Market Mover: Cosa Sono e Come Funzionano. La Guida Definitiva

Giugno 3, 2019
|
Comments off
|

Quando si inizia a fare trading online, si entra in contatto con diverse espressioni tecniche, come per esempio “market mover”. Se sei qui, significa che ti interessa sapere cosa sono, come funzionano e in che modo influenzano il trading online. Perfetto!

La guida che abbiamo creato è dedicata proprio a questo tema. Leggendola troverai infatti la risposta alla tua domanda, ma anche informazioni su broker come eToro e 24Option, due piattaforme sicure e perfette per chi vuole iniziare a investire in maniera semplice e legale.

Ricordati che la prima regola per fare trading è quella di scegliere esclusivamente broker sicuri e affidabili (quindi autorizzati e regolamentati).

Per rendere più agevole la tua lettura, abbiamo inserito un sommario. Grazie ad esso, potrai scegliere e approfondire gli argomenti che ti interessano di più.

market mover

Market movers oggi: cosa sono?

Quando si parla di market mover, si inquadrano tutti quei fattori in grado di influenzare il mercato. Giusto per fare un esempio, ricordiamo che rientrano in questa definizione tutte le notizie che, sia positivamente sia negativamente, hanno un impatto su realtà economiche. Legati all’ambito dell’analisi fondamentale, i market mover possono essere classificati considerando le seguenti tre categorie:

  1. Indicatori economici: in questo novero è possibile includere gli indicatori statistici che “fotografano” la situazione dei vari settori dell’economia di un Paese (prodotto interno lordo, situazione del mercato del lavoro, situazione del settore immobiliare).
  2. Indicatori finanziari, ossia tutto quello che riguarda le scelte delle banche centrali, l’andamento dei tassi di interesse, i numeri dell’inflazione.
  3. Fattori politici: in questo elenco è possibile includere le crisi, le svolte legate alle campagne elettorali e ai risultati delle elezioni, tutti gli eventi politici in grado di influenzare, sia direttamente sia indirettamente, l’andamento dei mercati.

I market mover possono essere visti anche in questo modo:

  1. Eventi positivi o negativi: dati con queste caratteristiche relativi a un determinato mercato possono influenzare sia al rialzo sia al ribasso gli asset.
  2. Eventi sopra o sotto le aspettative: in questo caso, abbiamo a che fare con notizie che si discostano da una determinata previsione, influenzando sempre al rialzo e al ribasso l’andamento di un determinato asset (p.e. un titolo azionario).

Market mover definizione e rapporto con l’analisi fondamentale

L’analisi fondamentale è quella disciplina che prevede lo studio di un determinato contesto economico, con lo scopo di ricavare dei dati utili all’individuazione dell’andamento del valore di un asset. Per gestirla, è quindi essenziale essere in grado di interpretare le notizie, rapportandole all’andamento del prezzo di una criptovaluta, di un’azione, di una materia prima.

Quando ci si avvicina a questo mondo, è necessario ricordare che l’analisi fondamentale ha un presupposto importantissimo: il mercato tende a ripetersi. Gli eventi con cui si ha a che fare durante le proprie operazioni di trading online devono essere quindi “studiati” anche sulla base di quello che è già successo in passato.

Chiaro è che in tutto questo i market mover sono importantissimi. Grazie ad essi i trader possono prevedere i movimenti di prezzo dell’asset di proprio interesse e, in casi rari, anche il trend futuro.

In ogni caso, un buon modo per sfruttare l’efficacia dei market mover è il trading con i CFD (Contracts for Difference). Questi strumenti derivati consentono di investire senza comprare nulla. Quello che conta è indovinare, basandosi sui fattori sopra ricordati, l’andamento di un asset. Se si pensa che possa crescere, bisogna aprire la posizione long (acquisto). In caso contrario, bisogna aprire la posizione short (vendita allo scoperto).

Market movers Forex e altri asset: come seguirli

Il principiante che muove i suoi primi passi nel trading e apre un conto con denaro reale, si trova subito “investito” da tantissime informazioni relative a eventi e orari. Stare dietro a tutto può sembrare non facile all’inizio. Non appena si acquisisce un po’ di esperienza, ci si accorge che determinati asset sono influenzati da specifici market mover. Per capire meglio quanto appena detto, facciamo l’esempio specifico delle valute Forex.

In questo caso, ci sono market mover da tenere in considerazione e altri che non hanno invece alcun peso. I dati dell’economia degli USA possono influenzare il dollaro, ma non solo. Questa valuta è infatti legata anche alla situazione di una materia prima fondamentale come l’oro. In questo specifico caso si parla di un legame indissolubile e di portata storica, risalente ai tempi degli accordi di Bretton Woods.

Considerando invece la situazione dell’Unione Europea, è bene specificare che non tutti i Paesi UE sono in grado di influenzare l’andamento della moneta unica. La Germania, che ha un ruolo preponderante dal punto di vista economico, è infatti in grado di pesare sulla situazione dell’Euro più di altri Paesi.

Con i giusti accorgimenti, stare dietro ai market mover diventa automatico. Molto spesso, però, non si ha tanto tempo a disposizione per farlo. Nonostante questo, è comunque possibile fare trading online in maniera efficace. Esistono infatti trucchi che permettono di “stare sul pezzo” in merito ai fattori che influenzano il mercato e di farlo in maniera rapida ed efficace. Uno di questi è il Copy Trading. Seguici nelle prossime righe per scoprire di cosa si tratta e perché vale la pena utilizzarlo per investire.

eToro: perché utilizzarlo per fare trading online

eToro (clicca qui per iniziare a visitare il sito web) è un broker online attivo dal 2007. Dal 2010 è disponibile in Italia. Si tratta della piattaforma che ha reso famoso nel mondo il Copy Trading. Questo meccanismo permette di investire anche a chi parte da zero e a chi non ha molta confidenza con la lettura dei market mover.

market mover

Grazie al Copy Trading, è infatti possibile prendere a modello quanto è già stato fatto da altri investitori di successo, i cosiddetti guru. Le loro strategie possono essere replicate automaticamente con un click. Come si fa a ottenere informazioni sui risultati di questi investitori? Tramite bacheche pubbliche e gratuite in tutto e per tutto simili a quelle di social network come Facebook. eToro è infatti conosciuto come il social network del trading online.

I guru sopra citati possono essere selezionati partendo da un motore di ricerca di ottima qualità. Grazie ad esso, è possibile selezionare i guru sulla base di diversi criteri. In primo piano troviamo senza dubbio l’asset di interesse – su eToro è possibile investire su criptovalute come Bitcoin, ma anche su azioni e materie prime – ma anche il profilo di rischio, il Paese di provenienza, il numero di persone che seguono il guru, ottimo indicatore del successo del singolo investitore.

Le informazioni sui guru sono raccolte in schede chiare e sempre aggiornate, accessibili anche da parte di chi possiede un conto demo. Grazie a questo strumento, è possibile investire senza rischi e operando solo con denaro virtuale. Il conto demo è gratuito e illimitato. Fondamentale è però ricordare che non rappresenta un’opzione “perenne”. Il conto demo è infatti una sorta di gioco in cui non si vince né si perde.

Quando ci si sente sufficientemente pronti è quindi importante aprire il conto con denaro reale. Per attivarlo, è necessario effettuare un deposito minimo di 200 euro.

Clicca qui per iscriverti e per cominciare a operare copiando i trader migliori del mondo

eToro è un broker oggettivamente molto vantaggioso, che deve però essere approcciato con buonsenso. Non bisogna infatti “innamorarsi” della strategia di un singolo trader. Non dimentichiamo infatti che si tratta sempre e comunque di esseri umani e non di macchine perfette. Gli errori sono infatti sempre in agguato. Eliminarli non è possibile. Quello che si può fare è tenerli sotto controllo diversificando la strategia, che significa seguire almeno 6/7 investitori.

Molto importante è anche monitorare le loro performance e farsi trovare pronti a eliminare gli investitori le cui operazioni non risultano più performanti.

Non c’è che dire: grazie a eToro è possibile “aggirare” in maniera legale e sicura la necessità di stare sul pezzo per quanto riguarda i market mover. Con questo broker, si ha infatti la possibilità di prendere a modello quanto è già stato fatto da investitori di successo. Non bisogna pensare che sia una truffa e per due motivi. Prima di tutto, si tratta di un broker legale, dotato di licenza CySEC e autorizzato a operare dalla CONSOB (questi criteri sono essenziali per la sicurezza di una piattaforma di trading online).

Inoltre, i guru vengono ricompensati econonicamente sulla base del numero di persone che li seguono. Hanno quindi interesse concreto nel condividere con il resto degli utenti del broker strategie sicure ed efficaci. Per iniziare a seguirli bastano pochi minuti. Il conto di eToro – sia demo, sia con denaro reale – può infatti essere aperto in pochi click (inizia qui la tua avventura con il Copy Trading).

Come tenere sotto controllo gli effetti dei market mover grazie ai segnali di trading

Parlando di eToro (clicca qui per ottenere un conto gratis) abbiamo visto che, grazie al Copy Trading, è possibile seguire i market mover e i loro effetti prendendo come riferimento quanto è già stato fatto da investitori di successo, i cosiddetti guru.

Esistono altre alternative legali per avere il polso dei fattori che influenzano il mercato? Certamente sì! Con 24Option (clicca qui per iniziare a visitare il sito) è infatti possibile usufruire dei segnali di trading. Cosa sono? Dei consigli sulle scelte migliori da fare quando si investe.

Non si tratta di suggerimenti a caso, ma del frutto del lavoro di investitori abili e di fama internazionale. Questi trader, per elaborare i segnali di trading, hanno preso in esame sia la situazione del mercato in tempo reale, sia quella in prospettiva storica. Messi a disposizione dalla società Trading Central, sono considerati tra i più sicuri del mondo.

market mover

Anche altri broker mettono a disposizione i segnali di trading, ma non di questa qualità. Quando sono buoni, sono a pagamento (abbonamento mensile o pagamento una tantum. Il caso di 24Option è diverso. Questo broker, famoso in tutto il mondo e sponsor della Juventus F.C., permette di utilizzarli gratis.

Per farlo, è necessario diventare utenti del broker. Questa piattaforma richiede un deposito minimo di 250 euro. Questa somma non è un pagamento, ma una somma di proprietà del trader, che può decidere come utilizzarla sui mercati.

Clicca qui per iscriverti e per provare i segnali di trading gratis

I segnali di trading non sono un gioco. I consigli di investitori di successo che hanno esaminato gli effetti dei market mover sono infatti utili, ma non devono essere presi come “Vangelo”. L’ultima parola spetta sempre a chi opera in un determinato momento. Per questo motivo, prima di iniziare a utilizzarli concretamente è importante esercitarsi e acquisire un atteggiamento psicologico giusto. I migliori alleati? Il tempo e il conto demo. Il primo aiuta senza dubbio a trovare un equilibrio tra la voglia di guadagnare e la paura di perdere. Il secondo, invece, ad acquisire confidenza tecnica con la piattaforma.

Quando ci si sente pronti, è possibile fare il salto di qualità e aprire il conto con denaro reale, effettuando un deposito minimo di 250 euro.

Clicca qui per effettuarlo e per iscriverti subito a 24Option

Ricordiamo infine che, per acquisire ancora più confidenza con l’asset scelto e con il broker, ci si può formare con la guida gratuita che 24Option mette a disposizione. Si tratta di un ebook interattivo semplice e pieno di trucchi pratici che puoi scaricare cliccando qui.

Conclusioni

Quando si fa trading online e si decide di investire su asset come le azioni, le criptovalute, le valute Forex – giusto per citare alcuni tra i numerosi esempi disponibili – bisogna considerare il fatto di avere a che fare con contesti dinamici e con mercati in continuo cambiamento. A decretare le loro performance, sono fattori di natura economica, macro economica e politica, i cosiddetti market mover.

Fondamentali da gestire per avere il polso dell’andamento dell’asset di proprio interesse, aiutano tantissimo a investire in maniera mirata e specifica a seconda della situazione. Per sfruttare al meglio la loro efficacia si può fare riferimento a strategie che permettono di ottimizzare i tempi. Una di queste è il Copy Trading, tecnica che permette di ripetere quanto è già stato fatto da investitori di successo che hanno saputo interpretare i fattori in grado di influenzare il mercato.

Gratuito e famoso in tutto il mondo, il Copy Trading può essere utilizzato grazie al broker eToro (clicca qui per aprire un conto). Grazie a 24Option, si possono invece ricevere via mail o via SMS dei consigli su cosa fare sui mercati elaborati sempre da investitori abili (clicca qui per iniziare a provare i segnali di trading).

Questi metodi come già detto sono legali, ma vanno gestiti con attenzione. Per questo, prima di iniziare a operare è importante esercitarsi aprendo un conto demo illimitato e gratuito.

Sperando che queste indicazioni ti siano risultati utili, ti chiediamo, se vuoi, di condividere questo articolo con i tuoi contatti social Facebook e di altre piattaforme. Con questo semplice gesto, aiuterai altri utenti come te a scoprire cosa sono i market mover e come utilizzarli al meglio.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento