I Pips nel Forex: Tutto quello che c'è da sapere [2019]

Pips Forex
Ottobre 31, 2019
|
Comments off
|

Nel Forex si sente sempre parlare di Pips e chi non ha esperienza non può certo capire di cosa si tratti se non informandosi. Ecco che perciò dedichiamo una lezione ai Pips e al calcolo del loro valore.

Questo concetto basico è molto importante per avere le idee chiare quando iniziamo ad approcciarci al Trading o all’analisi tecnica. Sarà importante avere chiari questi concetti per poter operare con criterio e professionalità, sul Forex o su altri Asset.

Come sempre, il primo passaggio sarà quello di affidarsi a piattaforme sicure e certificate dalla Consob. Solo in questo modo saremo al riparo da truffe. Questo aspetto è fondamentale in quanto una buona piattaforma ci accompagnerà lungo tutto il nostro percorso da Trader.

Ecco una lista delle migliori piattaforme.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi di trading gratis
    • Indicatori e segnali gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
  • Piattaforma: Iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Demo Gratuita Illimitata
    • Deposito minimo basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

Pips Forex: Cosa sono e significato

L’unità di misura che esprime il cambiamento di valore tra due valute è detta Pip (Price Interest Point). Ad esempio, se la coppia Eur/Usd passa da 1,2000 ad 1,2001, implica che l’euro ha guadagnato un pip.

Il Pip è l’ultima cifra decimale di una quotazione. I decimali utilizzati sono di solito quattro, ad eccezione dello yen in cui invece i decimali sono solo due. Alcuni broker vanno oltre le quattro cifre decimali e utilizzano una cifra aggiuntiva, misurando così anche le frazioni di pip delle quotazioni.

Il Pips, in italiano “punto base”, rappresenta ciò che potremmo definire il minimo comune denominatore, pari allo 0,01% di un punto percentuale. Quindi è lo 0,01% dell’1%. Ad esempio, se i tassi d’interesse di uno strumento che stiamo negoziando aumentano di 50 pips, vuol dire che il rialzo sarà stato dello 0,50%, pari a 0,0050 se si considera il prezzo della valuta. Quindi, se l’Eur/Usd sale da 1,0515 a 1,0565 vuol dire che avrà avuto un rialzo di 50 pips.

Su alcune testate giornalistiche internazionali potreste trovare i pips indicati anche sotto il nome di bips o basis. In Italia si fa sempre più largo l’utilizzo di “Punti Base”.

Pips Forex: La relazione con la valuta ed il contratto

Il valore del pip in termini di valore cambia a seconda della valuta con cui si opera sul conto e dalla coppia valutaria con cui si negozia.

Ad esempio, con un conto in euro e un tasso di cambio pari a 1,0450 per la coppia Eur/Usd e una dimensione di cambi di 10000 unità, il valore del Pip sarebbe di 0,96€. Ciò vuol dire che per ogni pip di variazione c’è una differenza di profitto o utile di 0,96€.

In questo caso, il valore del pip è calcolato in base alla valuta, alla dimensione dei cambi e al tipo di contratto.

Infatti, consideriamo questa tabella il valore del pip per un conto in valuta euro e una dimensione di scambi pari a 10.000 unità:

Valuta Prezzo Lotto Standard (100.000 unità) Mini (10.000 unità) Micro (1.000 unità) Valore PIP
EUR/USD 1,0459 9,56€ 0,96€ 0,10€ 0,96€
EUR/GBP 0,8484 11,79€ 1,18€ 0,12€ 1,18€

 

Fate bene attenzione a come il valore del pip cambi a seconda delle unità negoziate. Supponiamo ad esempio di voler negoziare su 90.000 unità anziché 10.000, avremo:

Valuta Prezzo Lotto Standard (100.000 unità) Mini (10.000 unità) Micro (1.000 unità) Valore PIP
EUR/USD 1,0459 9,56€ 0,96€ 0,10€ 8,61€
EUR/GBP 0,8484 11,79€ 1,18€ 0,12€ 10,61€

Ora, non confondetevi troppo le idee con le tipologie di lotto. L’importante è sapere che il valore del pip causerà variazioni sul capitale disponibile tanto più grandi quanto più grande è l’ammontare del volume di scambi, ovvero l’ammontare di valuta che state negoziando.

Inoltre, occorre anche ricordare che ad ogni coppia valutaria corrisponde un valore di pip diverso, per via del loro valore e del loro rapporto di cambio.

Occorre quindi specificare che il concetto di Pips nel Forex è strettamente correlato al concetto di Lottaggio. inoltre, saper leggere al meglio le Quotazioni Forex sarà sicuramente un aspetto importante. Vediamo di fare un ripasso.

Il Lottaggio

Il lotto è l’unità che viene utilizzata per misurare la dimensioni delle transazioni forex. Sul mercato forex la dimensione di un contratto standard è di 100.000 unità della valuta base ovvero un lotto (lot). Tuttavia, a causa dell’effetto leva (leverage) utilizzato da tutti i broker, non abbiamo bisogno di depositare ad esempio $100.000 bensì solo il margine richiesto. Se il nostro broker ci offre una leva di 100:1 (100 a 1) avremo bisogno di 1.000USD, se ci offre una leva di 50:1 avremo bisogno di depositare 2000USD.

Quanto vale un mini lotto (Mini Lot) ?

Il valore di un mini lotto è 1/10 del valore del contratto standard, quindi 10.000 unità della valuta base.
Con una leva di 100:1 e considerando quale USD la valuta base avremmo bisogno di soli 100$ per iniziare ad operare.

Quanto vale un micro lotto (Micro Lot) ?

Il micro lotto (micro lot) equivale a 1/100 di un lot o 1/10 di mini lot quindi 1.000 USD.
Con una leva di 100:1 avremmo bisogno di soli 10$ per iniziare ad operare.

Riepiloghiamo:

  • Standard Lot: 100.000 unità della valuta base
  • Mini Lot: 10.000 unità della valuta base
  • Micro Lot: 1.000 unità della valuta base

Quotazione Bid/Ask

Le valute nel forex sono sempre quotate in coppia (ad esempio USD/GBP, USD,JPY). Il motivo di questo sta nel fatto che in ogni transazione stiamo simultaneamente comprando una valuta e vendendone un’altra. Ad esempio, supponiamo di leggere la seguente quota di scambio dell’euro contro il dollaro:

EUR/USD = 1,3375

La valuta a sinistra del segno “/”, in questo caso l’euro, è detta valuta base; quella a destra, in questo caso il dollaro, è la valuta quotata (detta anche valuta secondaria).

Quando compriamo, il tasso di cambio indica quanto occorre pagare in termini di valuta quotata per acquistare un’unità di valuta base. Nell’esempio precedente, serviranno 1,3375 USD per acquistare 1 euro.

Al contrario, quando vendiamo il tasso di cambio indica quante unità della valuta quotata riceviamo vendendo un’unità della valuta base. Sempre nell’esempio precedente, vendendo 1 euro riceveremo 1,3375 USD.

Tutte le coppie di valute nel forex sono quotate con due prezzi: il prezzo di Bid, cioè di vendita, ed il prezzo di Ask, o prezzo di acquisto. Il prezzo di vendita è sempre più basso del prezzo di acquisto. La differenza tra i due prezzi è detta “spread”, ovvero la commissione che il Broker tiene per se.

pips forex

Il prezzo di Bid (riquadro rosso) è il prezzo a cui il tuo broker acquisterà la valuta base in cambio della valuta quotata. Questo significa che il prezzo di bid è il miglior prezzo disponibile a cui potrai vendere sul mercato.

Analogamente, il prezzo Ask (riquadro blu) è il prezzo a cui il tuo broker venderà la valuta base in cambio della valuta quotata. Questo significa che il prezzo di ask è il miglior prezzo disponibile a cui potrai acquistare dal mercato.

Pips Forex: Il miglior corso per apprendere questi concetti

Uno dei suggerimenti che ci sentiamo di fare ai nostri lettori è quello di prendere parte ad un corso formativo su questi temi specifici. Sarà possibile apprendere in modo chiaro e diretto tutti i segreti ed i meccanismi che si nascondono dietro i concetti di Pips, Lottaggio e Quotazione.

Per farlo, ci sono numerosi ottimi corsi di Trading, tuttavia per esperienza possiamo affermare che il migliore è senza dubbio l’Ebook di 24option. Trattasi di un corso gratuito, chiaro e marcatamente pratico. Sono già migliaia i Download di questo Ebook tanto apprezzato dai Trader di tutta Italia.

Come anticipato, può essere scaricato gratuitamente anche se non si è ancora clienti del Broker. Insomma, un modo perfetto per avere solide base didattiche prima di iniziare ad operare.

Richiedi il tuo conto Demo gratuito in questo Link

Pips Forex: L’importanza di un conto Demo

Il concetto di Pips o di lottaggio sono aspetti fondamentali per un trading di successo. Avere le idee chiare su questi aspetti ci fornisce un vantaggio competitivo da sfruttare poi sui mercati. Tuttavia, prima di lanciarci nell’operatività vera e propria su conto Reale, sarà utile utilizzare una Demo per qualche giorno.

I vantaggi di un conto Demo sono notevoli, in quanto ci permetterà di mettere in pratica tutte le nozioni teoriche apprese da libri o corsi. Inoltre, avremo modo di acquisire dimestichezza con i concetti trattati in questo articolo nel modo più semplice e pratico possibile.

Oltre a fornire un corso di grande qualità, 24option mette anche a disposizione un conto Demo totalmente gratuito, illimitato e senza vincoli. Uno strumento perfetto per diventare profittevoli in breve tempo sui mercati finanziari.

Richiedi qui il tuo conto Demo gratuito e senza vincoli

Pips Forex: Un esempio pratico di calcolo

Proviamo ora a fare un esempio ancora più pratico, poiché quando si fa trading si opera con denaro, perciò sebbene sia chiaro il concetto di pip, vediamo come funziona quando operiamo effettivamente. Andiamo quindi ad applicare quanto detto sui pips ad altri fattori, come capitali, margini e valute negoziate.

Supponiamo di operare con un capitale iniziale di 1.000 euro e una leva pari a 1:294. Apriamo una posizione sull’euro, che in quel momento si trova a 1,04551/1,04558. Come vedete, la differenza tra prezzo tra ask e bid è di 0,7 pips.

Per acquistare una quantità di 10.000 il margine iniziale (comprendente quello di mantenimento) è dello 0,34%, perciò per l’operazione mi occorreranno 34€. Il capitale disponibile sarà di 1.000 – 34 = 966 euro.

Ora, nel caso vi fosse una variazione di 10 pips per l’EUR/USD vi sarebbe una variazione di valore pari a 0,96€ x 10 = 9,60€. Questo ovviamente a fronte di un margine di soli 34€.

Nello stesso caso, ma con un’operazione un po’ più “audace”, ad esempio mettendo in ballo circa 300€ (volume di negoziazione 90.000), avremmo avuto un profitto di  86€.  Infatti, in tal caso, con un volume di 90.000 unitià il valore del pip sarebbe di 8,60€. Ne consegue che 8,6€ x 10 pips = 86€ di profitto.

Considerando le tabelle viste in precedenza, se vi è chiaro quanto detto finora, avrete anche capito che 24option offre dei Lotti Standard, ovvero la grandezza del contratto è di tipo standard (100.000 unità).

Conclusioni

Comprendere il concetto di Pips nel mercato Forex è fondamentale per avere le idee chiare quando operiamo sui mercati. Altrettanto importante è la relazione con il concetto di lottaggio. Questi concetti chiave sono la base per apprendere l’analisi tecnica ed i segreti principali per essere dei Trading profittevoli.

Per migliorare questo aspetto, il corso di 24option è senza dubbio l’opzione migliore per garantirsi della basi didattiche solide. A livello generale, parliamo di una piattaforma regolamentata Consob e dotata di Metatrader. Insomma, il meglio per fare pratica sui mercati anche dopo aver ultimato il corso.

Registrati su 24option ed inizia ad operare sul Forex senza commissioni

 

*Il vostro capitale potrebbe essere a rischio. Questo non è un consiglio di investimento