Comprare azioni Aurora Cannabis: Guida Definitiva

comprare azioni aurora cannabis
gennaio 18, 2019
|
Comments off
|

Comprare azioni Aurora Cannabis conviene? Come si deve procedere? Se sei qui, significa che ti stai facendo queste domande da un po’. Normalissimo! Il settore della cannabis, anche sulla scia delle novità normative che hanno decretato la legalizzazione in molti Paesi del mondo, è sotto la lente degli imprenditori e degli investitori.
Le aziende che, a diversi livelli, si occupano di cannabis sono cresciute molto negli ultimi anni. La cannabis a uso medico è sempre più studiata e la farina di canapa rappresenta una buona soluzione per chi soffre di allergia o intolleranza al glutine.

Il panorama delle realtà in questione è molto variegato e comprende anche Aurora Cannabis. Se vuoi scoprire come investire sulle azioni di questa azienda, la guida che abbiamo creato fa al caso tuo. Cosa troverai leggendola? Informazioni sull’azienda, ma anche sui broker migliori per investire (p.e. Plus500). Come puoi vedere, prima della guida è presente un indice. Consultandolo, potrai segliere e approfondire gli argomenti che ti interessano di più.

Aurora Cannabis: informazioni sul’azienda

Prima di capire come comprare azioni Aurora Cannabis, è il caso di dare qualche informazione sull’azienda. Aurora Cannabis Inc. è una realtà attiva nel campo della produzione della cannabis. La sua sede si trova in Canada, per la precisione nella città di Edmonton. I suoi titoli sono scambiati sulla Borsa di Toronto con il simbolo ACB. Secondo i dati ufficiali risalenti a settembre 2018, l’azienda possedeva 8 impianti e ben 5 licenze di vendita. Il gruppo opera sia in Canada, sia in 17 altri Paesi del mondo.

Con livelli di capacità produttiva pari a 500.000 kg annui di cannabis, l’azienda in questione occupa il primo posto al mondo per quanto riguarda la capitalizzazione di mercato. Quotata sul Nyse dal 23 ottobre 2018, Aurora Cannabis è stata fondata nel 2006 su iniziativa Terry Booth, Steve Dobler, Dale Lesak e Chris Mayerson. Both e Dobler hanno investito complessivamente 5 milioni di dollari nel progetto.
I fondatori dell’azienda hanno comprato anche un appezzamento di terreno nel territorio della contea di Mountain View. In questa sede hanno stabilito il primo impianto produttivo di Aurora Cannabis. Nel 2014, l’azienda ha riceuto la licenza per la coltivazione della cannabis. Sempre in quell’anno, per la precisione nel mese di novembre, Aurora Cannabis è entrata in possesso della licenza per la commercializzazione della cannabis medica.

Negli anni successivi Aurora Cannabis Inc. ha continuato a macinare successi. Tra i più importanti è il caso di ricordare la licenza ottenuta per la commercializzazione degli oli di cannabis. La realtà in questione è cresciuta molto anche grazie alle acquisizioni.
Degna di nota è anche la partnership con Coca Cola, ufficializzata nel settembre dello scorso anno. I due brand hanno reso nota una collaborazione nata con lo scopo di mettere in commercio una bevanda a base di cannabis medica e contraddistinta dalla presenza di CBD (cannabidiolo) tra gli ingredienti. Il CBD è il principio attivo contrapposto al THC, contraddistinto dalla mancanza di effetti psicoattivi e da una potente efficacia antidolorifica.

Nonostante il progetto sia ancora in fase di definizione, è riuscito a influire in maniera estremamente positiva sul valore delle azioni della società, che possiede anche il distributore Pedanios GmbH, uno dei principali player nel mondo delle esportazioni all’ingrosso, nonché il principale distributore a livello UE.

Tornando alle informazioni importanti e recenti relative ad Aurora Cannabis, ricordiamo che questa azienda ha vinto nel 2018 il bando italiano per la fornitura di cannabis terapeutica. Assieme alla sua controllata Pedanios, nel gennaio dell’anno scorso l’azienda ha reso ufficiale la vittoria a una gara pubblica europea avente l’obiettivo di fornire 100 kg di cannabis medica al governo italiano attraverso il Ministero della Difesa, ente che supervisiona sia la produzione, sia la distribuzione della cannabis medica nel nostro Paese.

comprare azioni aurora cannabis

Come comprare azioni Aurora Cannabis

Dopo questa doverosa introduzione, vediamo nel dettaglio cosa bisogna fare per comprare azioni Aurora Cannabis. Sì, si può comprare concretamente i titoli in Borsa, ma non è la soluzione più vantaggiosa. In questo modo, il rischio è di andare incontro a perdite ingenti in caso di diminuzione di valore delle azioni.
Per fortuna che questo problema si può evitare grazie ai CFD (Contracts for Difference), strumenti derivati che consentono di speculare sulle variazioni di prezzo dei titoli azionari di Aurora Cannabis (questo ragionamento si può fare con tutti gli asset, dalle criptovalute, alle valute Forex).

Grazie ai CFD, si può guadagnare anche quando l’asset perde quota. Quello che conta è azzeccarne l’andamento. Se si pensa che possa aumentare, bisogna aprire la posizione long (acquisto), mentre se si prospetta il contrario è necessario aprire quella short (vendita allo scoperto). In poche parole, con questo approccio si guadagna anche se le azioni perdono valore, ribaltando uno schema a cui tutti erano abituati prima dell’avvento del trading online.

Le suddette operazioni possono essere svolte su broker online, ossia piattaforme intermediarie tra gli utenti e i mercati finanziari. Seguici nelle prossime righe per scoprire i criteri da seguire in fase di scelta e i dettagli di un broker di ottima qualità come Plus500.

Azioni Aurora Cannabis: i broker migliori per investire

Quando si inizia a investire in cannabis con i CFD, è necessario scegliere i broker giusti su cui operare. Nella selezione delle piattaforme, è bene seguire specifici criteri. Se vuoi comprare azioni Aurora Cannabis, dovresti infatti orientarti solo verso broker legali, in possesso di licenza CySEC e di autorizzazione da parte di Consob/FCA. Nella tabella qui sotto, puoi vedere i riferimenti dei principali broker che soddisfano questi criteri.

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
  • Piattaforma intuitiva
  • Deposito minimo basso
10 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
24option
  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
Markets
  • Trend dei traders
  • Demo gratis
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
plus500
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)

Tra questi, abbiamo deciso di approfondire Plus500, ottima soluzione per chi inizia a investire in azioni Aurora Cannabis.

Plus500: vantaggi e come aprire un conto

Nel panorama dei broker, Plus500 si distingue per la semplicità e la sicurezza. Considerato il miglior fornitore di CFD al mondo, Plus500 è online dal 2008. Rappresenta quindi un punto di riferimento di grande importanza per chi vuole investire in sicurezza. In possesso di regolare licenza CySEC e di autorizzazione da parte della Consob, è un marchio registrato legato a diverse società controllate quotate sulla Borsa di Londra. Questo aspetto è un’ulteriore garanzia di sicurezza per l’utente.

comprare azioni aurora cannabis

Come già detto, dal punto di vista tecnico è molto semplice. Dalla home del sito ufficiale è possibile accedere sia all’elenco degli asset, sia alla pagina per l’apertura del conto. A tal proposito è il caso di ricordare che Plus500 mette a disposizione un’ottima demo. Quando si fa trading online – non importa che si decida di comprare azioni Aurora Cannabis o di investire in criptovalute – è fondamentale non improvvisare.
Per questo motivo è utile considerare l’opzione del conto demo, uno strumento che consente di investire senza rischiare subito il capitale. Questa soluzione è gratuita e illimitata. Fino a quando non si è pronti, si può procedere con la simulazione di trading online. Quando si reputa opportuno, si ha modo, in pochi click, di aprire il conto con denaro reale. Plus500 richiede una cifra abbordabilissima, ossia solo 100 euro. Come poco fa ricordato, l’apertura del conto con denaro reale di Plus500 è estremamente semplice; se ti interessa, puoi dare il via alla procedura cliccando qui.

Dopo aver finalizzato questo semplice passo, ti troverai su una pagina che consente di scegliere tra conto demo e conto con denaro reale. Seleziona quest’ultima opzione, scegli la modalità di deposito che preferisci (Plus500 consente di depositare con carte di credito, carte di debito, ma anche con portafogli elettronici come Paypal) e comincia a operare.
Ti accorgerai subito che la schermata principale è estremamente immediata e che bastano pochi secondi per aprire e chiudere le posizioni, ma anche per capire le scelte degli altri investitori (sentiment) in merito all’asset e alla scelta tra comprare o vendere allo scoperto.

Clicca qui per registrarti in meno di 5 minuti su sito ufficiale di Plus500

Conclusioni

Il settore della cannabis, fino a qualche tempo fa appannaggio solo di chi gestiva attività criminali, ha cambiato pelle in pochissimi anni. Grazie alle novità normative, è diventato infatti un punto di riferimento importantissimo per l’economia.
Le aziende attive nel campo si occupano di diversi aspetti della filiera, dalla commercializzazione della cannabis medica a quella della farina di canapa. Investire su queste realtà può rivelarsi un’ottima opportunità, ma bisogna sapere come muoversi. Grazie a broker come Plus500 e alla vendita allo scoperto, è possibile trarre profitto anche se le azioni perdono valore. Non bisogna però dimenticare che ci sono comunque dei rischi.
I CFD, infatti, sono contraddistinti dalla leva. Questo moltiplicatore permette di esporsi sul mercato con una somma più alta rispetto a quella del deposito iniziale. In tal modo si amplificano i guadagni, ma succede lo stesso anche con le perdite. I trader più abili cercano di tenere sotto controllo questo aspetto con una tecnica molto semplice ma altrettanto importante. Si tratta del Money Management, che prevede la divisione del capitale in tante piccole parti, ciascuna delle quali va destinata a un singolo asset o a una specifica operazione. In tal modo, è possibile minimizzare gli effetti delle perdite.

Un altro consiglio importante consiste nel non credere alle favole. Solo con broker certificati e regolamentati come Plus500 si ha una garanzia assoluta di sicurezza se si decide di iniziare a comprare azioni Aurora Cannabis. Questa piattaforma risponde infatti a tutte le normative internazionali e, oltre a tutelare il denaro degli utenti, specifica subito che nel trading online i soldi facili non esistono.

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento