qualche trader dall’elenco. A questo punto, viene da chiedersi cosa si debba fare per trovare i guru migliori che hanno investito in Bitcoin.

Il punto di riferimento fondamentale in questo caso è il motore di ricerca interno. Estremamente efficiente, permette di selezionare gli investitori di proprio interesse sulla base di diversi criteri. Il principale, ma non l’unico,  è l’asset. Gli utenti di eToro possono infatti cercare i guru anche sulla base del loro Paese di provenienza, del profilo di rischio e, soprattutto, sul numero di persone che li seguono, criterio essenziale per capire se un investitore ha successo.

Tutto questo è gestibile anche tramite il conto demo. Grazie a questo strumento, si ha modo di esercitarsi con denaro virtuale, ossia con la possibilità di esercitarsi senza rischiare il capitale. Dopo qualche ora, è opportuno aprire il conto demo. Per attivarlo, è necessario effettuare un deposito di 200 euro. Come già detto, c’è solo da stare tranquilli in merito alla gestione di questi soldi. Il broker, infatti, li custodisce in conti ad hoc. In questo modo, qualora dovessero esserci problemi a carico della piattaforma, le somme degli iscritti non subirebbero  danni.

Fondamentale è ricordare che il deposito non è un pagamento. Si tratta di una cifra a tutti gli effetti di proprietà del trader, che può scegliere come investirla sui mercati.

Clicca qui per iscriverti e per cominciare a investire in Bitcoin copiando i trader migliori del mondo

Bitcoin Era… e non solo

Nel corso delle indagini su Bitcoin Era, ci siamo accorti di aver già visto i contenuti di questo sito. Il sistema in questione altro non è che la replica di altri. La home, infatti, è uguale in tutto e per tutto a quella di Bitcoin Evolution, di Bitcoin Profit, di Profit Formula, di Bitcoin Trader.

Anche il meccanismo è uguale. Gli hacker dietro a tutto promettono guadagni stratosferici a fronte di un piccolo investimento iniziale. Piccolo si fa per dire: per chi è in difficoltà economica – caso che riguarda praticamente tutti gli utenti che cadono in queste trappole – anche poche centinaia di euro possono fare la differenza.

Purtroppo quando si hanno forti problemi dal punto di vista economico e poca conoscenza del mondo degli investimenti online capita di lasciarsi abbindolare da chi promette ricchezze facili. La storia è sempre la stessa: gli utenti depositano e vedono le somme sparire.

Non appena si accorgono di questa situazione, vengono contattati da un membro dello staff del sito, quasi sempre una signorina dall’accento dell’Europa dell’Est. Quest’ultima, tranquillizza affermando che il motivo della sparizione dei soldi è un problema tecnico. Come risolverlo? Con un altro deposito.

C’è chi, prima di accorgersi che qualcosa non andava, ha depositato anche 3 o 4 volte. C’è chi si è letteralmente rovinato per questo motivo, trovandosi in una situazione peggiore rispetto a quella in cui era prima di provare Bitcoin Era. In merito a questo sistema, è bene specificare che la figura del manager di Formula 1 Flavio Briatore non c’enta nulla.

Come abbiamo ricordato all’inizio della guida, i promotori di Bitcoin Era stanno facendo una pubblicità massiccia. Per attirare gli utenti più ingenui, hanno fatto leva su un nome come quello dell’imprenditor bellunese. La sua fortuna economica non c’entra assolutamente nulla con Bitcoin Era. Anzi, è molto probabile che i suoi legali presenteranno regolare denuncia non appena si rendereanno conto della cosa.

Conclusioni

Abbiamo appena visto che Bitcoin Era non solo non funziona, ma fa anche perdere tutti i soldi inizialmente investite. Queste somme finiscono in un vero e proprio buco nero finanziario, dove è impossibile recuperarle. Dietro alle situazioni di chi è caduto in questa trappola ci sono storie a dir poco drammatiche.

Quando abbiamo letto le recensioni su Bitcoin Era da parte di chi ha provato a utilizzare questo sistema, siamo rimasti profondamente colpiti. Le recensioni sono all’insegna della disperazione più totale. Per evitare che altre persone cadano nelle grinfie di questi hacker, abbiamo preparato questa guida.

Ripetiamo ancora una volta che il miglior modo per difendersi da queste truffe è non considerare proprio sistemi come Bticoin Era (e i suoi cloni). Quando si investe online non esistono favole: bisogna mantenere i piedi per terra e ricordare che tutti i risultati hanno alle spalle impegno e sì, anche errori.

Grazie a broker come eToro (clicca qui per iscriverti) è possibile investire in Bitcoin in tutta sicurezza, senza il rischio di incorrere in truffe e con una piattaforma che mette bene in chiaro le cose, specificando fin da subito che il trading online può essere rischioso.

Come già detto, eToro ha anche l’immenso vantaggio del Copy Trading, meccanismo che consente di prendere a modello i risultati di chi, dati alla mano, ha ottenuto risultati investendo in Bitcoin.

Ora che sei arrivato alla fine della guida, speriamo davvero di esserti stati d’aiuto. Se vuoi, puoi anche condividere questo articolo con i tuoi contatti social su Facebook e non solo. Permetterai a tante altre persone interessate a investire nella regina delle criptovalute di salvarsi dal pericolo di Bitcoin Era.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento
Summary
Review Date
Reviewed Item
Bitcoin Era
Author Rating
11stargraygraygraygray