Webank: Funziona per Fare Trading?

webank
25 Marzo, 2019
|
Comments off
|

Webank funziona per fare trading? Utilizzando la sua piattaforma è possibile investire con profitto? Le domande che ci arrivano in merito sono tantissime e non è un caso. Al centro dell’attenzione c’è infatti un istituto di credito che ha alle spalle quasi 30 anni di storia (Webank è stata fondata nel 1990) e che, soprattutto, ha basato fin da subito i suoi servizi su quella che ai tempi era la più grande delle innovazioni, ossia il web.

webank

Oggi come oggi, questa banca offre infatti una piattaforma di trading estremamente popolare, che integra gli altri servizi con i quali si propone all’utenza. In virtù delle numerose richieste di informazioni che ci arrivano sulla suddetta piattaforma, abbiamo deciso di preparare questa guida. Leggendola troverai specifiche in merito al funzionamento del trading Webank innannzitutto. Avrai però modo di documentarti anche su broker come 24Option, eToro e Plus500, piattaforme sicure che possono essere considerate delle ottime alternative al servizio messo a disposizione dalla banca.

Come vedi, prima della guida abbiamo inserito un indice. Abbiamo deciso di metterlo con lo scopo di facilitarti nella lettura e di permetterti di approfondire gli argomenti che ti interessano maggiormente.

Come funziona il trading con Webank?

Webank, istituto di credito che fa parte del gruppo Banco BPM, propone agli utenti una piattaforma di investimento estremamente efficace. Grazie ad essa, è possibile operare con diversi asset utilizzando il denaro depositato sul proprio conto personale.

Per quanto riguarda i principali pro di questa piattaforma, ricordiamo innanzitutto la possibilità di investire su più di 30mila strumenti diversi, il che implica la possibilità di diversificare in maniera efficace il proprio portafoglio di trading online. Ecco le macro opzioni a cui è possibile fare riferimento per quanto riguarda gli strumenti finanziari:

  • Azioni: grazie alla piattaforma di trading di questa banca online è possibile speculare sulle azioni quotate sulla Borsa di Milano, ma anche sulla piazza di Wall Street.
  • Indici: il panorama di strumenti finanziari in questione comprende anche i panieri azionari più importanti del mondo. Giusto per fare un esempio, citiamo l’indice S&P 500.
  • Obbligazioni: in questo caso, si ha ache fare con obbligazioni sia italiane, sia globali.

L’elenco di strumenti disponibili sulla piattaforma di investimenti di Webank non finisce qui. Doveroso è infatti citare anche gli ETF e i futures.

Un altro vantaggio importante di questa piattaforma è la leva finanziaria, ossia il moltiplicatore che consente di esporsi sul mercato con una somma decisamente più alta rispetto a quella del deposito iniziale. Già qui dobbiamo fermarci un attimo, dal momento che è presente la prima differenza rispetto alle piattaforme che abbiamo citato nel primo paragrafo. La leva di Webank è infatti pari a 1:20. Ciò significa che, chi decide di depositare 100 euro può operare come se ne avesse 2.000. Nel caso di Plus500 (clicca qui per aprire un conto) la leva è 1:100. Molto più alta, non trovi?

Un’altra differenza rilevante riguarda le commissioni. La piattaforma di Webank prevede infatti il pagamento di commissioni che vanno da 1,90 euro per gli investimenti sui derivati a 2,75 per il trading sulle azioni e sulle obbligazioni. Broker come Plus500, 24Option ed eToro non le richiedono. Attenzione: si tratta di una differenza che non toglie nulla alla serietà e alla sicurezza della piattaforma di Webank.
Parliamo infatti della piattaforma di trading di una banca storica, che risponde a tutti i regolamenti internazionali e che per portare avanti la propria attività deve rispondere a controlli estremamente severi. Scegliere questa soluzione quando si inizia a investire significa non avere problemi per quanto riguarda il rischio di truffe.

Alternative principali

Se si ha intenzione di evitare oneri economici, è però altamente consigliabile non scegliere la piattaforma di Webank. La banca in questione, inoltre, non consente di investire sulle criptovalute. Trattandosi di un asset estremamente popolare, sono tantissimi gli investitori che decidono di non optare per questa piattaforma, ma di rivolgersi ad altri contesti. Abbiamo citato alcuni di questi broker. Nella tabella qui sotto, puoi leggere le loro caratteristiche e scoprire nomi e peculiarità di altre piattaforme sicure e famose a livello internazionale.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi di trading gratis
    • Indicatori e segnali gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Demo Gratuita Illimitata
    • Deposito minimo basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

Si tratta di piattaforme che, a differenza di Webank, permettono di investire sul Bitcoin e su altre criptovalute. Come già ricordato, tra queste è presente 24Option. Questa piattaforma, oltre a essere gratuita, offre anche un ottimo strumento formativo. Si tratta di un ebook gratuito estremamente efficace, che si focalizza sull’aspetto pratico senza perdersi in paroloni teorici inutili. Le recensioni ad esso relative sono relative è il motivo è molto semplice: i consigli dati dall’ebook in questione funzionano perfettamente.

Clicca qui per scaricarlo (ricordati che puoi farlo anche senza essere iscritto al broker, dal momento che basta inserire una mail valida)

Per dovere di completezza è il caso di ricordare che anche Webank mette a disposizione degli strumenti formativi. Tra questi è possibile ricordare gli eventi organizzati dall’istituto di credito, il quale organizza dei veri e propri tour per le città italiane con esperti del mondo degli investimenti che interagiscono con gli utenti per chiarire i loro dubbi in merito. Se non si ha modo di partecipare a questi eventi, è possibile usufruire di webinar e corsi online accessibili dal sito.

webank

Tornando un attimo a 24Option, ricordiamo la possibilità di usufruire di un altro strumento di grande importanza. Di cosa stiamo parlando? Dei segnali di trading. A livello concreto sono consigli di investimento formulati da trader di fama internazionale. Si tratta di uno strumento di grandissimo valore che, in casi diversi da 24Option, viene messo a disposizione solo dietro pagamento. Il broker di cui stiamo parlando si discosta dai propri concorrenti in quanto consente di accedere ai segnali di trading in maniera totalmente gratuita.

Clicca qui per iniziare a provarli subito

Inoltre, 24Option offre un conto demo gratuito e illimitato, grazie al quale è possibile esercitarsi senza mettere subito a rischio il capitale. Si tratta di uno strumento che può essere utilizzato in maniera assolutamente libera per affinare le proprie strategie di investimento. Permette infatti di simulare operazioni con migliaia di euro (virtuali) e, quando ci si sente sufficientemente pronti, di effettuare il passaggio al conto con denaro reale, che prevede un deposito minimo di 250 euro.

Clicca qui per effettuarlo e per iniziare subito a investire su 24Option

Come investire senza commissioni

La piattaforma di trading online di Webank è un riferimento sicuro. Su questo nessuno ha dubbi. A chi ci fa domande in merito vogliamo dire di non preoccuparsi in merito alla sua serietà. Come abbiamo già detto, ha però il contro dell’applicazione di commissioni. Per fortuna esistono altre alternative che permettono di operare in maniera gratuita. In primo piano ricordiamo Plus500, piattaforma che permette di investire senza commissioni.

Il broker in questione è anche il principale fornitore di CFD (Contracts for Difference) al mondo. Questi strumenti derivati consentono di investire replicando l’andamento degli asset e indovinandolo. Se si riesce ad azzeccarlo, si guadagna. Come è chiaro, è possibile farlo anche nei casi in cui l’asset perde valore. Per questo motivo, broker come Plus500 rappresentano la soluzione ideale per investire sulle criptovalute senza preoccuparsi dei cali di prezzo come quello che ha coinvolto Bitcoin agli inizi del 2018. Non bisogna però dimenticare la possibilità di utilizzarlo per investire su numerosi altri asset, come per esempio il Forex e gli indici di Borsa.

webank

Dopo essersi esercitati a dovere con il conto demo, anche in questo caso è possibile affrontare gli investimenti reali – indi caratterizzati da un rischio che bisogna imparare a tenere sotto controllo – iniziando con un deposito minimo estremamente contenuto, pari a soli 100 euro versabili anche con carta di credito in tutta sicurezza.

Clicca qui per registrarti subito sul sito ufficiale di Plus500

Un’ulteriore alternativa priva di commissioni è il broker eToro. A differenza degli altri, permette di investire anche se si parte da zero replicando automaticamente la strategia dei trader migliori, ossia i guru. Il meccanismo appena descritto è il Copy Trading. Si tratta di un approccio brevettato che si basa sul fatto che i guru condividono le proprie strategie su bacheche pubbico in tutto e per tutto uguali a quelle di social network come Facebook.

webank
Ti starai chiedendo come si faccia a trovare i migliori trader da seguire. eToro viene incontro in questo caso offrendo delle schede dettagliate, contraddistinte dalla presenza dello storico degli investimenti e soprattutto dei risultati ottenuti. Inoltre, permette agli utenti di selezionare i guru – che vengono pagati in base al numero di persone che li seguono – sulla base di criteri che vanno dal mercato di interesse al profilo di rischio.

Anche nel caso di eToro è possibile esercitarsi con il conto demo, gratuito, illimitato e sicuro. Quando ci si sente pronti, arriva il momento di passare al conto con denaro reale, effettuando un deposito minimo di 200 euro.

Clicca qui per effettuarlo e per cominciare subito a copiare gli investitori migliori del mondo

Trading su Webank: sì o no?

Investire tramite la piattaforma di Webank conviene? Come già detto, si tratta di una piattaforma assolutamente sicura, controllata a livello internazionale e contraddistinta dalla possibilità di accedere a strumenti di grande importanza. Tra questi è presente lo Stop Loss, che ha lo scopo di indicare alla piattaforma il momento in cui arrestare le perdite. In tal modo, è possibile tutelare il capitale dell’utente in caso di numerose operazioni non profittevoli una dietro l’altra.

Inoltre, la piattaforma di investimento di Webank – considerata tra le migliori offerte dalle banche assieme a quella di Fineco – offre numerosi grafici personalizzabili. Non bisogna dimenticare però che:

  1. Non contempla in alcun modo la possibilità di investire su asset importantissimi come le criptovalute
  2. Richiede il pagamento di commissioni che possono superare i 10 euro (viene utilizzato uno schema digressivo, per cui più operazioni si fanno, più le commissioni si abbassano)

Fino a qualche anno fa, pagare commissioni quando si faceva trading era normale. Oggi come oggi no, e il successo di broker come eToro, Plus500 e 24Option lo dimostra. Se Webank offre una piattaforma sicura, questi broker non sono da meno da questo punto di vista.
Utilizzandoli si ha infatti un’eccellente garanzia di tutela in virtù della presenza della licenza CySEC e dell’autorizzazione a operare da parte della Consob. Quando mancano questi riferimenti, è il caso di cliccare in alto a destra e di cambiare piattaforma. Se non ci sono specifiche relative agli aspetti in questione, vuol dire che il broker non è sufficientemente sicuro e che non tutela i propri utenti da truffe e furti di dati.

Conclusioni

La piattaforma di investimenti di Webank offre un ambiente di ottimo livello, così come la possibilità di investire da mobile. Sicura ed efficiente, può essere utilizzata, grazie agli strumenti formativi, anche da chi parte da zero. Fondamentale è però specificare l’esistenza di alternative come i broker 24Option, eToro e Plus500.

Utilizzandoli si riesce ad abbattere i seguenti costi:

  1. Imposta di bollo
  2. Commissioni sull’eseguito

Inoltre, si ha modo di operare da mobile in tutti i casi e di usufruire di ottimi strumenti formativi. 24Option ha la guida gratuita, considerata uno dei migliori libri di trading al mondo (clicca qui per scaricarla subito) e, oltre a ciò, consente agli utenti di usufruire di consulenze telefoniche personalizzate offerte da esperti in trading online.

eToro, grazie al Copy Trading, permette di replicare gli investimenti effettuati da altri. Questo broker è inoltre disponibile in numerose lingue ed è contraddistinto da un customer care di ottima qualità. Plus500, anche se non offre corsi, ha una piattaforma estremamente immediata. Bastano poche ore di conto demo per acquisire le conoscenze utili per iniziare a investire.

Abbiamo tracciato questo quadro per fornire il maggior numero possibile di informazioni e per metterti in mano degli strumenti di scelta validi. Il panorama degli investimenti online è infatti molto ricco e, da diversi anni ormai, le banche lo presidiano con le loro piattaforme proprietarie. Legali e sicure, sono però molto diverse da broker come quelli che abbiamo elencato, le uniche soluzioni per investire gratis su criptovalute, azioni e altri asset.

Se hai trovato utili le nostre spiegazioni sulle caratteristiche, i pro e i contro della piattaforma di trading di Webank, ti invitiamo a condividere la guida con i tuoi contatti social (su Facebook e non solo), così da permettere loro di informarsi meglio sulle sue peculiarità!

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento