Comprare Stellar Lumens: La Guida Completa

Luglio 1, 2019
|
Comments off
|

Cosa bisogna fare per comprare Stellar Lumens (XLM)? Quali sono i vantaggi di questa criptovaluta? Se stai leggendo queste righe, significa che vuoi sapere qualcosa di più in merito. La guida che abbiamo preparato fa quindi al caso tuo, in quanto spiega in maniera semplice come acquistare questa criptovaluta.

Leggendo le prossime righe, troverai quindi informazioni preziose in merito, ma anche consigli su come investire su questa valuta digitale con eToro, uno dei broker migliori disponibili su web.

Come vedi, prima della guida abbiamo inserito un sommario, grazie al quale potrai scegliere e approfondire nel dettaglio gli argomenti che ti interessano di più.

comprare stellar lumens

Comprare Stellar Lumens con euro conviene davvero?

Quando si parla di criptovalute, la prima immagine è quella dell’investitore che sceglie di acquistare una valuta digitale, per esempio Stellar Lumens, in maniera concreta. Questo è possibile, ma non rappresenta l’alternativa più conveniente. Le criptovalute sono infatti estremamente volatili e il loro valore può cambiare in maniera repentina.

Per questo motivo, nel caso di Stellar Lumens ma anche in quello delle altre valute digitali, è il caso di fare riferimento ai CFD (Contracts for Difference). Questi strumenti derivati consentono di investire senza acquistare nulla, ma prendendo decisioni sulla base dell’andamento della valuta digitale.

Se si prospetta un aumento, bisogna aprire la posizione long (acquisto), in caso contrario, invece, bisogna aprire la posizione short (vendita allo scoperto).

Binance: questo exchange è sicuro per chi vuole comprare Stellar Lumen?

Quando si cercano informazioni su come comprare Stellar Lumen, una delle altcoin (criptovalute alternative a Bitcoin) più interessanti del momento, è normale sentir parlare dell’exchange Binance, ma anche di altri siti simili.

Acquistare la criptovaluta seguendo questa strada è legale ma, come già detto, non rappresenta la soluzione più conveniente. Gli exchange, infatti, chiedono delle commissioni onerose. Inoltre, se Binance è un exchange serio e sicuro, ne esistono altrettanti che sicuri non sono e che da un giorno all’altro possono chiudere e sparire con i soldi degli utenti.

Questo, come vedremo, non accade quando si ha a che fare con broker come eToro (clicca qui per dare un'occhiata al sito), piattaforma di cui parleremo meglio nelle prossime righe. Adesso vediamo di cosa si parla di preciso quando si nomina Stellar Lumens.

Cos’è Stellar Lumens?

Prima di capire cosa bisogna fare per comprare Stellar Lumens – ok, l’espressione non è appropriata dal punto di vista tecnico – vediamo le caratteristiche di questa criptovaluta. Quando la si nomina, bisogna chiamare in causa innanzitutto la piattaforma Stellar, lanciata nel 2014 e basata su una blockchain.

Il progetto iniziale prevedeva il fatto di trovare una soluzione rapida per il trasferimento e il cambio di valuta. All’origine dell’epopea di Stellar Lumens, il progetto della criptovaluta si basava sul protocollo Ripple Labs. Proseguendo con la storia di questa valuta digitale, è il caso di ricordare che, poco dopo il lancio, si è verificato un fork e una riscrittura totale del codice.

Fondamentale è specificare anche il fatto che ogni singolo token XLM ha un valore estremamente basso; Stellar Lumens ha infatti funzione di valuta di collegamento per chi vuole effettuare transazioni sull’omonima piattaforma. Un altro aspetto degno di nota riguarda il fatto che Stellar è un’organizzazione no profit.

Dietro alla sua fondazione ci sono due grandi nomi del mondo della tecnologia. Stiamo parlando di Jed McCaleb, famoso anche per aver dato vita all’applicazione eDokey2000, e di Kim Joyce. Tornando un attimo alle caratteristiche della criptovaluta, è importante ricordare che il protocollo di Stellar non richiede intermediari. Anche chi non ha un conto bancario può infatti usufruire dei servizi della piattaforma.

Quando si confronta la blockchain di Stellar Lumens con le altre, ci si accorge che funziona in maniera differente. Il network di questa criptovaluta è infatti caratterizzato dalla presenza di differenti server. Questi ultimi comunicano tra loro considerando intervalli molto rapidi, pari a massimo 5 secondi. Ogni server ospita le copie di tutte le transazioni archiviate sulla Blockchain.

Inoltre, la blockchain in questione è progettata per essere immune ad attacchi denial of service. Per fare in modo che i suddetti non si verifichino, a ogni transazione effettuata, una quota corrispondente a 0,0001 lumen viene distrutta. Da ricordare è anche il fatto che, come regola generale, la rete prevede che su ogni singolo account vengano mantenuti almeno 20 lumen.

In tal modo, è possibile avere una garanzia in merito all’autenticità degli account stessi e fare in modo che la rete possa portare avanti le sue transazioni senza alcuna interruzione. Come già ricordato, i lumen hanno un ruolo simile a quello di un ponte tra le cosiddette coppie di valute Fiat, come per esempio l’euro e la sterlina.

Il progetto, che vede tra gli sviluppatori iniziali un colosso come IBM, fa in modo che il token lumen si possa connettere fino a un massimo di 12 valute diverse. Tra queste, è possibile includere anche le monete nazionali dei Paesi dell’Oceano Pacifico, come per esempio la Nuova Zelanda e l’Australia.

Come investire su Stellar Lumens con eToro

Abbiamo appena visto che la strada dell’acquisto concreto di Stellar Lumens, ma anche di altre criptovalute, non è la scelta più vantaggiosa da fare se si vuole investire. Certo, di utenti che scelgono di acquistare Stellar Lumens ce ne sono. Si tratta però di persone che, più che mire di investimento, hanno obiettivo di natura idealistica.

Le criptovalute hanno infatti rivoluzionato l’economia internazionale e, ormai da diversi anni, non mancano le persone che sperano di vederle diventare un giorno una via alternativa alle banche. Se si ha intenzione di guadagnare seriamente con questi asset è però necessario andare oltre alla logica del possesso e, come già detto, approfittare delle loro variazioni di valore.

comprare stellar lumens

Abbiamo fatto cenno ai CFD, che sono relativamente semplici da gestire. Per rendere il tutto ancora più immediato, si può fare riferimento a una tecnologia che ha cambiato notevolmente il modo di investire online. Di cosa stiamo parlando? Del Copy Trading di eToro (clicca qui per iscriverti).

Il broker in questione, privo di commissioni a differenza degli exchange, permette ai suoi iscritti di copiare automaticamente quanto è stato già fatto da altri utenti che hanno ottenuto successo. Noti come guru, questi investitori condividono le proprie strategie tramite bacheche gratuite. Queste ultime, rendono eToro caratterizzato da una logica molto simile a quella di Facebook. Non a caso, ci si riferisce spesso a questo broker chiamandolo il social network del mondo degli investimenti.

Prima di iniziare a investire su Stellar Lumens con eToro, è necessario sviluppare un atteggiamento adeguato. Innanzitutto, è necessario capire che eToro non è una macchina da soldi. I guru, seppur bravi, sono infatti esseri umani e, per questo motivo, suscettibili di fallimento.

Per evitare problemi, è quindi consigliabile evitare di attaccarsi eccessivamente alla strategia di un singolo investitore. Il miglior modo di muoversi consiste nel seguirne almeno 6 o 7 e, nel corso del tempo, non smettere mai di monitorarne le performance. In alcuni casi possono esserci infatti degli investitori che non risultano più profittevoli e, per questo motivo, è consigliabile eliminarli dall’elenco di quelli seguiti (per farlo basta un click).

A questo punto, è naturale chiedersi come trovare i migliori investitori che hanno puntato su Stellar Lumens. eToro mette a disposizione anche un ottimo motore di ricerca interno. Grazie ad esso, è possibile scegliere gli investitori da seguire sulla base di diversi criteri. Tra questi, è possibile ricordare senza dubbio l’asset di interesse, ma anche altri aspetti, come per esempio il profilo di rischio, il Paese di provenienza, il numero di copiatori.

Le schede presenti sul motore di ricerca possono essere visionate anche tramite il conto demo. Quest’ultimo è uno strumento di grande importanza. Chi vuole iniziare a investire in criptovalute puntando su Stellar Lumens, può utilizzarlo per “allenarsi” senza rischiare nulla, dal momento che si opera con denaro virtuale.

Dopo qualche ora, però, è il caso di fare il salto di livello e di aprire il conto con denaro reale. Per attivarlo, è necessario effettuare un deposito minimo di 200 euro. Fondamentale è ricordare che non si tratta di un pagamento. Il deposito iniziale è una somma di proprietà del trader, che ha la possibilità di utilizzare questa cifra come vuole sui mercati.

Clicca qui per iscriverti e per cominciare a investire in Stellar Lumens copiando i trader migliori del mondo

Stellar Lumens e Bitcoin: che differenza c’è?

Per capire meglio come funziona l‘ecosistema Stellar Lumens, è utile inquadrare la differenza tra questa criptovaluta e Bitcoin. A tal proposito, ricordiamo innanzitutto che la criptovaluta più famosa del mondo deve essere minata. Nel caso di Stellar Lumens, si ha invece a che fare con una distribuzione più omogenea, finalizzata di base a prevenire l’eventualità delle bolle finanziarie.

Un’altra differenza riguarda la velocità delle transazioni. Nel caso di Stellar Lumens, queste ultime vengono concretizzate in pochi secondi. Nel caso di Bitcoin, invece, bisogna tenere conto di tempi decisamente più lunghi.

Altre informazioni su Stellar Lumens

Proseguendo con le informazioni importanti per comprendere l‘ecosistema di Stellar Lumens, ricordiamo che la piattaforma a cui fa riferimento questa criptovaluta può essere utilizzata per la creazione di nuovi token. Questo significa che è possibile ospitare delle ICO.

Recente in merito è l’esempio del servizio di messaggistica Kik che, poco dopo la ICO, ha deciso di spostare i suoi token dall’ecosistema di Ethereum a quello di Stellar Lumens. La piattaforma di questa criptovaluta è considerata anche un punto di riferimento per il futuro delle quasi due miliardi di persone che, nel mondo, sono oggi prive di un conto bancario.

Secondo le promesse dei due ideatori, dovrebbe essere presto possibile farlo e a costi estremamente ridotti. Nel frattempo, la piattaforma Stellar continua ad aiutare chi deve cambiare e ricevere denaro a gestire questi aspetti in maniera estremamente rapida. Le somme inviate in una determinata valuta vengono infatti processate dal sistema e convertite nella valute più conveniente per chi deve ricevere una determinata somma di denaro.

Come già ricordato, tramite questo meccanismo è possibile gestire un alto numero di transazioni al secondo, pari a circa 10.000. Si tratta di un progresso oggettivamente enorme se si considerano le massimo 3/7 transazioni di Bitcoin e le circa 15 dell’ecosistema di Ethereum.

Conclusioni

Il sistema dietro a Stellar Lumens si presenta come caratterizzato da potenzialità che hanno attratto l’attenzione di colossi del tech e non solo. Tra i grandi nomi in questione è possibile ricordare quello di IBM, per non parlare di Deloitte e Barclays. Nonostante questo, i creatori di Stellar Lumens continuano a proporre la loro “creatura” come un’organizzazione attenta al sociale e con l’Africa come bacino di utenza principale.

L’obiettivo, con il tempo, è infatti quello di diventare il punto di riferimento per la ricezione delle rimesse dei migranti tramite lo smartphone. Il suddetto device rappresenta infatti il principale strumento tecnologico per comunicare in quelle zone del mondo dove i laptop sono decisamente poco diffusi a livello domestico, soprattutto in virtù della scarsa qualità della connessione (quando questa è presente).

Per sapere se la criptovaluta guadagnerà o perderà valore, è molto importante tenere d’occhio lo sviluppo della piattaforma e tutto quello che riguarda l’interesse da parte delle grandi aziende. Fondamentale è ricordare la possibilità di informarsi sulle sue variazioni di prezzo prendendo a modello quanto già fatto da altri investitori che, tramite il broker eToro (clicca qui per iscriverti gratis), hanno investito su questa valuta digitale.

Questo broker permette anche a chi parte da zero o quasi di investire in maniera efficace su Stellar Lumens. Come già ricordato, permette di copiare in maniera automatica quanto già fatto da altri investitori di successo e di fare tutto questo in maniera legale. Gli investitori che hanno ottenuto risultati vengono infatti ricompensati economicamente a seconda del numero di persone che li seguono. Hanno quindi tutto l’interesse nel condividere con il resto dell’utenza informazioni valide.

In ogni caso, se proprio non ci si sente subito in grado di cominciare a investire in Stellar Lumens rischiando, si può partire con il conto demo. Quando ci si sente pronti, si può poi passare al conto con denaro reale (clicca qui per aprirlo).

Cosa pensi di questi consigli? Ti abbiamo aiutato a capire meglio cosa bisogna fare per comprare Stellar Lumens? Sperando di averti aiutato a chiarire le idee ti chiediamo, se vuoi, di condividere questo articolo con i tuoi contatti Facebook e con quelli di altri social, così da aiutare chi, come te, è interessato a iniziare a investire su una delle criptovalute più interessanti del momento.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento