Investire nel Petrolio

trading online petrolio
ottobre 12, 2016
|
Comments off
|

Gli investitori hanno molte opzioni per ottenere profitto con il mercato del petrolio. Questi metodi sono dotati di diversi gradi di rischio e vanno da investimenti diretti nel petrolio come se proprio fosse una merce, oppure per esposizione indiretta nel petrolio, attraverso il possesso di azioni e CFD in materia di energia.

Un metodo diretto per possedere petrolio è attraverso l’acquisto di futures del petrolio e CFD del petrolio. I Futures sono altamente volatili e comportano un elevato grado di rischio. Inoltre, l’investimento in future può richiedere che l’investitore faccia “un sacco di compiti a casa” così come investire una grande quantità di capitale.

Un altro metodo diretto per possedere petrolio è attraverso l’acquisto di exchange-traded fund (ETF) petroliferi delle materie prime. Il commercio di ETF in una borsa, ovvero investire negli ETF del petrolio, è molto remunerativo e in quanto può essere acquistato e venduto in un modo simile alle azioni ed ETF. Ad esempio, l’acquisto di una quota del Fondo di petrolio degli Stati Uniti (AMEX: USO) ti darebbe l’esposizione di circa un barile di petrolio.
Inoltre, gli investitori possono ottenere un’esposizione indiretta al petrolio attraverso l’acquisto di ETF del settore energetico, come il Fondo iShares Global Energy Sector Index (PSE: IXC), ed anche per l’energia del settore dei fondi comuni di investimento, come il T. Rowe Price New Era Fund (PRNHX).

Ma senza dubbio, il miglior modo per far trading nel Petrolio, è quello di scegliere la soluzione a ZERO COMMISSIONI di Plus500, che permette di acquistare e vendere i CFD del Petrolio senza alcun tipo di commissioni e con lo spread più basso del mercato. Se dobbiamo proprio essere sinceri, abbiamo provato tutti i metodi sopracitati, ma il migliore rimane e comunque Plus500, che è al primo posto tra i migliori siti di trading online.

Perché investire nel Petrolio?

Milioni di italiani investono ogni giorno nel petrolio per il semplice motivo, che nonostante il prezzo sia calato negli ultimi tempi, la domanda è ancora molto forte, in quanto si tratta della prima fonte di energia al mondo e permette all’investitore di fare un’operazione che è fondamentale per la sicurezza dei propri investimenti: diversificare. Diversificare il proprio portafoglio è infatti importantissimo, in quanto consente di mitigare i rischi, con l’effetto leva che moltiplica l’ammontare del proprio investimento.

Grazie agli importanti movimenti di questa materia prima, è ormai indubbio anche per gli esperti, che il petrolio è una materia prima molto volatile che permette a tutti di avere dei guadagni interessanti. Non importa infatti che il petrolio vada verso l’alto o verso il basso, l’importante è che si muova, in quanto su Plus500 è possibile guadagnare sia dai rialzi che dai ribassi.

Trading Petrolio

plus500

Perché tutti amano fare trading con il petrolio? Il mercato del petrolio è prima di tutto facile da utilizzare, ha trend lunghissimi ed ha innumerevoli vantaggi per i principianti del trading, come ad esempio quello di seguire dei pattern rialzisti e ribassisti molto prevedibili.

I guadagni sono ovviamente sopra la media, con Plus500 (clicca qui) sarà possibile utilizzare una leva dinamica che aumenta i guadagni e minimizza le possibile perdite.

È tra i mercati più scambiati e più amati, tutti i broker offrono il trading petrolio, ma il migliore è Plus500 senza alcun dubbio, in quanto permette di fare trading con il petrolio senza commissioni e con una leva dinamica.

Tutti possono investire e fare trading nel mercato del petrolio per guadagnare. Grazie al boom delle piattaforme di trading su internet, adesso è possibile fare grandi guadagni sia per gli investitori istituzionali che per quelli privati, che adesso possono speculare sia al ribasso che al rialzo i prezzi del barile.

Il petrolio di borsa ha una serie di vantaggi incredibili rispetto al Forex e alle Azioni, è molto più semplice da prevedere in quanto segue dei trend prevedibili.

trading petrolio

Tuttavia, a causa dell’aumentare delle crisi finanziarie mondiali, il prezzo del petrolio da qualche anno ha avuto una serie di ricadute ed una volatilità abbastanza importante, le domanda più forte de paesi emergenti non riesce ad incontrare l’offerta dei paesi fornitori. Il petrolio è quindi un bene sempre più raro ma ancora molto inflazionato ed ha raggiunto il suo picco nel 2008, e secondo molti esperti non potrebbe far altro che diminuire in futuro. È quindi ovvio che sempre più persone vogliono tuffarsi in questo mercato molto redditizio. Adesso, con internet, è possibile fare trading del petrolio direttamente dal proprio computer di casa oppure dallo smartphone, senza dover passare da “mediatori” quali banche o altri mediatori fisici.
È quindi possibile fin da oggi accedere al mercato del petrolio, grazie ad un computer e una connessione internet. Sarà possibile quindi accedere a piattaforme estremamente semplificate che permettono anche ai principianti di investire il loro denaro, guadagnando grazie a indicatori e segnali di trading forniti direttamente dai broker.

Per un privato, il miglior metodo per fare trading con il Petrolio, è quello dei CFD (Contratti per Differenza), ovvero la soluzione che gran parte dei broker online offrono per speculare sul petrolio e su altri attivi, come il forex, azioni e altre materie prime. Fare trading petrolio è molto semplice sui CFD, e quindi si adatta perfettamente per tutte quelle persone che vogliono investire nel mercato petrolifero subito, senza costi aggiuntivi e con una grande semplicità.

Come investire nel Petrolio

Per fare trading con il petrolio con i CFD, si tratta solo, di prendere una posizione al rialzo o al ribasso sui valori del petrolio dato momento, e poi di chiudere la propria posizione quando i profitti desiderati vengono raggiunti o quando si desidera tagliare le proprie perdite.

Esempio: adesso il valore attuale oscilla sui 40 dollari, in quanto il Petrolio è sceso dai massimi di 140, a circa 100 dollari in meno. Noi prevediamo un rialzo almeno a 50 dollari al barile, e quindi con il nostro broker CFD, clicchiamo su acquista. Se i prezzi si alzano guadagniamo, se si abbassano perdiamo. È veramente così semplice, l’unica cosa che ci dobbiamo ricordare di fare è di impostare un livello di take profit (ovvero in cui prendiamo le vincite e la posizione si chiuderà automaticamente) e di stop loss (momento in cui tagliamo le perdite).

Investi oggi nel petrolio, sia al rialzo che al ribasso: clicca qui e apri il tuo conto su Plus500!

A proposito di Plus500

Il broker Plus500 è uno dei migliori in assoluto a livello europeo. I servizi di questo broker sono rapidi, affidabili e sicuri. Plus500 è autorizzato e regolamentato dalla severissima Financial Conduct Authority britannica. Oltre a essere molto affidabile, è anche molto conveniente: zero commissioni, spread vantaggiosi per il cliente, possibilità di ricevere generosi bonus a partire dal momento dell’iscrizione. Chi apre un conto riceve subito 25 euro, anche senza effettuare alcun deposito. Chi deposita, inoltre, riceve bonus per un ammontare che può raggiungere anche i 7.000 euro. Per chi vuole approfondire, qui c’è la nostra recensione di Plus500 (clicca qui).

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice