Litecoin: cos'è e come fare trading

Il Litecoin (LTC) è la criptovaluta più conosciuta dopo il bitcoin. Da esso ha mutuato molti elementi. Si tratta di una valuta virtuale basata su una rete peer to peer e su un software open source. Il suddetto è stato rilasciato con la licenza MIT / X11.

La creazione di questa valuta e il suo trasferimento non richiedono alcuna autorità di controllo centrale. Se vuoi sapere qualcosa di più sul Litecoin, seguici nelle prossime righe. Abbiamo creato una guida per punti per aiutarti a scoprirne le caratteristiche e, soprattutto, per spiegarti come investire.

Litecoin: cos’è e come funziona

Vediamo ora come funziona il Litecoin partendo dai pagamenti. I suddetti vengono effettuati sulla base di indirizzi che, a loro volta, dipendono da firme digitali. Ogni indirizzo è una stringa alfanumerica di 33 caratteri, che inizia sempre con la lettera L.

I Litecoin possono essere gestiti senza problemi scaricando sul proprio device un client specifico. In poche parole, il loro funzionamento non è molto differente da quello del bitcoin.

Come vedremo nel prossimo paragrafo, il Litecoin utilizza un algoritmo diverso rispetto a quello del bitcoin. Questo, da un lato, velocizza le transazioni. Dall’altro, consente di minare anche da computer normali, il che è impensabile con il bitcoin.

Grazie a questa peculiarità, l’avvento del Litecoin ha portato un aumento notevole della potenza di hashing in rete. Con che conseguenze? Una leggera inferiorità dei Litecoin rispetto ai bitcoin per quanto riguarda il valore.

Litecoin: storia

La storia del Litecoin, una delle più celebri e capitalizzate criptovalute del mondo, inizia nel 2011. La valuta virtuale in questione nasce grazie a un ex dipendente di Google di nome Charlie Lee. Il suo rilascio avviene sulla piattaforma di software development GitHub.

Un’altra data importante per la sua storia è il 2013. In quell’anno, infatti, il valore aggregato del Litecoin è cresciuto notevolmente. Non è un caso che, ai tempi, gli analisti abbiano registrato un incremento del 100% in sole 24 ore! I successi hanno continuato a costellare la storia di questa criptovaluta che, nel maggio del 2017, ha raggiunto la top 5 delle più grandi per capitale di mercato ad adottare la SegWit (Segregated Witness).

Con questo termine si inquadra un aggiornamento di protocollo proposto originariamente dal team di sviluppo di Bitcoin Core.

Sempre nel maggio del 2017, è stata completata la prima transazione P2P da Zurigo a San Francisco, durata meno di un secondo.

Dopo questo veloce quadro sulla storia, parliamo un attimo delle differenze con il bitcoin. Ecco le principali:

  • Velocità nel processare i blocchi: nel caso del network Litecoin, si parla di un blocco ogni 2,5 minuti. La differenza rispetto ai 1o del bitcoin è palese.
  • Utilizzo di scrypt nell’algoritmo proof-of-work.
  • Produzione, da parte del network Litecoin, di una maggiore quantità di monete. Siamo nell’ordine di 84 milioni di unità, il quadruplo rispetto alla rete Bitcoin.

Negli ultimi tempi, l’interesse nei confronti dei Litecoin è cresciuto esponenzialmente. Diversi siti torrent hanno iniziato ad accettare pagamenti in questa criptovaluta. Lo stesso vale per i principali exchange, come per esempio Mtgmox, che hanno dichiarato che presto accetteranno pagamenti in Litecoin.

Litecoin: come investire

L’interesse dei trader nei confronti del Litecoin è molto alto. Si tratta infatti della criptovaluta con la migliore tecnologia attualmente disponibile. Gli analisti sono molto positivi in merito alla sua crescita. Quali sono i consigli migliori per investire? Il primo consiste nel scegliere un broker valido.

I principali punti di riferimento in merito comprendono, per esempio, piattaforme come Plus500. Per utilizzarla al meglio bisogna considerare i CFD (Contract for Difference). Cosa sono? Strumenti derivati che permettono di fare trading online Litecoin pur non possedendoli effettivamente.

Per apprezzarne i vantaggi Plus500 è il broker ideale. Come utilizzarlo? Accendedo al sito ufficiale e scegliendo l’ozpione “Cripto” dal menù “Prodotti di trading”. Priva di commissioni, questa piattaforma guadagna sugli spread. Non si tratta dell’unico broker interessante per chi vuole fare trading con i CFD e guadagnare grazie ai Litecoin. Cosa dire, per esempio, di Plus500? Che si tratta di un altro broker molto valido, caratterizzato anche da un’app mobile disponibile per dispositivi Apple e Android.

Come iniziare da zero

broker plus500 litecoin

Plus500 è il broker più adatto alle negoziazioni su criptovalute

Cosa fare per iniziare a fare >trading con i Litecoin? Ecco i passi:

  • Entrare sul sito ufficiale Plus500 (clicca qui)
  • Cliccare su “Inizia a fare trading adesso” (pulsante blu)
  • Inserire i propri dati, ossia email e password
  • Confermare la password e iniziare a operare,tenendo presente che il conto è in Euro

Grazie ai CFD, come già detto, gli investimenti in Litecoin sono molto meno rischiosi e macchinosi. Gli strumenti derivati in questione consentono infatti di:

  • Aprire posizioni al rialzo (posizioni long in gergo tecnico)
  • Aprire posizioni al ribasso, dette anche posizioni di vendita o short

Le piattaforme disponibili, come appunto Plus500, consentono di impostare in pochi minuti i dettagli della posizione. Essi risultano visibili nella schermata che di volta in volta appare cliccando sui pulsanti.

I dettagli delle singole operazioni si focalizzano su diverse informazioni. In primo piano troviamo la quantità di Litecoin da negoziare, così come il margine. Si consiglia sempre di impostare lo Stop Loss e lo Stop Limit, due parametri essenziali per la sicurezza dell’investimento in Litecoin. Il primo impedisce al broker online di operare quando viene superato un determinato livello di perdita.

Il secondo, invece, lavora con il medesimo meccanismo ma per quanto riguarda il profitto.

Nel 2017, il prezzo del Litecoin ha visto rialzi superiori al 1000%! Gli esperti parlano chiaro: il suo valore potrebbe raddoppiare o addirittura triplicare nei prossimi anni. Ecco perché, con le dovute cautele, è il caso di fare un pensiero agli investimenti.

Procedere con calma e metodo è fondamentale, prima di tutto perché le criptovalute sono di base molto instabili. Non dimentichiamo poi che si opera con i CFD, derivati caratterizzati dalla leva finanziaria. Ciò vuol dire che si può guadagnare molto, ma anche andare incontro a forti perdite!

Litecoin: grafico e quotazione in tempo reale

Concludiamo con il grafico in tempo reale del Litecoin (Fonte: Plus500):

Per quanto riguarda le quotazioni, per un singolo Litecoin, alle 20:33 del 24 settembre 2017, ci volevano 47.77 dollari.

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice