Indicatore MACD

December 16, 2016
|
Comments off
|

L’indicatore MACD è uno degli indicatori più utilizzati per l’analisi tecnica nel trading di opzioni binarie. Il MACD è acronimo di Moving Average Convergence Divergence (Media Mobile Convergenza Divergenza) ed è un indicatore di tipo “momentum” che ha come principale obbiettivo quello di inseguire un trend mettendo in relazione due medie mobili di prezzi.

Calcolo del MACD

Prima di vedere come si calcola il MACD diciamo subito che tale operazione è eseguita in modo automatico dalla piattaforma di trading, sulla quale potrete visualizzare i grafici in tempo reale e applicare su di essi il MACD con un semplice clic del mouse. Ad ogni modo, per capire come funziona, invitiamo a leggere quanto segue.

Il MACD si calcola sottraendo una media mobile esponenziale a 26 giorni da una media mobile esponenziale a 12 giorni. A lato di ciò, una media mobile esponenziale a 9 giorni si usa come riferimento (linea segnale) ed è posta sopra quella della MACD. Il rapporto tra queste due linee offre segnali di trading, ovvero segnali di CALL o PUT.

Ricapitolando. Per calcolare ottenere una MACD si usano due linee più una “dello zero”:

  • Una formata dalla differenza tra EMA 12 e EMA 26
  • La  linea dello zero (EMA 9)

Qui sotto trovate un esempio.grafico macd 2 linee

 

Tuttavia, si può trovare anche in un’altra forma, chiamata MACD/OsMA, con 2 linee (per i periodi di 12 e 26) più un istogramma che rappresenta il periodo di segnalazione. Quindi, ricapitolando:

  • Periodo per EMA più corto, ovvero la media mobile esponenziale a 12 giorni (linea verde)
  • Periodo per EMA più lungo, ovvero la media mobile esponenziale a 26 giorni (linea blu)
  • Periodo di segnalazione, ovvero la media mobile esponenziale a 9 giorni (istogramma rosso, che parte comunque dalla linea dello zero)

Un esempio si può trovare qui sotto:

esempio di macd/osma

Come si usa il MACD?

L’indicatore di tipo oscillatore MACD si può utilizzare in tre diversi modi a seconda del modo in cui si interpreta il mercato. I metodi più conosciuti sono i seguenti:

  1. Crossover: se il MACD finisce sotto la linea del segnale (EMA a 9 giorni), il metodo “Crossover” interpreta tale situazione come un segnale al ribasso, per cui sarebbe consigliabile operare con opzioni PUT. Al contrario, se il MACD va sopra la linea del segnale, vi sarebbe un segnale al rialzo, per cui sarebbe consigliabile operare con opzioni CALL.
  2. Divergenza: secondo questo metodo, la divergenza tra prezzo e MACD indica la fine del trend in atto.
  3. Rialzo repentino: secondo tale metodo, nei momenti in cui il MACD presenta un rialzo molto forte (la media mobile più corta sbalza da quella a più lungo termine) vuol dire che vi è un livello di acquisti o vendite ingiustificati e che quindi il prezzo tornerà presto a livelli normali.

Linea dello Zero

E’ importante capire il funzionamento della linea dello zero nel MACD. Questa linea segnala la posizione della media a breve termine, ovvero quella che si mette in relazione con quelle superiori. Se il MACD si trova sopra lo zero, vuol dire che la media a breve termine è superiore a quella a lungo termine. Nel caso contrario, ovvero se il MACD si trova sotto lo zero, vuol dire che la media a breve termine è inferiore a quella a lungo termine.

La linea dello zero spesso funge anche da zona di supporto o resistenza per l’indicatore.

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice