Terna

luglio 26, 2016
|
Comments off
|

Le azioni Terna (Clicca qui per grafico e quotazioni) fanno riferimento alla Terna S.p.A., società operante nel settore della trasmissione di energia elettrica, specializzata nella gestione e nella manutenzione della maggior parte della rete elettrica italiana, sia ad alta che ad altissima tensione. Il fatturato dell’azienda proviene per l’89% dalla gestione della rete italiana e, particolare molto importante per le motivazioni che vedremo in seguito, per il restante 11% dalla manutenzione delle linee di alta tensione di Enel Distribuzione (oggi “e-distribuzione”), oltre che della rete di fibre ottiche di Enel.net.  Terna è proprietaria di un’ampia rete di infrastrutture, con oltre 70.000 km di linee elettriche, oltre 6.000 centraline e più di 850 trasformatori. Ai servizi di gestione e manutenzione delle reti, Terna offre anche prestazioni di ingegneria per lavori presso centrali di telecomunicazione. Le azioni Terna sono quotate sul listino azionario italiano FTSE MIB.

In questa pagina proporremo un’analisi del titolo con lo scopo di evidenziare i principali fattori da valutare nel caso si valuti la possibilità di effettuare un investimento a lungo termine (acquistando azioni) o a breve termine, facendo giocare in borsa online su azioni Terna con i CFD.

logo Terna S.p.A.

Info principali

  • Nome: Terna S.p.A.
  • Codice: TRN
  • Sede legale: Roma
  • Persone chiave: Pierpaolo Cristofori (AD), Matteo Del Fante (DG)

Altro

  • Settore: Trasmissione Energia Elettrica
  • Sito Web: http://www.terna.it/
  • Listini: FTSE MIB
  • Anno fondazione: 1999
Per fare trading su azioni Terna S.p.A. è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito Inizia

Grafico delle azioni Terna S.p.A.

Andamento storico delle azioni Terna S.p.A.

Previsioni Azioni Terna S.p.A.

Chi desidera, ai fini dell’investimento, studiare delle previsioni su Terna, dovrà considerare in primo luogo il trend della domanda con riferimento annuale relativo ai vari i servizi offerti,  un’analisi che dovrà andare di pari passo a quella relativa ai possibili scenari futuri. A tal proposito, ad esempio, non è da considerare improbabile l’ipotesi che Terna possa diventare anche a sua volta un produttore di energia elettrica, entrando in competizione diretta con la stessa Enel. Questo scenario, è in realtà un vero giallo, poiché già in passato si è assistito a vicende che hanno visto come argomento proprio questa possibilità. Non è neanche escluso che, oltre a dissapori, possano nascere anche accordi tra Terna ed Enel a tal proposito. Sarà una questione interessante, da tenere d’occhio, poiché vi saranno buone probabilità che si riproponga con più vivacità.

Passiamo al fattore macroeconomico, Chi desidera investire su azioni Terna dovrà seguire anche le news che riguarderanno gli investimenti strutturali dello Stato nel territorio italiano, che potranno andare dalla semplice manutenzione alla creazione di nuove linee. Questo, ovviamente, perché Terna sarebbe in prima linea per la gestione di determinati servizi, richiesti dal cliente più importante: lo Stato.

Uno studio studio ai fini di  un investimento a lungo termine, quale può essere l’acquisto di azioni Terna tramite una banca autorizzata, dovrà quindi tenere conto degli elementi appena evidenziati. A questi andranno aggiunti altri fattori più standard riguardanti l’investimento azionario:  risultati di bilancio annuali e periodici degli ultimi 2-3 anni, eventuali acquisizioni e accordi per la eventuale produzione di energia, analisi degli analisti esterni all’azienda, valutazioni delle agenzie di rating sul lungo termine.

Per quanto riguarda uno studio per l’approccio sul breve termine, oltre a maturare una chiara idea sul profilo della società e delle sue caratteristiche, sarà utile soprattutto l’aggiornamento sugli eventi che potranno giorno per giorno potranno avere effetto sulla quotazione del titolo in borsa. Questi eventi possono essere programmati (es. pubblicazione dei bilanci periodici), o non programmati (eventi non prevedibili ma su cui effettuare negoziazioni al rialzo o al ribasso nell’immediato).

Quotazioni Azioni Terna S.p.A.

L’analisi delle quotazioni di Terna nel corso degli anni evidenzia un costante rialzo intervenuto nel decennio 2006-2016.  Il titolo è infatti passato da quota 1,82€ (2004) ad una quota superiore ai 5€ (2016). Vi è stato un solo momento di stop in questo lungo rialzo, verificatosi tra il primo e il secondo semestre 2011, quando il titolo è passato da 3,50 a 2,50€ in soli 3 mesi. Successivamente, questo è risalito a 3,50€  nel 2013, anno dal quale il titolo ha ripreso poi la sua salita fino a superare quota 5€ nel 2016.

Ma a cosa è stato dovuto il forte ribasso avvenuto nel 2011? Ai fini di un’analisi del titolo è bene capire le motivazioni di un tale ribasso. Ebbene, questo è stato causato principalmente dallo scontro “in famiglia” tra le società Enel e Terna, a proposito della eventualità che Terna potesse decidere di iniziare a produrre energia elettrica, entrando così in concorrenza anche con Enel, allora guidata da Fulvio Conti. Terna, allora guidata da Flavio Cattaneo, smentì la notizia circa la propria volontà di iniziare a produrre energia elettrica. Inoltre, secondo l’Autorità per l’Energia e il Gas, Terna avrebbe potuto realizzare impianti per l’accumulo di energia ma non gestirli, né arbitrare la vendita dell’energia prodotta.

A questo giallo, che già scosse il titolo, si aggiunse la vendita di 600 mila azioni da parte di Flavio Cattaneo. Infine, non di poco conto, il rating negativo di Standard & Poor’s che pronosticava un peggioramento dell’outlook sul debito italiano.

Azioni Terna S.p.A. dividendi

I dividendi Terna hanno mostrato una buona costanza nel pagamento dei dividendi, che vedono una media di circa 20 centesimi per azione.

A tal proposito, va detto che anche i CFD Terna consentono di ottenere vantaggi economici sui dividendi. Infatti, il broker eroga dei premi accreditandoli sul conto disponibile del’utente qualora si mantenga una posizione di acquisto aperta al momento dello stacco del dividendo. Il premio sarà invece negativo nel caso in cui al momento dello stacco si mantenga la posizione al ribasso (o “vendita”). In entrambi i casi, l’importo del premio sarà rapportato alla leva finanziaria applicata al momento dell’apertura della posizione, che ad esempio per la piattaforma Plus500 è pari a 1:20 per tutti i titoli azionari.

Investire in Azioni Terna S.p.A.

Tra le migliori motivazioni da prendere in concreta considerazione al fine di studiare la possibilità di investire in azioni Terna possiamo includere la sua prestazione in Borsa nel corso degli anni, durante i quali il titolo ha tenuto testa persino alla crisi dell’economia globale del 2008, la solidità della struttura e delle sue infrastrutture, il dividendo.

Per effettuare un investimento su azioni Terna con scadenza a lungo termine, si può procedere tramite l’acquisto di azioni Terna rivolgendosi ad una banca autorizzata o ad una Società di Gestione del Risparmio, che includerà i titoli in pacchetti ben diversificati al fine di facilitarne la gestione del rischio. Nel caso in cui si desiderino impiegare capitali cospicui, si consiglia la consulenza di un consulente esterno in aggiunta  a quello proposto dalla banca o dalla SGR a cui ci si rivolge, al fine di godere di un parere terzo e oggettivo.

Trading su Azioni Terna S.p.A.

Un approccio alternativo ma altrettanto efficace rispetto all’investimento a lungo termine è quello del trading online su CFD Terna. Il trading con CFD è adatto a chi cerca risultati nel breve periodo, utilizzando anche micro capitali, con piena autonomia operativa circa i momenti in cui negoziare al rialzo o al ribasso.

Il CFD è uno strumento finanziario la cui quotazione deriva da quella di un titolo sottostante, che nel caso specifico dei CFD Terna, è costituito dalle azioni Terna quotate su Borsa Italiana.

Per contrattare online CFD azionari occorre accedere ad un software di trading, fornito gratuitamente dagli stessi broker di CFD. Non tutti i broker offrono la possibilità di fare trading su azioni Terna con la propria piattaforma, perciò ne abbiamo selezionate alcune che presentano caratteristiche differenti.

Chi sta prendendo ancora familiarità con il trading di CFD, potrà trovare decisamente interessante la piattaforma eToro, una piattaforma offerta dal broker omonimo, divenuto popolare per la sua proposta di “social trading”. Infatti, questa piattaforma consente di entrare in contatto con altri utenti già iscritti e copiare automaticamente le operazioni dei trader più esperti.

Chi ha già esperienza troverà molto interessante la piattaforma Plus500, che offre una piena autonomia operativa unita alla più ampia scelta di CFD al mondo (più di 2.000 titoli negoziabili). Inoltre, la stessa piattaforma può essere utilizzata anche in modalità demo per  fare pratica con fondi virtuali.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni Terna S.p.A.

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni Terna S.p.A.. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec/FCA/Consob

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
*Your capital is at risk
eToro
  • Social trading, segui/copia gli esperti
  • Piattaforma molto intuitiva
250€ Inizia