4 Idee per il Trading nel 2019

idee di trading
Maggio 21, 2019
|
Comments off
|

Iniziare a fare trading online significa trovarsi davanti a un mondo complesso e variegato, caratterizzato dalla presenza di numerosi asset e broker. Come regolarsi? Quali sono le migliori idee di trading da cui partire nel 2019? Nelle prossime righe, abbiamo cercato di rispondere alla domanda selezionando quattro punti che è importante approfondire se si vuole investire in maniera efficace al giorno d’oggi.

Nella guida qui sotto troverai quindi consigli pratici utili sugli asset che è bene prendere in considerazione, ma anche informazioni su broker come eToro e 24Option, piattaforme perfette per chi vuole investire in maniera legale e sicura.

Criptovalute

La prima tra le idee di trading che è importante prendere in considerazione nel 2019 riguarda le criptovalute. Entrate nella nostra vita dieci anni fa con il lancio di Bitcoin da parte di Satoshi Nakamoto, non ne sono più uscite. Di valute digitali si è iniziato a parlare in maniera seria nel 2017, sulla scia di un aumento di valore altissimo di Bitcoin. Questa crescita ha riguardato anche altre criptovalute, come per esempio Ethereum e Litecoin (le previsioni su Ethereum sono ancora incoraggianti, tra l’altro e quindi gli investitori scelgono di comprare Ethereum).

Il 2018 è cominciato in maniera molto diversa, con la perdita di quota di Bitcoin e di altre valute digitali. C’è chi ha gridato alla fine di questo asset, cosa che è vera fino a un certo punto. Il post 2017 ha senza dubbio portato alla luce il fatto che l’acquisto concreto non è la soluzione migliore per chi vuole investire in criptovalute.
Molti utenti che due anni fa hanno acquistato valute digitali si sono infatti trovati ad affrontare problemi economici molto seri. Se guardiamo quindi al mondo cripto dal punto di vista di chi sceglie questa strada, si può dire che, in qualche modo, l’inizio del 2018 abbia rappresentato una svolta.

Le criptovalute non sono però arrivate alla fine. Con il 2018 abbiamo iniziato a capire in maniera concreta che questi asset sono estremamente volatili, motivo per cui l’alternativa migliore per investire è il ricorso ai CFD (Contracts for Difference). Grazie a questi strumenti derivati è possibile speculare sulle variazioni di prezzo delle valute digitali senza acquistarle concretamente. Quando si decide di fare trading con le criptovalute utilizzando i CFD, le strade da seguire sono le seguenti:

  1. Apertura di una posizione long (acquisto) nei casi in cui si prevede un aumento a breve termine del valore della valuta digitale;
  2. Apertura di una posizione short (vendita allo scoperto) nell’eventualità contraria.

Fondamentale è specificare che la vendita allo scoperto è un’operazione altamente speculativa e che l’espressione “allo scoperto” viene utilizzata per indicare la possibilità di operare anche se non si possiede concretamente la valuta digitale di proprio interesse.

Investire in criptovalute con i CFD è semplice a livello pratico. Questo non vuol dire che ci si possa improvvisare. Chi lo ha fatto se ne è pentito, dal momento che ha perso molti soldi. Per operare in maniera seria bisogna innanzitutto rendersi conto che il trading criptovalute nel 2019 non è sinonimo di soldi facili (diciamo che è sempre stato così e che la situazione non è cambiata).
Anche se sistemi truffaldini come Bitcoin Profit – giusto per citare uno dei tanti esempi – promettono fortune da un giorno con l’altro, la situazione è ben diversa. Chi promette soldi facili usa Bitcoin per truffare. Per ottenere profitti bisogna infatti impegnarsi e studiare e soprattutto utilizzare broker sicuri, come per esempio 24Option (clicca qui per ottenere un conto gratis).

Citare questa piattaforma quando si parla di idee di trading per il 2019 è fondamentale. Parliamo infatti di un broker legale e gratuito (non prevede l’applicazione di commissioni sull’eseguito) che mette a disposizione degli ottimi strumenti per chi vuole investire partendo da zero. Il principale è senza dubbio l’ebook gratuito. Si tratta di una risorsa semplice e che va dritta al punto: non si perde in discorsi complicati come molti pseudo corsi di trading online che, oltre tutto, costano migliaia di euro.

La guida di 24Option si discosta da queste proposte, rappresentando per chi inizia da zero a investire in criptovalute. Un’altra buona notizia riguarda il fatto che può essere scaricata anche da chi non è utente del broker. Basta inserire una mail valida e il gioco è fatto (clicca qui per scaricare subito la guida gratuita di 24Option).

Un altro grande aiuto per chi vuole fare trading online in criptovalute nel 2019 con 24Option riguarda i segnali di trading. Cosa sono di preciso? Consigli sulle posizioni migliori da aprire forniti da investitori di fama internazionale. Questo rende i segnali di trading un servizio di grandissimo valore. Non a caso, molti portali li mettono a disposizione solo a chi paga un abbonamento. 24Option si differenzia anche in questo caso, consentendo ai suoi utenti di utilizzare gratis i segnali di trading. Per farlo, è necessario aprire un conto ed effettuare un deposito minimo di 250 euro.

Clicca qui per iniziare a provare i segnali di trading di 24Option

Se proprio non ci si sente pronti a iniziare a investire in criptovalute, si può prendere in considerazione i vantaggi del conto demo (clicca qui per attivarlo). Grazie ad esso, gli utenti di 24Option possono esercitarsi con il trading criptovalute senza rischiare il capitale. Il conto demo permette infatti di operare con denaro virtuale fino a quando non ci si sente pronti ad aprire quello con denaro reale. Non appena ci si sente pronti a farlo, bastano pochi click per attivare il conto (clicca qui per ottenerlo gratis).

Cannabis

Da qualche anno a questa parte, la cannabis non è più solo appannaggio delle organizzazioni criminali. I provvedimenti di legalizzazione messi in atto in tutto il mondo hanno portato tantissime aziende a investire nella ricerca relativa soprattutto alla cannabis medica. Realtà aziendali come Aurora Cannabis e Aphria rappresentano oggi dei veri e propri colossi quotati in Borsa. In questo caso, vale lo stesso discorso delle criptovalute.

Comprare concretamente pacchetti di azioni è legale, ma rischioso per chi vuole tutelarsi dalla volatilità. Il ricorso ai CFD rappresenta quindi la soluzione migliore da adottare. Chi sceglie questa alternativa per investire in azioni della cannabis deve considerare ovviamente tutti i fattori che influenzano l’andamento delle aziende che guadagnano grazie a questa pianta. In questo novero è possibile includere ovviamente i cambiamenti normativi, in particolare quelli degli Stati USA.

Ricordiamo che pure per quanto riguarda il trading con le azioni della cannabis è fondamentale orientarsi verso broker seri e stare alla larga da sistemi che promettono meraviglie da un giorno con l’altro (uno di questi è Cannabis Millionaire). 24Option è una soluzione perfetta anche per quanto riguarda le azioni.
Se si comincia da zero si può come già detto usufruire della guida gratuita (clicca qui per scaricare l'ebook di 24Option), ma anche delle consulenze telefoniche gratuite di membri dello staff, che contattano gli utenti non appena si iscrivono per aiutarli a iniziare nel migliore dei modi.

Ribadiamo ancora una volta l’importanza del conto demo, soluzione gratuita e illimitata ideale per chi vuole allenarsi nel trading azioni senza rischiare nulla. Dopo qualche ora di esercizio, è necessario aprire il conto con denaro reale, l’unica alternativa per trarre profitto dagli investimenti nelle azioni della cannabis.

Clicca qui per ottenere un conto gratis su 24Option

idee di trading

Azioni Amazon

Nel marzo 2018, Amazon ha raggiunto i 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione, raggiungendo Apple nel novero delle società con i numeri migliori del mondo (comprare azioni Apple va meno di moda che comprare azioni Amazon?). La società fondata da Jeff Bezos nel 1994 è infatti uno dei case history di business più interessanti al mondo. Il suo sito, tra i più visitati del web, permette a venditori di diversi settori (sia business, sia consumer) di presentare all’utenza i propri prodotti. Dalle commissioni su questi ultimi il colosso guadagna introiti.

Quando si parla del businessi di Amazon è però essenziale citare anche la presenza nell’ambito dello streaming video, con il servizio lanciato nel 2006 e oggi noto come Prime Video. Da ricordare è inoltre il servizio di consegna con i droni e il progetto del primo supermercato al mondo senza casse. Il fatto di presidiare tutti questi settori – l’elenco completo è molto più corposo – ha portato le azioni di Amazon a fare dei numeri molto importanti negli ultimi anni. Giusto per capirci, ricordiamo che i titoli del gruppo hanno guadagnato il 56% dal 2016 al 2017.

Questo li ha resi ovviamente molto interessanti per chi vuole investire in azioni e, grazie ai CFD, può ottenere profitti anche quando questi asset perdono quota. Per farlo, è sufficiente aprire la posizione short nei casi in cui si prevede una perdita di valore. Anche in questo frangente, 24Option è un ottimo broker con cui iniziare. Si tratta infatti di una piattaforma adatta ai principianti, che permette di inizare a fare trading di azioni in maniera sicura e formandosi con ottime risorse.

Clicca qui per ottenere un conto gratis su 24Option e iniziare a fare trading con le azioni Amazon.

Nota: Non vogliamo scatenare polemiche con questo articolo, alla fine il trading non si fa con il tifo da stadio. Quindi se ti piacciono le azioni Facebook, compra azioni Facebook, in fondo quello che conta è il metodo.

Approfondimento: Indici Di Borsa

idee di trading

Copiare i trader migliori

Come abbiamo visto da questi paragrafi, fare trading con i CFD è molto semplice e non richiede il fatto di avere alle spalle un percorso professionale in ambito finanziario. Per formarsi adeguatamente bastano dopotutto strumenti messi a disposizione dai broker, come per esempio la guida di 24Option (clicca qui per scaricarla).

Chi vuole fare trading in maniera ancora più semplice può considerare un’ulteriore alternativa, ossia la possibilità di copiare i trader migliori. Tra le idee di trading più popolari, può essere messa in atto grazie al broker eToro (clicca qui per accedere al sito).

Quando si parla di questa piattaforma, si parla di un caso unico al mondo. eToro è infatti un broker gratuito, legale, semplice e basato su un meccanismo social. Gli utenti che si iscrivono possono infatti condividere le proprie strategie tramite bacheche uguali a quelle di Facebook. Non a caso, eToro è noto anche come il social network degli investimenti. Gli utenti migliori (guru) possono essere seguiti. I follower hanno infatti la possibilità di replicare automaticamente le loro strategie. Il meccanismo appena descritto è noto come Copy Trading. Si tratta di un sistema brevettato che, come ti sarà sicuramente chiaro, consente anche a chi parte da zero di iniziare a fare trading su diversi asset. Ricordiamo per esempio che eToro permette di investire in criptovalute.

La possibilità di utilizzare eToro facilita oggettivamente la vita ai principianti del trading online. Bisogna però fare attenzione e ricordare che questo broker non è affatto un sistema per fare soldi facili. Se si ha intenzione di ottenere profitti, è infatti necessario attuare specifiche strategie. La prima riguarda la diversificazione. Concentrarsi su un singolo investitore è infatti molto rischioso. Non dimentichiamo infatti che parliamo sempre di persone, che possono eccellere come fallire. L’ideale è quindi concentrarsi su almeno 5/7 investitori.

Fondamentale è inoltre monitorarne costantemente le performance, facendosi trovare pronti a eliminare dall’elenco i guru le cui strategie non risultano più efficaci. Ricordiamo anche che, di tanto in tanto, è bene controllare se al broker si sono iscritti nuovi investitori promettenti.

Come trovarli? Con il motore di ricerca interno. Quest’ultimo, estremamente efficiente, permette di cercare i guru sulla base di diversi criteri. Tra questi ricordiamo l’asset di interesse, ma anche il periodo di attività, il Paese di provenienza e il numero di follower, indicatore indubbiamente molto importante per capire se un investitore ha successo o meno. Le informazioni in merito possono essere visionate anche con il conto demo, una risorsa fantastica per chi inizia da zero a fare trading nel 2019.

Ovviamente è illimitato e gratuito. Dopo averlo utilizzato e quando ci si sente sufficientemente pronti, è necessario effettuare un deposito di almeno 200 euro e aprire il conto con denaro reale.

idee di trading

Clicca qui per iniziare gratis a copiare i trader migliori del mondo

Conclusioni

Quando si parla di trading online, si possono chiamare in causa soluzioni semplici come il trading CFD con le criptovalute e le azioni di colossi come Amazon. Da non dimenticare sono anche i profitti che si possono ottenere da un settore come la cannabis, formandosi a partire dall’ebook gratuito di 24Option (clicca qui per scaricarlo).

Per inciso, ricordiamo che si tratta di uno dei migliori corsi forex in assoluto. Ed è anche un corso completamente gratuito, mentre la maggior parte degli altri corsi sono a pagamento.

Chi vuole applicare queste idee di trading in maniera ancora più immediata può utilizzare il broker eToro. Questa piattaforma (clicca qui per ottenere un conto gratis) permette di copiare le scelte dei trader migliori del mondo, replicandone automaticamente le strategie.

Cosa pensi di questi spunti? Hai mai testato in maniera pratica l’efficacia di queste idee di trading? In ogni caso, ti chiediamo il piccolo favore di condividere l’articolo con i tuoi contatti Facebook e con quelli degli altri social dove sei presente. Permetterai ad altri utenti come te di scoprire trucchi pratici ed efficaci per fare trading online.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento