Quotazioni del Forex

dicembre 20, 2016
|
Comments off
|

Quando si opera nel Forex, così come nel trading online finanziario in generale, si ha a che fare con le cosiddette “quotazioni”. Per quotazione si intende una quota, un prezzo che denota il valore di uno strumento finanziario in un determinato momento nel tempo. Nel caso del Forex, la quotazione è il valore del tasso di cambio tra due valute in un determinato momento.

Ad esempio, se alle ore 16:05:12 l’EUR/USD segna 1,08 vuol dire che a quell’ora precisa il cambio tra euro e dollaro era di 1,08.

Se ascoltassimo un notiziario finanziario in cui il conduttore leggesse quota 1,08, direbbe che “l’euro viene scambiato a 1,08 dollari”. Ciò significa che per ottenere un euro occorre pagare 1,08 dollari.

Bid e Ask

Quando si fa trading sul Forex si ha sempre a che fare con due quotazioni. Queste sono rappresentate dai prezzi di acquisto (bid) e di vendita (ask) della coppia valutaria.

Il numero più alto viene chiamato bid (in italiano “denaro”) e rappresenta il prezzo al quale l’intermediario è disposto ad acquistare la valuta al numeratore.

Il numero più basso viene chiamato ask (in italiano “lettera”) e rappresenta il prezzo al quale l’intermediario è disposto a vendere la valuta al numeratore.

La differenza tra bid e ask è detta spread. Lo spread o “differenziale” rappresenta il guadagno del broker sull’operazione e rappresenta l’unico costo di transazione nel trading su Forex con i broker online.

Così, ad esempio per la coppia EUR/USD il broker può presentare un prezzo bid (acquista) di 1,03941 e un prezzo ask (vendi) di 1,03934. In questo caso lo spread per unità sarebbe di 0,35$, pari allo 0,01%.

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice