Iota: cos'è e come fare trading

Il mondo delle criptovalute non si limita al bitcoin. Da citare è infatti la presenza di altri token, come per esempio Iota. Di cosa si tratta? Quali sono le sue caratteristiche? Se vuoi saperne di più e capire anche come fare trading nel modo migliore, seguici nelle prossime righe. Abbiamo creato una guida passo passo per rispondere alle domande più importanti.

Iota: cos’è e come funziona

La prima cosa da dire su Iota è che si tratta di una criptovaluta nata per essere utilizzata nell’ambito dell’Internet delle cose (Internet of things). La sua rete è decentralizzata e le transazioni, per essere valide, devono essere approvate da più nodi. Il loro storico è condiviso. A differenza di altre criptomonete come il bitcoin, non si basa sul blockchain complesso. Il suo sviluppo, come appena specificato, parte dal concetto di Internet delle cose, che merita di essere approfondito.

Nei prossimi anni, si presume che ci saranno circa 50 miliardi di device connessi tra loro e pronti a rendere disponibili servizi di utilità quotidiana. Fondamentale sarà però la risoluzione di alcuni problemi, come per esempio quello delle microtransazioni. I dispositivi interconnessi, per essere davvero efficaci, dovranno essere in grado di scambiare tra loro piccole quantità di denaro.

Questo dovrà avvenire senza complicare eccessivamente la vita ai produttori per quanto riguarda le dotazioni hardware. A questo scopo è stato concepito il progetto Iota, che può comunque essere applicato anche in altri contesti che nulla hanno a che fare con l’Internet of things.

Iota non è minabile e tutte le valute sono state distribuite tramite una ICO. Per effettuare una transazione, è necessario convalidarla ricorrendo a un proof of work leggero. A livello tecnico, ogni singolo utente può essere definito miner e, ogni volta che viene effettuata una transazione, si concretizza un processo molto simile al mining.

Attualmente in circolazione esistono poco più di 2 779 530 283 277 761 Iota. In linea di massima, si parla di una disponibilità magiore del 30% rispetto a quella del bitcoin.

Iota cryptocurrency trading online

Iota è un progetto molto diverso dal Bitcoin

Iota: storia

La storia di Iota inizia nel 2015. Il sistema è stato fondato da David Sønstebø, Sergey Ivancheglo, Dominik Schiener e Serguei Popov. Popov, matematico, ha sviluppato tutti gli strumenti necesssari alla creazione del Τangle. Il team di sviluppo ha sede a Berlino. Per supportare meglio il progetto e grazie ai fondi donati dagli utenti della community, è stata creata un’apposita fondazione.

Iota: come fare trading

Per fare trading con Iota, così come con tutte le altre criptomonete, è necessario avere le idee chiare sul metodo ed essere prudenti. Quando parliamo di questi asset, infatti, inquadriamo anche la loro estrema volatilità. Ecco perché, prima di concretizzare il trading, è bene avere chiari i principi di Money Management e aver diversficato gli investimenti a monte. Solo così si hanno gli strumenti giusti per iniziare senza rischi. Un capitolo a parte, di grande importanza, riguarda la scelta del broker online migliore.

Chi vuole fare trading con Iota, sceglie spesso Iq Option. Vediamo assieme perché e quali sono i punti forti di questo broker.

Fare trading Iota con IQ Option

Fare trading Iota con Iq Option è un’opzione vantaggiosa per diversi motivi. La prima cosa da considerare è l’affidabilità. Molti si preoccupano in merito in quanto, tra le prime ricerche sui motori, è presente “IQ Option truffa”. Non bisogna avere alcun dubbio al proposito, dal momento che si parla di un broker regolamentato CySEC e quindi rispondente agli standard internazionali che consentono di operare in diversi Paesi del mondo. Molto interessante è anche la possibilità di cominciare a investire con un deposito mimimo molto basso, pari a 10 euro.

Clicca qui per iscriverti gratis su Iq Option
Iota opzioni binarie iq

Iq Option consente di utilizzare le opzioni binarie per negoziare Iota

Vincitore di numerosi premi anche per la qualità della sua piattaforma mobile, Iq Option è l’ideale per chi vuole fare trading Iota anche perché mette a disposizione la possibilità di operare con i CFD.

Fare trading Iota con i CFD: perché conviene?

Quando si parla di trading Iota su IQ Option, ma anche su altri broker, è necessario ricordare che per investire non è necessario acquistare l’asset. Si può infatti fare riferimento ai CFD (Contratti per differenza). Cosa sono? Strumenti derivati che replicano il valore di un asset sottostante.

Nel nostro caso è la criptovaluta Iota, ma possono essere usati anche per altre criptovalute o per asset totalmente differenti, come per esempio le azioni. Diffusi da circa un ventennio, sono diventati popolari con il trading online in quanto risolvono molti problemi relativi alla sicurezza e alla gestione dei tempi.

Essenziale è però ricordare che utilizzano la leva finanziaria. Ciò significa che chi fa trading può guadagnare tanto ma anche andare incontro a ingenti perdite.

Per concludere, ricordiamo che per Iota non è stato ancora lanciato un wallet ufficiale. La valuta può essere scambiata solo su Bitfinex. La capitalizzazione del progetto ha raggiunto in poco tempo i 2 miliardi di dollari, anche grazie alla buona scalabilità. Più utenti utilizzano la rete, più essa risulta sicura ed efficiente.

Interessante per comprendere meglio il quadro di questa criptovaluta è anche ricordare le partnership con diverse aziende, che vanno da Ubuntu a Bosh. Nell’ambito delle applicazioni aziendali della criptovaluta, da ricordare è lo sviluppo di modelli di microtransazioni per il mondo delle telecomunicazioni.

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice