Gemini: recensione dell'Exchange [con opinioni e alternative gratuite]

Novembre 3, 2019
|
Comments off
|

In questo articolo parleremo dell’Exchange di criptovalute Gemini. Abbiamo deciso di approfondire le sue caratteristiche per un motivo molto preciso. Diversi nostri lettori ci hanno chiesto informazioni in merito a questo sito. La cosa non ci lascia sorpresi, dal momento che il nostro sito, ormai da diversi anni, è un punto di riferimento per chi vuole imparare a investire in maniera semplice e sicura.

Per chiarire le idee a chi ha questi obiettivo, abbiamo preparato una guida con tutta la verità sull’Exchange Gemini. Leggendola, avrai modo di scoprire anche altre preziose informazioni. Si tratta nello specifico delle caratteristiche di broker come Iq Option, 24Opiton ed eToro, broker che tutti coloro che vogliono investire in maniera sicura devono per forza conoscere.

Come puoi vedere, prima della guida vera e propria abbiamo inserito un indice. Grazie ad esso, avrai la possibilità di scegliere e di approfondire a dovere i contenuti che ritieni più interessanti.

gemini

Cos’è Gemini?

Gemini è un Exchange di criptovalute che si focalizza in particolare su Bitcoin ed Ethereum. Fondato dai gemelli Winkevoss nel 2015. Proprio in virtù di questo aspetto è stato scelto il nome, che rimanda chiaramente alla costellazione dello zodiaco. Visto che li abbiamo nominati, parliamo un attimo dei gemelli Winklevoss.

La loro fama è legata alla scelta, risalente al 2004, di denunciare Mark Zuckerberg accusandolo di aver rubato loro l’idea di Facebook. Tyler e Cameron Winklevoss hanno ricevuto un risarcimento di 65 milioni di dollari. Nell’aprile del 2011, i due hanno investito 11 milioni di dollari in Bitcoin.

L’Exchange di criptovalute da loro fondato a sede a New York. Nel corso degli anni, ha guadagnato una fama notevole nell’ambito dei portali di questa tipologia. Degno di nota è il fatto che, quando si parla di questo Exchange, si inquadra il primo autorizzato al mondo per lo scambio di Ethereum.

Secondo i parametri del sito Coinmarketcap, l’Exchange di criptovalute Gemini si posiziona tra i primi 40 al mondo per quanto riguarda il volume di scambi. Considerato uno degli Exchange di criptovalute più sicuri al mondo, è utilizzabile in quasi tutti gli Stati Uniti, ma anche in Canada, a Hong Kong, a Porto Rico, a Singapore, in Corea del Sud, nel Regno Unito.

Quando si parla di questo Exchange, è necessario citare ache l’ottimo supporto agli utenti. Gli iscritti possono ricavare le informazioni a loro utili sia tramite un blog, sia consultando una corposa sezione di FAQ. Contraddistinto da un’interfaccia adatta anche ai principianti, come tutti gli altri Exchange – p.e. FatBTC e MXC giusto per citarne due – prevede l’applicazione di commissioni.

La loro presenza è legale. La buona notizia riguarda il fatto che le commissioni si possono anche non pagare, sempre senza incorrere in alcun problema. Perché un utente dovrebbe fare questa scelta? I motivi sono molti. Tra questi è presente il fatto che, quando si investe online, è necessario versare gli oneri fiscali (questi ultimi non si possono evitare).

Le alternative per non pagare le commissioni e investire in criptovalute in maniera efficace e legale ci sono. Vediamole assieme nelle prossime righe.

Alternative gratuite a Gemini

Quando si parla di alternative gratuite a Gemini, è necessario ricordare broker come Iq Option (clicca qui per accedere al sito). In questo caso, infatti, gli utenti non pagano alcuna commissione. Inoltre, hanno la possibilità di iniziare a investire con un deposito molto basso, pari a soli 10 euro. Da non dimenticare è anche la possibilità di puntare su numerose altre criptovalute oltre a Bitcoin e ad Ethereum (p.e. Ripple).

Nelle righe precedenti abbiamo utilizzato il termine “investire” e non a caso. L’acquisto di criptovalute nel vero senso della parola è un’opzione legale, ma non certo la più conveniente. Il motivo è molto semplice e riguarda il fatto che le criptovalute sono asset molto volatili.

Per rendersene conto basta citare l’esempio di Bitcoin tra il 2017 e il 2018. Dopo un anno di record per quanto riguarda la crescita, all’inizio del 2018 ha perso notevolmente quota. Gli utenti hanno quindi cominciato a parlare della fine dell’era delle criptovalute. In tutto questo non c’è nulla di vero. Chi vuole puntare su questo asset ha infatti la possibilità di utilizzare i CFD (Contracts for Difference).

Questi strumenti derivati consentono di replicare l’andamento dell’asset senza bisogno di acquistarlo. Quello che si può fare è scegliere tra le seguenti alternative:

  1. Apertura della posizione long o di acquisto in caso di previsione di aumento del valore dell’asset.
  2. Apertura della posizione short o di vendita allo scoperto nell’eventualità contraria.

Come puoi vedere, la gestione dei CFD è estremamente semplice. Nonostante questo, non bisogna lasciarsi ingannare e pensare che sia tutto un gioco. I mercati sono infatti imprevedibili e il rischio è sempre in agguato. Cosa bisogna fare per tenerlo sotto controllo? Una buona idea è quella di studiare e formarsi.

Utile a tal proposito è una risorsa come la guida di 24Option. Ebook interattivo gratuito, si contraddistingue per un linguaggio estremamente semplice, perfetto per chi inizia da zero a investire online. Leggendo questa guida si troverà infatti un linguaggio pratico che va dritto al punto. La teoria è importante ma, parliamoci chiaro, senza pratica negli investimenti online non si va da nessuna parte.

Come già ricordato, si tratta di una risorsa gratuita. In questo caso, la proposta di 24Option si differenzia da molti altri corsi di trading online, che chiedono migliaia di euro per non insegnare nulla. In molti casi, infatti, gli utenti acquistano a peso d’oro dei copia e incolla di concetti teorici complessi compilati da chi sa poco o nulla di trading online e molto di marketing. Un’altra buona notizia riguarda la possibilità di scaricare l’ebook anche se non si è utenti del broker. Basta davvero poco! Per leggere la guida di 24Option, devi cliccare qui e inserire la mail che utilizzi di pi.

I motivi per cui 24Option è considerato un’ottima alternativa gratuita a Gemini riguardano anche la possibilità di utilizzare gratis i segnali di trading. Quando li si nomina, si inquadrano delle indicazioni fornite da investitori di fama internazionale, che hanno analizzato il mercato sia in tempo reale, sia in prospettiva storica, fornendo delle dritte utile su come muoversi.

I segnali di trading sono considerati un servizio di grande valore. Per questo motivo, molti portali li mettono a disposizione solo a pagamento. Anche in questo caso 24option si differenzia rispetto al resto dei broker. Come già detto, consente infatti di utilizzare gratis i segnali di trading. Per provarli, è necessario aprire un conto con denaro reale effettuando un deposito minimo di 250 euro.

Clicca qui per iscriverti e per cominciare subito a provare gratis i segnali di trading

Se non ci si sente subito pronti ad affrontare i mercati, nessuno vieta di cominciare con il conto demo. Grazie ad esso, è possibile esercitarsi senza rischiare il capitale e operando con denaro virtuale. Una volta aperto il conto con denaro reale non bisogna aver paura di essere lasciati soli. Gli utenti di 24Option hanno infatti la possibilità di accedere a consulenze telefoniche gratuite e personalizzate fornite dagli esperti del broker.

Altre alternative gratuite a Gemini

Concludiamo l’elenco delle alternative gratuite a Gemini che abbiamo scelto di approfondire parlando di eToro (clicca qui per visitare il sito). Se operare con i CFD è molto semplice, con eToro le cose sono ancora più immediate. Questo broker mette infatti a disposizione il Copy Trading, un meccanismo brevettato e unico nel suo genere grazie al quale è possibile copiare quanto è già stato fatto da altri investitori di successo, i cosiddetti guru.

Per ricavare informazioni in merito alla loro attività è possibile prendere come riferimento bacheche gratuite grazie alle quale ogni utente ha modo di condividere informazioni sulla strategia e sui risultati raggiunti. Il loro funzionamento di base è molto simile a quello del social network Facebook. Per questo motivo, quando ci si riferisce a eToro si tende spesso a definirlo come il social network del trading online.

I dettagli relativi all’attività dei singoli guru sono disponibili anche a chi ha solo il conto demo. Come già ricordato per i casi precedenti, aprirlo significa avere la possibilità di operare con denaro virtuale senza rischiare nulla. Quando ci si sente pronti, si può fare il salto al conto con denaro reale. Per attivarlo, è richiesto un deposito minimo di 200 euro.

Clicca qui per iscriverti su eToro e per cominciare subito a copiare gratis i trader migliori del mondo

La semplicità di eToro non deve trarre in inganno e far pensare che questo broker sia una macchina da soldi. Per ottenere risultati è infatti fondamentale muoversi con metodo e buonsenso. La prima cosa da fare consiste nel differenziare il rischio. Ciò significa, in concreto, seguire non meno di 6 o 7 guru. Siamo d’accordo sul fatto che concentrarsi sull’attività di un singolo investitore possa risultare allettante.

Non bisogna però dimenticare che i guru sono comunque esseri umani e non certo macchine perfette. Per questo motivo, è bene concentrarsi su più investitori. Inoltre, è opportuno monitorare le loro performance nel corso del tempo e farsi trovare pronti a eliminare quelli che non risultano più profittevoli.

Se si hanno chiari questi aspetti, si è già a un ottimo punto nella gestione di eToro, un broker che punta davvero tutto sulla trasparenza (clicca qui per aprire un conto). Per rendersene conto è possibile ricordare il fatto che i guru vengono ricompensati economicamente sulla base del numero di persone che li seguono. Per questo motivo hanno tutto l’interesse nel condividere con il resto dellq community spunti strategici utili.

Altre informazioni su Gemini

Torniamo un attimo alle informazioni sull‘Exchange di criptovalute Gemini, ricordando che questo Exchange di criptovalute va spesso in crash in caso di alto volume di richieste di accesso. Come già detto, è presente anche il forte limite della focalizzazione su Bitcoin ed Ethereum. Il motivo di questa situazione è legato al fatto che, fin da subito, Gemini si è distinto come progetto intenzionato a evitare qualsiasi problema burocratico. L’intenzione è ammirevole ma, come abbiamo appena visto, con broker gratuiti e accessibili anche ai principianti è possibile investire senza problemi anche su altre celebri criptovalute, come per esempio Bitcoin Cash, Ripple, Ethereum Classic, Stellar Lumens, EOS.

gemini

Per quanto riguarda i metodi di deposito accettati, ricordiamo quelli in Bitcoin ed Ethereum, così come i depositi effettuati tramite la stanza di compensazione automatizzata (metodo valido per i cittadini USA). Chi vuole depositare tranquillamente in valuta legale inserendo i numeri di carta di credito e togliendosi ogni pensiero può fare riferimento ai broker sopra ricordati, alcuni dei quali consentono di utilizzare pure i portafogli digitali Paypal e Skrill.

Sicurezza

Cosa si può dire della sicurezza dell’Exchange di criptovalute Gemini? Che le misure adottate sono molto alte fin dall’apertura dell’account. La cosa è indubbiamente positiva e riguarda anche altri Exchange, come per esempio LATOKEN. Il panorama di questi portali non è però sempre così roseo. Nel corso degli anni, hanno infatti fatto il giro del mondo le storie di Exchange che hanno chiuso da un giorno all’altro, spingendo gli utenti a far partire lunghissime trafile per reclamare i propri soldi. Da non dimenticare sono anche quelli che sono stati oggetto di violazioni.

Attenzione: non stiamo dicendo che utilizzare Gemini voglia dire, per forza di cose, andare incontro a situazioni del genere. Quello che vogliamo far capire è che con broker come Iq Option, 24Option ed eToro non si corrono rischi del genere.

Il motivo è legato al fatto che questi broker devoo rispondere a regole molto severe stabilite dal legislatore europeo. La loro presenza è una garanzia di sicurezza per i soldi e per i dati degli utenti. Attenzione: non stiamo certo dicendo che utilizzare questi broker voglia dire guadagnare nel 100% dei casi. Come già detto, investire in criptovalute significa esporsi a un rischio sempre alto. Per tenerlo sotto controllo si può fare riferimento anche al Money Management. Questa tecnica è molto semplice. Per metterla in atto basta dividere il capitale in più parti. Ciascuna di esse va assegnata a una singola operazione, cercando di non puntare più del 5% ogni volta.

Conclusioni

Gemini è un Exchange di criptovalute con numerosi aspetti positivi. Tra questi è possibile ricordare l’attenzione alla sicurezza, ma anche la semplicità. Da tenere in considerazione sono anche alcuni limiti oggettivi. Quali sono di preciso? La possibilità di operare solo con Bitcoin ed Ethereum, l’imopssibilità di speculare al ribasso e di guadagnare in caso di perdita di quota delle valute digitali, la presenza di commissioni.

Tenendo fermo il fatto che operare su Gemini è legale, ricordiamo che broker come Iq Option, 24Option ed eToro consentono di ovviare agli ostacoli sopra citati.

Ora che hai raggiunto la fine della guida, speriamo di aver risposto a tutte le tue domande sull’Exchange di criptovalute Gemini. Adesso, se vorrai, potrai condividere l’articolo con i tuoi contatti Facebook e con quelli di altri social. Con un gesto che ti porterà via un secondo, permetterai ad altre persone nella tua stessa situazione di informarsi su uno dei più celebri Exchange di criptovalute e sulle sua alternative gratuite.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento