Dove Investire: Ecco tutte le opportunità più redditizie

Novembre 11, 2019
|
Comments off
|

In questa guida ci occuperemo di indicare dove investire al meglio i nostri capitali. Le opportunità sono molteplici, tuttavia i tempi stanno cambiando anche per la finanza. Ciò vuol dire che modalità e tempistiche di investimento, valide qualche anno fa, non sono più profittevoli adesso.

In particolare, l’egemonia delle banche sta venendo meno. Il tutto a vantaggio di nuovi operatori, certificati e sicuri, che permettono di investire i risparmi in modalità più moderne, funzionali e soprattutto profittevoli.

Software automatici, consulenti virtuali o brevetti rivoluzionari come il Copy Trading di eToro. Le opportunità per investire al meglio ci sono, andiamo a scoprire come farlo al meglio.

Dove investire: L’importanza di farlo senza rischi

Prima ancora di parlare delle variegate opportunità di investimento che ci sono, occorre specificare che prima di tutto occorre prendere delle precauzioni:

  • Non investire più di quanto non ci si possa permettere
  • Diffidare da programmi miracolosi che promettono lauti guadagni giornalieri, sono truffe
  • Affidarsi esclusivamente a piattaforme regolamentate

Ovviamente, il rischio è una componente imprescindibile dell’investimento. Non esistono attività speculative senza rischi. Premesso questo, è quindi opportuno capire bene come minimizzare il fattore rischio nei nostri investimenti.

In primo luogo, non dobbiamo pensare che l’attività speculativa sui mercati sia appannaggio solo di pochi o comunque di persone con ingenti capitali. Molte opportunità nate negli ultimi anni, come il Social Trading, possono essere poste in marcia con solo €200 iniziali. Inoltre, come anticipato, occorre fare molta attenzione alle truffe. Il web è pieno di persone senza scrupoli che promettono guadagni mirabolanti in cambio di un piccolo investimento iniziale. Noi di Tradingonline.me ne abbiamo scovate decine di truffe del genere, come Bitcoin Code.

La soluzione migliore, semplice e a portata di tutti, consiste nell’operare con Broker certificati in grado di offrire la migliore esperienza di investimento possibile al cliente. Di seguito, una lista esaustiva di operatori regolamentati Consob presenti in Italia, con i quali investire in totale sicurezza:

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi di trading gratis
    • Indicatori e segnali gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Demo Gratuita Illimitata
    • Deposito minimo basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

Analizziamo adesso nel dettaglio le diverse opportunità di investimento, con oggettività e con dati concreti alla mano.

Dove Investire: Le soluzioni più adottate

A livello statistico, analizziamo quindi le scelte di investimento preferite dagli Italiani. Scopriamo le migliori e le peggiori, a livello di rendimenti.

Conto Deposito

Molto in voga agli inizi degli anni 2000, il conto deposito rappresenta ancora una valida soluzione per parcheggiare la propria liquidità. Infatti, da strumento finanziario catalogabile come “investimento”, si sono trasformati negli anni e semplici conti corrente in grado di offrire un minimo di rendimento.

Insomma, trattasi di una modalità molto utilizzata per tenere al sicuro i propri soldi. Tuttavia, gli investimenti sono ben altra cosa. Un conto deposito, in media, rende circa €30 a fronte di un investimento superiore ai mille euro. Insomma, non il massimo per chi cerca un profitto nel breve o medio periodo.

Investire in immobili

L’investimento sicuro per anni, per gli italiani, è stato sinonimo di immobili. Tuttavia, investire in questo settore non è più sicuro e redditizio come prima. Le cause sono molteplici, su tutte:

  • Il deprezzamento degli immobili dopo la crisi del 2008
  • L’aumento (conseguente) della morosità degli inquilini
  • La pressione fiscale elevate

Tutto ciò ha reso non proprio redditizio il mercato delle case. Per farlo, è opportuno guardare all’estero in zona ad alto potenziale di crescita e con prezzi degli immobili ancora bassi. Nel quadriennio 2010-2014 le migliori opportunità in questo settore si sono registrate in Portogallo. In ogni caso, per effettuare un’indagine di mercato completa, occorre affidarsi a professionisti del settore, da pagare profumatamente.

Un ultimo aspetto, non meno importante, consiste nel fatto che investire in immobili implica la disponibilità di capitale pari ad almeno €100.000 (potrebbero non bastare). Insomma, non una cifra alla portata di tutti.

Investire in Poste Italiane

I libretti postali e i Buoni sono stati per anni per gli italiani investimenti sicuri. Se è possibile ancora oggi fare fede su Cassa Depositi e Prestiti, la situazione è però notevolmente mutata. I rendimenti di Buoni e Libretti postali sono molto bassi e peraltro Poste Italiane è a tutti gli effetti un operatore di mercato privato impegnato ad investire in differenti settori.

I rendimenti sono scarsi, inferiori a quelli dei conti deposito. Ad oggi, investire in un BOT decennale una cifra di 1.000 Euro comporta un ritorno economico di pochi euro. Il tutto, al lordo di tasse e commissioni. Insomma, investire € 1.000 in buoni postali comporta addirittura un rendimento negativo.

Investire in attività ricettive

L’Italia ha nel turismo uno dei suoi punti di forza. Ogni anno, sono milioni i turisti che vengono a visitare il Belpaese. Di conseguenza, sono in molti soprattutto tra le nuove generazioni, a decidere di investire in attività legate al turismo come ristoranti, bar o b&b.

A livello generale, si tratta di opportunità che possono rendere molto bene. Tuttavia, il primo ostacolo che ci sentiamo di segnalare è rappresentato dal capitale a disposizione. Aprire un’attività del genere ha un costo elevato. Ovvio, i più fortunati possono contare su una seconda casa da poter adibire a Bed and Breakfast. Al contrario, chi deve iniziare da zero un investimento in questo settore dovrà mettere in conto la necessità di disporre di una cifra non inferiore ai €50.000.

Inoltre, la buona riuscita di un’operazione del genere dipende da molti fattori ed il fattore di rischio è davvero elevato. La concorrenza è tanta e la clientela si orienta sempre più verso servizi di alta qualità.

Insomma, un investimento affascinante ma indubbiamente dispendioso e complesso.

Dove Investire: Le soluzioni più redditizie

Occupiamoci adesso di esaminare quelle che, dati alla mano, sono le soluzioni più redditizie per investire i nostri capitali. Doverosa premessa: a differenza delle tre tipologie di investimento nel precedente paragrafo, nessuna di queste che andremo ad elencare necessita un investimento iniziale superiore ai €1.000.

Insomma, trattasi di piccoli investimenti ma con grandi percentuali di performance. Ecco quali sono.

Il Copy Trading

Fin dal 2007 rientra tra le modalità di investimento più redditizie in assoluto. Il brevetto del Copy Trading è stato registrato da eToro, broker professionale di Trading online.

Attraverso questo sistema, è possibile selezionare i Trader più profittevoli nella piattaforma e replicare in automatico le loro operazioni. Infatti, nel Desk di eToro c’è una griglia attraverso la quale è possibile selezionare i Trader in base alle performance ottenute, al livello di rischio, agli anni di operatività e altre cose ancora. Insomma, un modo chiaro e veloce di individuare i migliori Trader.

Una volta selezionati i migliori, le loro operazioni verranno replicate in automatico e senza nessun conto all’interno del nostro conto trading. Insomma, saranno i Trader professionisti ad operare per noi. Una vera rivoluzione, adottata da migliaia di investitori in tutta Europa e con il marchio Consob a garanzia.

Quali risultati? In questo caso non si parla di poche decine di euro, come per i conti deposito. Con il Copy Trading i risultati sono ben altri. Ecco qualche esempio:

  • Barryjones381: Performance del +53.68 su base annua.
  • Misterg23: Performance del +19.70 su base annua.
  • BalanceAM: Performance del +18.85 su base annua.

In quale settore troviamo un fondo o un’obbligazione che ci rende più del 50% annuo? Semplicemente non ci sono. Al contrario, performance del genere possono essere riscontrate su eToro. I Trader indicati nell’esempio sono consultabili nella sezione “Top Traders”.

Registrati su eToro ed investi nel modo più redditizio possibile

Segnali di Trading

Un ulteriore modalità di investire con profitti a doppia cifra i risparmi, è dato dal servizio di Segnali di Trading proposto da 24option.

Broker pluri-premiato e certificato dalla Consob, da anni ha stretto una Partnership con la Trading Central, un rinomato centro di analisi a livello Europeo. La Trading Central dispone di un Software proprietario basato su un algoritmo in grado di scandagliare il mercato alla ricerca di opportunità. Quando viene individuata un’occasione di acquisto o vendita (con i CFD si può trarre profitto in entrambi i casi), viene inviato il segnale al cliente.

Sono già migliaia i Trader che utilizzano questo sistema per operare o come semplice supporto alle loro analisi. In ogni caso, vale la pena specificare che il tasso di accuratezza di questi segnali è superiore al 75%. Una percentuale di tutto rispetto.

Ciò vuol dire, che con un Money Management adeguato e attraverso l’utilizzo dei migliori segnali, sarà ipotizzabile ottenere una performance superiore al 50% del nostro capitale.

Tuttavia, se su 100 segnali oltre il 70% va aTarget, è realistico ipotizzare un profitto di €500 ogni €1.000 investiti.

Il Trading di CFD

Ad oggi, sono numerose le accademie ed i corsi professionali volti a trasformare un principiante in un vero esperto di CFD. Grazie a corsi specifici e ad un buon allenamento su conto Demo, sarà possibile investire e controllare in prima persona il capitale.

Il numero di Trader qualificati è in costante aumento ed ormai la quasi totalità di essi utilizza i contratti CFD per operare. Tali contratti sono strumenti finanziari a tutti gli effetti, regolamentati dalla Consob. Essi non comportano l’acquisto materiale del bene, bensì ne replicano in modo fedele il loro andamento.

Questo significa che è possibile trarre profitto in entrambi gli scenari di mercato: rialzista o ribassista. Infatti, a seconda se ipotizziamo che il prezzo del bene andrà a salire o a scendere, abbiamo una duplice opportunità:

  • Apertura CFD rialzista
  • Apertura CFD ribassista

A fare la differenza saranno il numero di Pips mossi dall’oscillazione del prezzo. Ecco un esempio pratico.

  • Acquisto di un CFD rialzista sulle azioni Amazon. Prezzo in rialzo di 20 pips. In caso di operatività con un lotto, il nostro profitto sarà di €200.

Allo stesso modo:

  • Acquisto di un CFD ribassista sulle azioni Amazon. Prezzo in ribasso di 10 pips. In caso di operatività con un lotto, il nostro profitto sarà di €100.

Insomma, l’importante è individuare l’andamento del mercato ed aprire il CFD adeguato. Piattaforme come Trade.com o Iq Option sono specializzate in CFD già da diversi anni ed offrono una grande varietà di Asset negoziabili. Azioni, Indici, Forex, materie prime, sarà possibile operare su più di 1.000 strumenti.

In questo caso, è difficile individuare rendimenti certi. Tuttavia, sarà utile consultare i dati raccolti in merito la nostra indagine su quanto guadagna un Trader di borsa.

Ovviamente, entrambe le piattaforme offrono un conto Demo gratuito dove esercitarsi e mettersi alla prova. Per farlo, è possibile utilizzare il Link qui sotto:

Conclusioni

La scelta del mercato o della modalità giusta dove investire i nostri fondi non è affatto semplice. Ovviamente, ogni soluzione presenta Pro e Contro ed occorre tenere in considerazione che il fattore “rischio” non può essere eliminato del tutto.

La regola generale prevede che un aumento del rischio comporti anche l’aumento di un ritorno economico. In modo prospettico, un basso livello di rischio implica rendimenti scarsi o nulli. Ci riferiamo ai buoni postali o ai conti deposito, una modalità di investimento ormai davvero poco conveniente.

Nella scelta dei migliori mercati dove allocare il nostro capitale, spicca sicuramente la soluzione proposta da eToro. I Trader professionisti presenti nella piattaforma hanno ottenuto performance notevole, addirittura superiori al 50% annuo. Cifre del genere sono fuori mercato per qualsiasi investimento tradizionale.

Aspetto fondamentale, la piattaforma di eToro è regolamentata dalla Consob quindi compie tutti gli standard di sicurezza richiesti dalla legge.

Ad oggi, dati alla mano, rappresenta la soluzione più performante dove investire in un quadro sicuro e regolamentato. Infine, è possibile sperimentare il funzionamento di eToro anche in modalità Demo, gratuito e senza vincoli.

 

 

 

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento