CoinSpace è una truffa?

CoinSpace
febbraio 19, 2018
|
Comments off
|

Tra il 2016 ed il 2017, nel mondo delle criptovalute si sono inserite alcune ICO particolarmente controverse. Prima dell’emissione di una nuova moneta virtuale, infatti, il dubbio di molti è che si possa trattare di un progetto senza fondamenta o, peggio ancora, di uno schema Ponzi. CoinSpace è stata proprio una delle prime criptovalute al centro di scandali, così come OneCoin.

Iniziamo dal parere della CONSOB, che con delibera 19866 del 1 febbraio 2017 ha sospeso ogni forma di pubblicità di CoinSpace in Italia. Anche il sito web italiano dedicato a questa criptovaluta è stato sospeso, mettendo teoricamente a tacere ogni forma di promozione proveniente da questa poco trasparente iniziativa.

É chiaro per tutti ormai, o dovrebbe esserlo, che non esistono galline dalle uova d’oro. La rapida ascesa di Bitcoin, il cui valore ha corso al rialzo dal 2009 al 2017, è un evento che non si ripeterà sistematicamente per tutte le nuove criptovalute. Specialmente nel caso in cui sia uno schema piramidale a dare struttura al contesto, è molto consigliabile stare alla larga da qualsiasi investimento.

CoinSpace truffa criptovalute

CoinSpace è stato ufficialmente osteggiato dalla CONSOB che ne ha proibito ogni forma di promozione

.

CoinSpace Italia, schema piramidale e mining

Procediamo con la scoperta di CoinSpace, del contesto in cui nasce e degli investitori che vi aderiscono.

CoinSpace al momento non è ancora nulla se non un progetto destinato, forse, a dar vita ad una criptovaluta. Malgrado gli investitori iniziali stiano già versando grandi cifre nelle casse di S-Coin, l’azienda promotrice, non si è infatti ancora passati ad un sistema di negoziazioni basato su un’unica valuta ed una struttura blockchain.

In compenso è chiaro ciò che bisogna fare per ottenere grandi guadagni con questo progetto: portare altri investitori che, magari, ne portino ancora altri a loro volta.

Il sistema adoperato da CoinSpace non è di certo nuovo: esistono moltissimi precedenti di schemi piramidali, anche chiamati Ponzi, simili a questo. Il meccanismo è sempre lo stesso: un’azienda finge di promuovere qualche genere di investimento estremamente redditizio e sicuro, invita i partecipanti ad allargare la base di investitori e poi scompare insieme al denaro incassato.

Per i primi mesi, o addirittura per alcuni anni, è possibile che l’azienda versi realmente interessi ai partecipanti. Non si tratta altro che di una parte del capitale immesso dai nuovi partecipanti alla base della piramide, che serve da specchietto per le allodole in modo da attirare ulteriori investimenti.

Come se ciò non fosse scontato di per sé, un sistema del genere è illegale in Italia. Solo i promotori finanziari hanno la possibilità di farsi riconoscere provvigioni sugli investimenti e S-Coin sta semplicemente sfruttando la voragine legislativa in tema di criptovalute.

Fermare CoinSpace è difficile?

Risposta breve: sì, molto.

Fermare CoinSpace non è cosa facile, proprio per via dei canali attraverso cui passa la comunicazione di questa sedicente criptovaluta. Sono i privati che, avendo investito, promuovono per scopo di lucro questo progetto presso amici e conoscenti. Realmente CoinSpace ha dalla sua la possibilità di rispondere alle accuse dicendo che non è solo il reclutamento di altri capitali l’unica fonte di lucro; il mining è infatti un’alternativa per chi desidera perdere denaro, e perderlo facilmente. Attraverso il mining di CoinSpace, infatti, nessuno ha generato profitti. Sarebbe strano che fosse altrimenti, in quanto minare una criptovaluta che ancora non esiste è piuttosto paradossale.

Le istituzioni sono estremamente lente a rispondere a questo genere di truffe di nuova generazione. Solitamente è la magistratura a farsi carico di trovare norme aderenti a questo tipo di lacuna legislativa, ma per ora non è ancora stata citata S-Coin in giudizio. Trattandosi di un ente estero costituito in un paradiso fiscale e con il capitale versato da un Trust, risalire ai veri creatori sarebbe molto difficile. Per ora, il mezzo più efficace per combattere questo genere di schema Ponzi rimane l’informazione.

Per fermare CoinSpace sarebbe stato necessario intervenire agli esordi, prima che a macchia di leopardo questo nome si diffondesse nelle case degli italiani sempre di più. I partecipanti sono vittima del conflitto di interessi: per guadagnare sono tenuti a promuovere il servizio. Poiché fermare dei privati che veicolano messaggi ad amici e parenti è difficile, altrettanto difficile è fermare CoinSpace.

Quando sarà disponibile la criptovaluta di CoinSpace?

È poco chiaro anche il lancio della criptovaluta di cui CoinSpace è proprietaria, la S-Coin. Si tratta di un annuncio fatto diverse volte e ufficialmente mai tramutato in fatti. L’unica cosa su cui insistono particolarmente gli investitori-promotori è che il valore di questo asset schizzerà alle stelle una volta disponibile. Anche se ciò fosse vero, non sarebbe assolutamente prevedibile: di migliaia di ICO avvenute fino a questo momento, soltanto alcune hanno realmente avuto successo.

Un’alternativa seria a CoinSpace

Piuttosto che rischiare di essere coinvolti con perdite economiche e problemi legali in schemi piramidali diffidati dalle autorità, sarebbe meglio affacciarsi sul mondo degli investimenti in sicurezza.

plus500 coinspace truffa broker online

Plus500 è sicuro, affidabile e trasparente per via della ferrea regolamentazione a cui è sottoposto

Oggi esistono piattaforme molto serie e professionali che consentono a tutti, anche ai meno esperti, di aprire un conto ed incominciare a negoziare. Si tratta dei broker online di CFD, che consentono di guadagnare sia a rialzo investendo anche cifre molto basse.

Per chi vuole operare sulle criptovalute, anch’esse sono disponibili ma, fortunatamente, gli stessi broker operano una cernita di quelle più serie. Attraverso i broker online di CFD è possibile affacciarsi sul mondo degli investimenti con la sicurezza che solo degli intermediari regolamentati possono offrire. Ogni broker è autorizzato ad operare in Italia e segue specifiche direttive fornite direttamente dall’autorità nazionale in cui la società ha sede. I migliori broker online sono quattro: tutti e quattro hanno un’apposita sezione dedicata alle criptovalute e richiedono investimenti iniziali minimi, oltre ad offrire un conto demo di prova illimitato. Per chi volesse dare un’occhiata, la redazione consiglia Plus500, eToro, Markets.com e 24Option,

Conclusioni

In conclusione sarebbe bello affermare che CoinSpace sia davvero una grande opportunità: a chi non piacerebbe creare montagne di soldi senza fare nulla e senza dover imparare niente? Il mondo dei mercati finanziari, purtroppo, non assomiglia minimamente a questo quadro. É possibile davvero guadagnare operando sulle criptovalute, ma affidandosi a broker online seri e conoscendo quel che si sta facendo.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento