Telecom Italia

July 26, 2016
|
Comments off
|

Le azioni Telecom Italia (Clicca qui per grafico e quotazioni) fanno riferimento alla Telecom Italia S.p.A,  la società che per eccellenza si occupa delle telecomunicazioni in Italia. Nata nel lontano 1964 come SIP, nel 1994 ha cambiato nome in seguito alla fusione deliberata dalle Assemblee dello stesso anno con la STET (Società Finanziaria Telefonica S.p.A. facente parte del gruppo IRI per il settore delle telecomunicazioni) formata altre aziende quali Iritel, Telespazio, Italcable e SIRM, già operative nel settore delle telecomunicazioni in Italia. Nel 1997, Telecom è diventata privata, vendendo il 35% del capitale e lanciando la propria quotazione in Borsa. A cavallo tra il 2015 e il 2016 una importante novità ha rivoluzionato l’assetto societario: la società francese Vivendi diviene maggiore azionista dopo lunghe contrattazioni e strategie. La struttura societaria del gruppo vede tra i principali business e unit brand TIM, Sparkle, Olivetti e Tim Brasil.  Le azioni Telecom Italia sono quotate sull’indice FTSE MIB di Borsa Italiana, dedicato alle società a maggiore capitalizzazione.

Nel presente articolo approfondiremo l’analisi su questo titolo, offrendo una panoramica sui fattori da tenere in prima considerazione nel caso si intenda pianificare un investimento a lungo termine, oppure fare trading online su azioni Telecom Italia con i CFD azionari.

logo Telecom Italia SpA

Info principali

  • Nome: Telecom Italia SpA
  • Codice: TIT
  • Sede legale: Roma
  • Persone chiave: Giuseppe Recchi (P), Flavio Cattaneo (AD)

Altro

Per fare trading su azioni Telecom Italia SpA è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito Inizia

Grafico delle azioni Telecom Italia SpA

Andamento storico delle azioni Telecom Italia SpA

Previsioni Azioni Telecom Italia SpA

Chi pianifica un investimento e quindi desidera studiare delle previsioni sulle azioni Telecom Italia,  dovrà considerare due importanti fattori quali la struttura societaria e l’economia nazionale in cui la stessa opera. Infatti, come si è potuto vedere nel corso degli anni,  Telecom Italia ha dimostrato che la sua gestione è molto complessa, per diversi motivi, tra i quali si possono evidenziare la mole di servizi erogati, le numerose sedi operative sul territorio,  i centri servizi,  e tantissimi dipendenti dislocati in tutto il territorio nazionale (oltre che in Brasile). A queste si sono aggiunte spesso (praticamente sempre, nel corso degli anni)  le difficoltà nel creare una squadra dirigenziale che riporti reali elementi concorrenziali e di espansione, i contrasti per la maggioranza azionaria (che ha visto alla fine spuntare Vivendi), il continuo progresso tecnologico a cui far fronte con l’aggiornamento delle infrastrutture e del know how.

Per quanto invece il settore macroeconomico, ovvero quello riguardante l’economia nazionale in cui la società opera, vi sono da considerare in in modo particolare i periodi caratterizzati da crescita o crisi economiche generalizzate, poiché rispettivamente vedono avvicinarsi (in caso di crescita) o allontanarsi (in caso di crisi) i piccoli azionisti e gli azionisti esteri.

Per investire su azioni Telecom Italia con un approccio sul lungo periodo, si devono tenere in considerazione gli elementi precedentemente evidenziati. A questi si dovranno aggiungere le analisi su alcuni elementi fondamentali quali gli ultimi bilanci periodici (annuali e semestrali, ma anche trimestrali quando di particolare rilievo), le relazioni degli analisti interni all’azienda (pubblicati insieme ai bilanci e disponibili sui siti ufficiali delle aziende), le relazioni di analisti e agenzie di valutazione (rating) esterni all’azienda, disponibili sui siti delle agenzie e delle banche d’investimento o di rating.

Che desidera fare trading online su titoli Telecom Italia con approccio a breve termine, dovrà necessariamente seguire tutti gli aggiornamenti riguardanti l’azienda, al fine di negoziare al rialzo o al ribasso conseguentemente a particolari eventi che possono influire direttamente o indirettamente sul suo titolo in Borsa. Tali eventi possono essere programmati, come per la pubblicazione dei bilanci o dei rendiconti, così come non prevedibili, ad esempio determinati accadimenti che possono riguardare questa azienda in particolare, il suo settore oppure il mercato azionario settoriale..

Quotazioni Azioni Telecom Italia SpA

Un’analisi delle quotazioni Telecom Italia nel corso degli anni hanno evidenziato, a parte una partentesi a cavallo tra il 2008 e il 2009 caratterizzata dalla crisi globale dell’economia, quanto questo titolo nel lungo periodo sia stato piuttosto stabile, con una quotazione di circa 1€. Va comunque riportato che vi sono stati periodi più movimentati di altri, come nel caso del biennio 2012-2013, in cui il titolo ha avuto qualche difficoltà, mentre a partire dal 2014 e per tutto il 2015 il titolo ha visto una ripresa, legata principalmente al miglioramento delle condizioni dell’economia aziendale, così come al riassetto societario.

Azioni Telecom Italia SpA dividendi

I dividendi Telecom Italia rappresentano un tasto dolente, almeno per quanto fatto vedere fino al 2016. Infatti, mentre le azioni risparmio hanno visto la continuazione dei pagamenti ogni anno, le azioni ordinarie per diversi anni non hanno offerto alcun pagamento. Un caso è quello del triennio 2014-2016. Nello stesso triennio, le azioni risparmio hanno goduto di un dividendo di 0,0275€.

Una valutazione attenta ci dice che sebbene le azioni Telecom Italia non si siano spesso dimostrate interessanti per i dividendi, tuttavia lo sono da un punto di vista delle plusvalenze possibili tramite investimenti a medio termine e sul trading a breve termine.

A proposito dei CFD Telecom Italia, va detto che anche questi strumenti finanziari consentono a chi fa trading online di ottenere vantaggi economici sui dividendi. Infatti, il broker eroga dei premi accreditandoli sul conto disponibile del’utente qualora si abbia una posizione di acquisto su titoli Telecom Italia aperta al momento dello stacco del dividendo. Il premio sarà invece negativo nel caso in cui al momento dello stacco si mantengano posizioni al ribasso, ovvero in vendita. In entrambi i casi, l’importo del premio sarà rapportato alla leva finanziaria applicata al momento dell’apertura della posizione, che ad esempio per la piattaforma Plus500 è pari a 1:20 per tutti i titoli azionari.

Investire in Azioni Telecom Italia SpA

Per investire in azioni Telecom Italia occorre tenere in considerazione diversi fattori e non soltanto quelli negativi, che hanno visto questo titolo far fronte a varie difficoltà nel corso degli anni. Ad esempio, va evidenziato come i processi di ristrutturazione del gruppo e del suo assetto, oltre ai nuovi piani di ammodernamento, potrebbero portare un miglioramento dei risultati in Borsa e per gli investitori. Inoltre, non bisogna dimenticare che questa società può contare su una rete infrastrutturale molto forte e su numerosissimi clienti affezionati al marchio, sentendolo ancora come “nazionale”. Questo, va precisato, avviene soprattutto per la rete fissa.

Per effettuare un investimento su azioni Telecom Italia con approccio a lungo termine, si può procedere tramite l’acquisto di azioni STMicroelectronics rivolgendosi ad una banca autorizzata o ad una SGR, che potrebbe proporre tali titoli in pacchetti ben diversificati al fine di facilitarne la gestione del rischio. Nel caso in cui si desiderino impiegare capitali cospicui, si consiglia la consulenza di un consulente esterno in aggiunta  a quello proposto dalla banca o dalla Società di Gestione del Risparmio a cui ci si rivolge, al fine di godere di un parere terzo e oggettivo.

Trading su Azioni Telecom Italia SpA

Un metodo alternativo per puntare su questo titolo, ma altrettanto interessante rispetto all’investimento a lungo termine, è quello del trading online su CFD Telecom Italia. Questo metodo è adatto per chi cerca risultati nel breve periodo, utilizzando anche micro capitali, con piena autonomia operativa circa i momenti in cui negoziare al rialzo o al ribasso.

Lo strumento finanziario tipico del trading online è il CFD, la cui quotazione deriva da quella di un titolo sottostante, che nel caso specifico dei CFD Telecom Italia, è costituito dalle azioni Telecom Italia quotate su Borsa Italiana.

Per fare trading online CFD azionari occorre accedere ad un software di negoziazione, fornito gratuitamente dagli stessi broker di CFD. Non tutti i broker offrono la possibilità di fare trading su azioni Telecom Italia con la propria piattaforma, perciò ne abbiamo selezionate alcune che presentano caratteristiche differenti.

Per i principianti che stanno ancora prendendo familiarità con il trading di CFD, potrà trovare decisamente interessante la piattaforma eToro, una piattaforma offerta dal broker omonimo, divenuto popolare per la sua proposta di “social trading”. Infatti, questa piattaforma consente di entrare in contatto con altri utenti già iscritti e copiare automaticamente le operazioni dei trader più esperti.

Per gli utenti che hanno già maturato esperienza, consigliamo la piattaforma Plus500, che offre una piena autonomia operativa unita alla più ampia scelta di CFD al mondo (più di 2.000 titoli negoziabili). Inoltre, la stessa piattaforma può essere utilizzata anche in modalità demo per  fare pratica con fondi virtuali.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni Telecom Italia SpA

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni Telecom Italia SpA. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec/FCA/Consob

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
*Your capital is at risk
eToro
  • Social trading, segui/copia gli esperti
  • Piattaforma molto intuitiva
250€ Inizia