Segnali di trading: strategie

segnali di trading
giugno 13, 2017
|
Comments off
|

Sul web si trovano con molta frequenza comunicazioni e notizie che sono fuorvianti dal momento che prospettano la possibilità di ottenere guadagni da nababbi senza lavorare. Riflettendoci qualche istante è evidente che non è affatto possibile. Solo con il duro lavoro costante e quotidiano si può ambire ad ottenere dei benefici e degli introiti.

Molte di queste comunicazioni riguardano spesso il settore finanziario. C’è ad esempio chi “garantisce” che, utilizzando i segnali di opzioni binarie, si ottengono dei guadagni certi. Niente di più lontano dalla verità. I soldi non si fanno in automatico come se venissero fuori da una stamperia seriale.

Molte volte a cercare di diffondere questi messaggi fuorvianti sono venditori di segnali, persone che puntano a vendere un prodotto senza pensare troppo al reale interesse del consumatore finale. Chiaramente ci sono anche coloro che “vendono” informazioni attendibili e che soprattutto fanno comprendere all’utente utilizzatore che si tratta solo di previsioni.

Mettendolo quindi al corrente del rischio e del margine di errore. Nessuno ha la possibilità di anticipare, con assoluta certezza, l’andamento dei mercati finanziari. I mercati sono volubili e soggetti ad imprevedibilità. I segnali di trading per opzioni binarie sono previsioni che si possono verificare o anche andare disattese o smentite. Tutti i segnali hanno operazioni che vengono segnalate e chiudono in perdita.

Per avere successo con i segnali ci vuole abilità

Tanta abilità e strategie giuste. Sono gli elementi fondamentali per ottenere successo attraverso i segnali. Per ottenere successo con i segnali è importante scegliere con accuratezza quelli di opzioni binarie migliori. Non esiste alcun servizio che garantisce un’affidabilità totale. C’è sempre il margine di errore. L’affidabilità viene calcolata dal rapporto tra le operazioni totali e quelle che chiudono in the money, ovvero le operazioni che portano ad un profitto.

Un servizio affidabile è da ritenersi tale se consente di ottenere profitti in una percentuale di operazioni più elevata della metà. In questo modo i profitti superano le perdite. Ci sono servizi con livello di affidabilità che può anche superare l’80% e sono quelli che è preferibile usare per avere maggior chance di conseguire risultati positivi.

Strategie: scegliere quelle che funzionano

Il primo step di una strategia con i segnali è individuare un servizio di segnali che funziona. Sono disponibili servizi gratuiti o a pagamento. Non è detto che i secondi siano migliori dei primi. Dipende molto da chi li mette a disposizione. Ad esempio il servizio proposto da 24option è ottimo ed è totalmente gratuito. Per sottoscrivere il servizio, basta seguire questo link e aprire un conto. Il servizio offerto da 24option è ritenuto il più sicuro e il più affidabile in assoluto al momento sul mercato. La valutazione trova concordi tutti gli esperti del settore finanziario.

Monitorare i rendimenti

Individuato il servizio da utilizzare, bisogna testarlo e monitorare, con frequenza e scrupolo, i rendimenti. Non si può pensare che tutte le operazioni chiudano sempre in attivo e con guadagni. Non esiste un servizio del genere. Le analisi vanno fatte sul piano statistico ed effettuate nell’arco di più giorni. All’inizio gli investimenti saranno bassi. Per monitorare in principio un servizio di segnali possiamo puntare sempre e solo la somma base stabilita dal nostro broker.

I rendimenti di un servizio di segnali vanno stimati su base settimanale, a meno che non si effettuano tantissime operazioni. In questa seconda ipotesi si può effettuare un monitoraggio su base giornaliera.

Il monitoraggio è un’operazione costante, da proseguire nel tempo senza metterlo in secondo piano nella nostra agenda di lavoro. Anche i servizi che si sono rivelati affidabili e hanno generato guadagni, nell’arco di mesi vanno analizzati in modo assiduo – almeno una volta a settimana – perché il miglior trader può peggiorare le proprie performance. Dietro i segnali ci sono persone – o gruppi di persone – e ognuno di loro può commettere degli errori. Utilizzare i segnali di trading per opzioni binarie non è una modalità per conseguire guadagni senza lavorare. Chi opera in questo modo si espone al rischio di perdite non indifferenti.

Chi agisce in modo inavveduto aumenta l’entità delle perdite potenziali che si possono subire
. Al contrario il trader, costantemente attento a monitorare le prestazioni, può limitare le perdite in quanto si rende conto in anticipo del fatto che un servizio sta peggiorando la sua affidabilità.

Software per segnali opzioni binarie

Sul web si può leggere che è conveniente e profittevole usare diversi software per segnali. Questi software nella maggior parte dei casi funzionano solo aprendo conti di trading con broker poco affidabili e si rischia di perdere somme per colpa del dubbio funzionamento del broker. Ammesso che i segnali che vengono diffusi siano validi. Questi broker non sono, nella stragrande parte dei casi, paragonabili in alcun modo ad intermediari come a 24option.

Per chi vuole fare trading automaticamente con le opzioni binarie, la scelta giusta da fare è aprire un conto su 24option. 24option è un broker veramente molto affidabile, autorizzato e regolamentato, in grado di garantire davvero il cliente. Il servizio di segnali di trading di 24 è considerato tra i migliori del mercato in assoluto.

Diversificare i segnali

La tecnica ottimale è quella della diversificazione. E’ una delle tecniche più semplici da seguire in finanza per ridurre il rischio. Il principio si applica anche ai segnali di opzioni binarie. E’ preferibile affidarsi ad almeno 3/4 fornitori di segnali differenti tra loro. Nel caso in cui i segnali usati siano a pagamento è molto oneroso ed impraticabile. L’unico modo per operare con criterio è assicurarsi contro le perdite. Esistono eccezionali segnali gratis – ad esempio quelli offerti da 24option – che se utilizzati consentono di ridurre le spese per la sottoscrizione dei segnali.

La disciplina

Essere disciplinati è un elemento importante nella vita a maggior ragione se si intende operare con i segnali. Se abbiamo fissato di investire 20 euro su ogni operazione, non possiamo modificare la nostra scelta e passare a 40 euro dopo aver registrato un paio di operazioni chiuse in the money. Questo tipo di variazione vanno effettuate soltanto dopo aver analizzato il rendimento su periodi di media lunghezza. A fianco della disciplina bisogna abbinare molta costanza e visione.

Gli investimenti non vanno fatti guardando alla singola operazione ma alla somma delle operazioni in un determinato lasso di tempo. Sono concetti che diventeranno familiari nel tempo anche a coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo del trading.

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice