Comprare Azioni Netflix: Come Fare, Strategie, Broker Migliori

comprare azioni netflix
Marzo 8, 2019
|
Comments off
|

Netflix non è solo il principale nome a venire in mente quando si parla di streaming video, ma anche una società quotata in Borsa. Comprare azioni Netflix è una buona scelta? Farlo senza rischi è possible? Se ti stai ponendo queste domande, la guida che trovi qui sotto fa per te. Se sei arrivato qui vuol dire che ti chiedi da tempo come e se investire in azioni del gruppo Netflix. Magari hai già letto qualcosa sul web che, però, non ti ha lasciato niente di utile e applicabile a livello pratico. Il nostro obiettivo è proprio quello di fornirti contenuti di questo tipo e di spiegarti in maniera semplice come investire nei titoli di una società che ha rivoluzionato il mondo cinematografico.

comprare azioni netflix

Ti spiegheremo inoltre i vantaggi di broker come 24Option, Plus500 ed eToro, piattaforme assolutamente sicure che ti permetteranno di operare senza il rischio di truffe. Come vedi, qui sotto è presente un indice. Lo abbiamo inserito prima della guida per darti modo di scegliere e approfondire gli argomenti che ti interessano di più.

Cosa sapere su Netflix

Prima di iniziare a comprare azioni Netflix, è fondamentale documentarsi sulla storia del gruppo, iniziata nel 1997. Allora la società aveva un core business molto diverso, ossia la commercializzazione di DVD. Nel 2008 le cose sono cambiate e Netflix si è aperta a quello che oggi è uno dei principali motivi del suo successo: lo streaming on demand.

Dopo questa svolta, gli investimenti sono stati indirizzati anche verso la produzione di contenuti cinematografici e di serie tv. Un’altra tappa molto importante riguarda l’arrivo, nel 2010, del brand sul mercato europeo. Un ulteriore aspetto rilevante riguarda l’attenzione all’innovazione. Dal 2006, infatti, Netflix ha lanciato un contest con premi in denaro per gli utenti in grado di migliorare del 10% l’algoritmo della piattaforma di streaming.

Proseguendo con le tappe importanti per l’azienda, ricordiamo il 2011. In quell’anno, infatti, è stata messa online la serie House of Cards, una delle pietre miliari della proposta di Netflix. Tra gli altri successi degni di nota è possibile citare Orange is The New Black.
Da citare è anche, nel 2013, l’arrivo di introiti consistenti da Marvel Entertainment, denaro grazie al quale è stato possibile realizzare quattro serie tv basate sui personaggi della casa di produzione americana. Per dare qualche numero ulteriore, ricordiamo che, nel 2014, Netflix ha superato i 50 milioni di utenti, 35 milioni dei quali in USA. Dal 2016, i contenuti della piattaforma sono accessibili in tutto il mondo.

Principali concorrenti di Netflix

Oggi come oggi, Netflix ricopre una posizione di indiscussa leadership nel settore del VOD. Nonostante questo, la sua supremazia deve fare i conti con alcuni agguerriti concorrenti. In questo novero è possibile includere:

  1. Amazon, ossia il principale nome della concorrenza. In questo caso si parla di un player che ha più di 10 milioni di utenti e che potrebbe presto dare più filo da torcere a Netflix.
  2. Infinity Canal Play, marchio della società Canal+ e appartenente al gruppo Bollorè. In questo caso parliamo in maniera specifica di un concorrente attivo in territorio francese.
  3. Google con Chromecast, dispositivo che permette di inviare flussi video all’apparecchio televisivio senza bisogno di ricorrere ai cavi.

I partner

Per avere un quadro chiaro della situazione di Netflix è importante parlare anche dei partner. Traquesti, è possibile ricordare Marvel, ma anche Disney e Lucas Film. Per quanto riguarda gli ultimi due nomi, è importante specificare che, nel 2016, la piattaforma di VOD ha firmato un accordo per la diffusione dei loro principali titoli cinematografici.
Degna di nota è anche la partnership, firmata nel 2017, con Altice e SFR. In questo caso l’accordo è stato firmato con lo scopo di mettere a disposizione i contenuti in Francia, Portogallo, Israele, Repubblica Dominicana, il tutto tramite i canali via cavo di SFR.

Netflix sta inoltre collaborando con Google per la realizzazione di un casco per la realtà virtuale. Si tratta del Day Dream, grazie al quale sarà ovviamente possibile visionare i contenuti della piattaforma di streaming video.

Quotazione azioni Netflix Nasdaq

Attualmente le azioni Netflix sono quotate sul Nasdaq All Markets negli USA. Inoltre, contribuiscono al calcolo dell’indice borsistico Nasdaq. Entrando nel dettaglio dell’andamento, ricordiamo che i grafici mostrano un picco rialzista tra il 2010 e il 2011. Ad esso ha fatto seguito una lieve contrazione. Degna di nota è anche la tendenza rialzista che ha avuto inizio negli ultimi mesi del 2012 e che è andata avanti per diversi anni.

Altri dati

Le informazioni ricordate sono importante per chi vuole comprare azioni Netflix, ma devono essere integrate con altri dati borsistici. Tra questi è possibile includere la capitalizzazione borsistica registrata a fine 2017 e superiore ai 69.000 milioni di dollari. Da ricordare è anche il numero di titoli della società in circolazione, superiore a 430 milioni.

Con un azionariato che vede in primo piano il gruppo Capital Research Global Investors (che detiene il 12% circa delle quote) Netflix ha tra i principali obiettivi strategici dei prossimi anni l’espansione sul mercato internazionale. Vediamo ora quali sono i pro e i contro dei suoi titoli.

Punti forti e deboli delle azioni Netflix

Tra i principali punti forti di Netflix è il caso di ricordare il prezzo dei servizi. I contenuti della piattaforma sono infatti accessibili a meno di 10 euro mensili per i pacchetti base e a circa 12 per quanto riguarda quelli premium. Questo permette alla piattaforma di raggiungere il grande pubblico. Inoltre, è da ricordare l’algoritmo che studia le abitudini di consumo degli utenti, in modo da proporre loro contenuti in linea perfetta con le preferenze.

Considerata il re dei contenuti in streaming online, Netflix, in meno di dieci anni, ha visto le sue quotazioni aumentare del 6000%. Grazie ai suoi più di 100 milioni di abbonati nel mondo, Netflix ha una potenza di negoziazione di fuoco quando dialoga con gli studi di produzione. Ciò permette al colosso di acquisire i diritti su contenuti molto apprezzati dal pubblico, proponendo un’offerta estremamente ampia se si considerano anche le serie originali.

Come comprare azioni Netflix

A questo punto ti starai domandando cosa si debba fare per comprare azioni Netflix. In questo caso, e strade che hai davanti sono due. La prima consiste nel procedere all’acquisto concreto di un pacchetto di titoli. Comprare azioni Netflix in banca è possibile, su questo nessuno ha da dire. C’è però il contro della volatilità. Se le azioni perdono quota, infatti, ci si ritrova con dei problemi non indifferenti al portafoglio.

Questo ostacolo può essere per fortuna aggirato. Per farlo, è necessario ricorrere ai CFD (Contracts for Difference). Questi strumenti derivati, che esistono da una ventina d’anni, hanno l’indiscusso pro di permettere di replicare l’andamento di un asset senza bisogno di acquistarlo. In poche parole, quando li si utilizza si specula sulle variazioni di prezzo di un’azione, di una criptovaluta, di una coppia di valute Forex.

Il bello è che si può guadagnare anche in caso di perdita di quota. Per farlo, è necessario azzeccare l’andamento dell’asset. Se si ipotizza che possa aumentare, è necessario aprire la posizione long (acquisto). In caso contrario, bisogna invece procedere con la short (vendita allo scoperto). La differenza di valore tra queste due posizioni è lo spread, un onere minimo che rappresenta l’unica fonte di guadagno dei broker per comprare azioni Netflix. Le piattaforme di cui parleremo tra poco non prevedono infatti commissioni.

Prima di dettagliare le loro caratteristiche ricordiamo che con i CFD è possibile amplificare i propri profitti ricorrendo alla leva, un moltiplicatore che consebnte di esporsi sul mercato con una somma più alta rispetto a quella del deposito iniziale. Bisogna stare molto attenti con la leva, dal momento che amplifica anche le perdite. In questo aspetto risiede il rischio dei CFD.
Metterlo da parte è impossibile. Si può solo tenere sotto controllo. Un buon modo per riuscirci è il ricorso al Money Management. Questa tecnica è apprezzata da trader di fama internazionale e prevede la divisione del capitale in più parti, ciascuna delle quali va destinata a un singolo asset o a una specifica operazione.

Detto questo, possiamo aprire la parentesi dei broker migliori per investire sulle azioni Netflix. Nella tabella qui sotto, puoi leggere alcuni dei nomi di spicco del settore.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Xtb
    Deposito Minimo: NA €
    Licenza: Cysec
    • Demo Gratuita
    • Gruppo Whatsapp
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi di trading gratis
    • Indicatori e segnali gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Demo Gratuita Illimitata
    • Deposito minimo basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

Come ti sarà chiaro, la scelta è abbastanza ampia. Queste piattaforme, tutte diverse tra loro, hanno delle caratteristiche comuni. La prima è la possibilità di operare con i CFD, la seconda è la legalità. Sono infatti tutte dotate di licenza CySEC e autorizzazione a operare da parte della Consob, il che rappresenta una garanzia per quanto riguarda la sicurezza del denaro degli utenti. Per aiutarti a scegliere meglio, abbiamo selezionato tre alternative che potrai approfondire nelle prossime righe.

eToro: come aprire un conto e investire sulle azioni Netflix

Le azioni Netflix sono tra gli asset disponibili su eToro, un broker che ha rivoluzionato il modo di vivere il trading online. Grazie al suo meccanismo di Copy Trading, permette anche a chi è alle primissime armi di approcciarsi al mondo degli investimenti online replicando le strategie dei trader migliori, che le condividono come sulla bacheca di qualsiasi social network (la possibilità di condividere è in questo caso nota come social trading).

comprare azioni netflix

Per avere successo è molto importante saper scegliere i trader da seguire ed evitare di concentrarsi su uno solo. In linea di massima, è consigliabile puntare su 6/7. Ricordiamo che anche il broker in questione permette di aprire un conto demo, grazie al quale è possibile accedere alla bacheca con i risultati dei trader migliori. Per passare a quello con denaro reale, è necessario effettuare un deposito di 100 euro.

Iscriviti subito sul sito ufficiale di eToro e comincia a fare trading

Perché comprare azioni Netflix con 24Option

I motivi per cui vale la pena comprare azioni Netflix con 24Option sono numerosi. Prima di tutto ricordiamo che si tratta di un broker semplicissimo da utilizzare e con una piattaforma estremamente intuitiva. Inoltre, offre un corso di trading di ottima qualità e gratuito. Per scaricarlo, clicca qui.

Il principale punto forte di 24Option, broker che permette di investire anche su altri asset, è però la possibilità di accedere ai segnali di trading. Si tratta di consigli di trading forniti da investitori di fama internazionale e, a differenza di quanto accade con altri portali, mssi a disposizione gratis (si tratta di una grande opportunità della quale vale la pena approfittare).

Clicca qui per iniziare ora a provare i segnali di trading di 24Option

Da ricordare è ovviamente anche il conto demo, che permette di esercitarsi nel trading con le azioni Netflix senza rischiare il capitale. Si tratta di un vero e proprio banco di prova che permette di operare con denaro virtuale. Quando ci si sente pronti, si può fare il salto di qualità aprendo il conto con denaro reale. Per farlo, 24Option richiede un deposito di almeno 100 euro.

comprare azioni netflix

Clicca qui per iniziare a fare trading sulle azioni Netflix

Investire in azioni Netflix con Plus500

Un altro broker molto interessante per chi vuole comprare azioni Netflix è Plus500. In questo caso siamo davanti al principale fornitore di CFD al mondo. Sponsor della squadra di calcio Atletico Madrid, non offre corsi ma una piattaforma a dir poco immediata. Basta infatti un po’ di esercizio con il conto demo per padroneggiarla al meglio.

comprare azioni netflix

Anche in questo caso, il conto con denaro reale può essere aperto con un deposito di soli 100 euro, effettuabile con sicurezza con la propria carta di credito.

Clicca qui per registrarti sul sito ufficiale di Plus500 e iniziare a investire sulle azioni di Netflix

Quotazioni in tempo reale azioni Netflix


Il grafico mostra le quotazioni in tempo reale delle azioni di Netflix.

Conclusioni

Da diversi anni a questa parte, il nome di Netflix fa parte delle nostre giornate. Non tutti se ne rendono conto, ma la tendenza a guardare video da smartphone e il binge watching (guardare numerosi episodi di una serie in una stessa giornata) sono tra i cardini del successo di questo colosso, le cui azioni attraggono tantissimi trader.

Grazie a questa guida, hai scoperto che comprare azioni Netflix è alla portata anche di chi non ha consocenze specialistiche di investimenti online. Con broker di qualità come 24Option, Plus500 ed eToro è infatti semplice acquisire il know how giusto per iniziare a operare.

Conta poi molto anche l’atteggiamento, che deve essere caratterizzato da un equilibrio tra la voglia di guadagnare (normalissima!) e la paura di perderti. Ora che sei arrivato alla fine della lettura, speriamo di averti trasmesso le basi giuste per iniziare a operare sulle azioni del colosso di serie come House of Cards e Stranger Things. Se ritieni che i nostri consigli ti siano stati utili, ti chiediamo di condividere questo articolo con i tuoi contatti social. Aiuterai così tante altre persone a cominciare a comprare azioni Netflix!

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento